La soluzione di Secret Files 3  0

Imbarchiamoci insieme alla nuova avventura di Nina e compagni, tra futuro e passato, riusciremo a salvare il mondo?

ATTENZIONE

La soluzione si basa sulla versione americana del gioco, quindi è possibile trovare delle divergenze nella versione italiana e/o in altre piattaforme.

Alessandria 48 a.c.

Utilizzate le feritoie per arrampicarvi lungo il muro, raggiungete i rami dell'albero e balzate dalla parte opposta, cliccate sulla borsa alla vostra sinistra e osservate la finestra e la scuderia, ora usate la borsa appena raccolta sul serpente davanti alle casse, utilizzatela sulla finestra per fare allontanare la guardia, una volta che se ne sarà andata, entrate nel passaggio. Salite sulle travi ed avanzate, al primo incrocio andate a destra, salite fino alla piattaforma, e una volta li, prendete il panno e scendete sulla trave più bassa, al prossimo incrocio delle travi andate nuovamente a destra per raggiungere la porta. Ora usate la corda con il rampino e il panno di lino, usate l'oggetto ottenuto sulla finestra più in alto e cliccate.

Il matrimonio di Nina

Raccogliete il calice e riempitelo usando l'acquasantiera, raccogliete gli abiti del prete dalle arcate alla vostra destra, bagnatelo nell'acquasantiera, ora buttatelo sulle fiamme per spegnerle, in questo modo potrete prendere l'asse. Controllate il chiodo sulla colonna di destra, usate l'appendibiti ottenuto dai vestiti del prete per cavarlo dal muro e raccoglierlo. Dirigetevi verso la statua a destra e usate l'appendiabiti sul muro alla sua sinistra, usate l'asse sulla fenditura appena creatasi, raccogliete quindi la scopa li vicino, e usatela sulle fiamme, ora mediante la scopa infiammata incendiate il quadro per rivelare un muro e sopra di esso una finestra, utilizzate la statua e spostatela per raggiungere la via di fuga.

Berlino

Nell'appartamento, controllate la libreria e raccogliete lo zaino, controllate anche la bacheca e poi dirigetevi a destra verso la camera da letto, aprite l'inventario e cliccate sul libro, leggete i capitoli: 3,7,10,15; in questo modo otterrete delle bandierine e un documento, controllate il documento e recatevi davanti la mappa dell'australia, collocate le bandierine nei luoghi di: Adelaide, Brisbane, Hobart e Broome, ora raccogliete le chiavi nello scompartimento segreto appena aperto. All'interno del museo aprite e richiudete il portello del frigorifero, accendete la lampada sopra di esso, raccogliete l'arnese per lo stucco, usate le chiavi sul cassetto della scrivania e prendete la mappa, il libro e le foto, e osservate i numeri 0504. Ora usate l'arnese per lo stucco sul frigorifero e poi sul condizionatore, osservate la scena e utilizzando l'acquario troverete un altro scompartimento segreto dietro il dipinto, aprite l'inventario e utilizzate il cellulare con il pin 0504, ascoltate il messaggio.

Urfa, Turchia

Avvicinatevi ai due blocchi e prendete la catena, dirigetevi verso le baracche, raccogliete il raggio da bicicletta nel bidone li vicino, usate questo oggetto sulla fessura in basso nella porta della prima baracca, in questo modo otterrete dei pezzi di carta strappati, aprite l'inventario e utilizzateli per ricomporre il foglio strappato. Ora utilizzate il biglietto sul cellulare per telefonare ad Emre. Finita la telefonata, utilizzate nuovamente il cellulare per vedere il messaggio. Dirigetevi ora a destra delle baracche e poi verso gli scavi, vi apparirà la mappa della zona, dirigetevi nel settore "B" e raccogliete della terra rossa, recatevi al settore "D" e cliccate sulla macchina trapanatrice, andate nel settore "E" analizzate il filmato inviatovi da Emre sul cellulare, e controllate la macchia d'olio vicino alla pompa, il suono del motore e le radici dell'albero. Aprite un foro sulla roccia usando la macchina trapanatrice, usate la catena sul buco per prendere una chiave, andate verso il settore "C" e attivate l'ascensore con la chiave appena trovata. Raccogliete il caschetto e la cassa chiusa a destra, inserita la cassa all'interno del vano dell'ascensore e premete il pulsante per farla scendere, premete il pulsante una seconda volta per rompere la cassa, prendete il martello, la bottiglia e la pinza; chimate l'ascensore e risalite. Riempite la bottiglia con la pozzanghera d'acqua e tornate nuovamente all'interno dell'ascensore, scendete al piano di sotto. Dirigetevi ora verso il tunnel di sinistra e raggiungete il crepaccio, guardate il disegno sulla parete e controllate il compressore. Prendete la punta attaccata al tubo con le pinze, usate il martello sulla roccia di terra rossa all'interno dellinventario per romperla, usatene i resti sulla punta. Mettete la punta nel tubo sul terreno, e utilizzatela con la fessura in alto, accendete nuovamente il compressore e risalite con l'ascensore. Recatevi al settore "D" controllate la lastra con il marchio colorato, aprite l'inventario e utilizzate la catena con il martello, usate l'oggetto appena ottenuto sul marchio. Tornate al settore "C" e scendete nuovamente al piano di sotto con l'ascensore, ora usate la catena per saltare il baratro e incontrare Emre. Posizionate Nina sulla prima lastra a sinistra della fila più in basso, rivelerete cosi una serie di lastre con delle incisioni di animali, utilizzate i punti cardinali per spostare entrambi i protagonisti sopra le lastre e risolvere questo enigma: muovete Nina a nord, Emre a sud, Nina nuovamente a nord e Emre nuovamente a sud, Nina a est e Emre a sud, Nina a nord ovest e Emre a ovest, si aprirà il portale. Usate il contatore geiger sulla radice sull'estremità alta della cisterna, e tagliatela con il coltello. Dopo la scena d'intermezzo, usate il pulsante della luce per accenderla, sollevate il parasole e raccogliete disco orario e pettine, usate quest'ultimo nel cassettino del cruscotto e prendete il metro, usatelo nella vaschetta del pranzo per raggiungerla, apritela e prendete coltello e forchetta, tagliate quindi con il coltello la cintura di sicurezza. Raccogliete la valigetta da terra, apritela, e analizzate il computer, leggete la mail e controllate i documenti di Emre.

Firenze, Italia 1447 d.c.

Cercate di aprire la porta ma la guardia vi bloccherà il passaggio, raggiungete la piazza e raccogliete il cuneo che blocca la ruota del carro, salite sul cornicione e raccogliete del sale dal sacchetto. Scendete aiutandovi con il carro e usate il sale sulla ruota congelata della porta, salite sul balcone sulla sinistra, raccogliete la spada dalla statua e aiutatevi nuovamente con il carro per scendere. Tagliate ora la rete sulle casse a sinistra e usate nuovamente l'arma sui barili per distrarre la guardia, ora non vi resta che entrare. All'interno della prigione raccogliete gli strumenti di torura dal tavolo, inserite il cuneo sul pavimento dove manca una mattonella e uscite fuori. Avvicinatevi alla finestra illuminata e utilizzate la spada sopra di essa, attaccate la rete ai ganci e salite sul tetto, tagliate il cavo e scendete. Tagliate ora sempre con l'utilizzo della spada il cavo sulla parete con l'insegna, mischiate la corda con lo strumento per tortura e utilizzatelo sui cassoni li davanti, riceverete della lavanda, della camomilla e una pianta di Henbane. Ritornate sul tetto sempre salendo mediante la rete, utilizzate la corda sul camino e gettate al suo interno la pianta di Henbane, ora scendete nuovamente sul tetto, recuperate la corda e scendete in basso grazie alla rete. Ora le guardie saranno drogate e avrete libero accesso alle prigioni, usate lo strumento di tortura sulla porta della cella e fatevi leva con il cuneo nel pavimento, riprendetevi ora il cuneo e osservate An Nasir svenuto sul terreno, raccogliete il secchio e uscite dalla cella, quindi dalla prigione. Riempite il secchio con della neve e tornate nella cella. Rianimate An Nasir svuotandogli il secchio di neve addosso, tornerete indietro nel tempo quando An Nasir era ancora svenuto. Uscite dalla prigione e dirigetevi nella via a sinistra, osservate il cartello che vieta la musica nelle ore serali, raccogliete gli avanzi di cibo da terra a fianco della panca e usate il cellulare sul cartello, vi butteranno altri avanzi di cibo, raccogliete anche questi. Dirigetevi alla piazza, provate ad usare la maschera di ferro sul gatto e poi fategli annusare il pesce, tornate nella cella di An Nasir e usate il pesce su di lui, ora strofinate il pesce sulla maschera di ferro. Tornate in piazza e catturate il gatto utilizzando la maschera. Ritornate nella cella, usate il secchio di neve su An Nasir che scapperà nuovamente, usate la maschera di ferro con il gatto sul passaggio in fondo alla via, ma perderete di vista anche l'animale. Tornerete indietro nel tempo nuovamente, uscite dalla cella e prendete della cenere dal cassetto sotto il camino, uscite dalla prigione e andate nel vicolo a sinistra, proseguite per il passaggio in fondo, osservate il pavimento e svuotate il secchio con la neve per creare del ghiaccio a terra poi raccogliete la scala. Ora tornate davanti alla prigione e riempite nuovamente il secchio con la neve, andate nella cella e svegliate An Nasir nel solito modo, questa volta vedrete dove fugge, ma tornerete comunque indietro nel tempo sempre all'interno della cella. Uscite dalla prigione e dirigetevi nel vicolo a sinistra, attraversate il passaggio e andate a destra, utilizzate la cenere sulle tre porte, svegliate nuovamente An Nasir nella sua cella, aprite la porta con le impronte lasciate dalla cenere, ma ancora una volta perderete il fuggitivo di vista, e tornerete indietro nel tempo. Ora uscite dalla prigione e recatevi dalle tre porte, usate quella di sinistra, togliete la neve sul passaggio in alto aiutandovi con la scala, svegliate An Nasir un'ultima volta, seguite le impronte sulla neve e andate a destra dove finalmente incontrerete il fuggitivo. Ora vi ritroverete all'interno del laboratorio di Leonardo; raccogliete il bastone da passeggio che si trova dietro l'anfora, il martinetto e la pittura sul tavolo, raccogliete anche il libro vicino alla porta, e sul vassoio raccogliete anche l'acciarino. Osservate l'anfora e i documenti li vicino, usate l'acciarino per accendere la lampada a olio collocata sul carretto, sollevate quest'ultimo con il martinetto e osservata il pannello di sinistra sulla parete, prendete gli scalpelli. Usate gli scalpelli sulla parte destra della bilancia e fatela ruotare, ora controllate la parte sinistra dello strumento di pesatura per ricevere un cilindro, aprite l'inventario e cliccate su quest'ultimo oggetto, ora controllate e osservate il diploma vicino alla porta, tornate a interagire con il cilindro e formate il nome del maestro di Leonardo VER-RO-C-CHI-O, riceverete così una pagina indecifrabile del diario di Leonardo. Mischiate la pittura con il bastone, e usatelo sul cavaletto con la tela, appoggiateci poi la pagina del diario, aprite l'inventario e inserite la pagina nel libro. Apprenderete di Lorenzo de Medici e di Madonna Benois. Vi risveglierete dal vostro sogno e sarete nuovamente sull'aereo.

San Francisco

Scambiate due chiacchere con l'ufficiale di polizia, controllate il cartello e raccogliete la bottiglia d'acqua. Ora avvicinatevi alla panchina e raccogliete la rivista e la scheggia di vetro, usate il vetro per ritagliare una piccola parte del giornale, usate il pezzo di carta appena ottenuto su una pozzanghera e attaccatelo sulla bottiglia. Parlate con il commerciante e chiedete da bere per ottenere del thè, riempite la bottiglia con la bibita appena acquistata, e inseritela nell'espositore sulla destra. Ora fate alcune domande inerenti l'alcool al poliziotto nell'auto, quest'ultimo si accorgerà della vostra bottiglia e farà chiudere bottega al negoziante. Dirigetevi sul retro dell'auto della polizia, aprite il bagagliaio e raccogliete il cutter e la tanica di benzina. Andate verso il museo e avvicinatevi alla porta metallica a destra del generatore, apritela servendovi del cutter e cliccate sul generatore, entrate quindi nel museo. Controllate le piccole nicchie sulla sinistra, salite le scale e uscite sul cornicione passando dalla finestra, andate verso l'altra finestra sulla destra e raccogliete gli occhiali vicino al tavolo, prendete l'annaffiatoio in fondo alla stanza, e usate gli occhiali per aprire il cassetto del tavolo per ottenere una carta magnetica, uscite nuovamente sul cornicione e rientrate dalla finestra nel museo. Uscite in strada e usate la tanica con l'annafiatoio, riempite di carburante il generatore e accendetelo, rientrate ora nel palazzo e scendete le scale a destra, aprite la porta usando la carta magnetica trovata nel cassetto dell'ufficio del museo, entrate e uscite immediatamente dalla stanza buia. Interagite con il quadro elettrico, spostate la leva su "on". Tornate nella stanza aperta con la carta magnetica, raccogliete la lampada e avvicinatevi al computer, usatelo e controllate le prese di corrente, attaccateci la lampada. Uscite dalla stanza e usate nuovamente la leva del quadro elettrico, tornate al computer e accendetelo, selezionate la parola "artisti", poi "Leonardo", "titolo", e infine "Madonna Benois Anno 1447". Riceverete un dipinto, ora utilizzatelo sulla macchina a raggi "X" sulla destra della stanza.

La Prigione

Controllate il condizionatore sul muro e il cavo attaccato ad esso, raccogliete l'attaccapanni ed entrate nella cella aperta, controllate il cartello e raccogliete il bicchiere sul mobile, guardate il muro rotto e raccogliete dei mattoni. Controllate il leggio, riempite il bicchiere con dell'acqua usando il lavandino, prendete la coperta e osservate il poster. Avvolgete i mattoni nella coperta e uscite, versate l'acqua del bicchiere sul condizionatore e tagliate il cavo con il cutter, rientrate nella cella aperta e usate il cavo sulla coperta che avvolge i mattoni. Ora posizionate l'involucro sul cornicione fuori dalla finestra. Cliccate sulla coperta per farla scendere nel cortile, uscite e usate l'attaccapanni sul cavo. Entrate nella porta e raccogliete il robot, raccogliete il lanciafiamme, il flessibile, il taser e il trapano, usate il lanciafiamme sul robot e tornate all'esterno. Usate il vostro robot sull'altro robot per iniziare una sorta di minigioco. Selezionate la prima icona a sinistra in modalità attacco, selezionate le due di lato in modalità difesa e iniziate il combattimento, ora selezionate l'icona a destra in modalità attacco e le ultime due a destra in modalità difesa poi combattete nuovamente, selezionate poi la prima icona a sinistra in modalità difesa, perderete il combattimento. Usate taser e trapano sul robot e tornate a combattere, selezionate la prima icona a destra in modalità attacco, e le ultime due in modalità difesa, poi selezionate la prima a sinistra della modalità attacco e nessun'icona in modalità difesa. Dopo il filmato rispondete con l'ultima opzione in basso.

Base Navale, Cadiz

All'interno della stanza buia, cliccate sulla luce verde per ottenere la vernice spray, verniciate la carta magnetica e usatela sulla grata chiusa per farvi un pò di luce, raccogliete il cellulare al centro dello schermo e prendete il bicchiere sulla destra. Ora raccogliete la sbarra sulla parete e utilizzatela per aprire la grata, ora uscite dal passaggio appena creato. Raggiungete il pannello in fondo, raccogliete scanner e appunti, controllateli e raggiungete la porta sopra la scala di ferro. Controllate la lampada e salite la scaletta, raccogliete i guanti sulla valigia, il misuratore e il cacciavite. Dirigetevi sotto l'ala dell'aereo e utilizzate il bicchiere per raccogliere il grasso, uscite sulla destra per tornare all'esterno, utilizzate il cacciavite sulla lampada per dividerla in due pezzi, usate il grasso sul pezzo di vetro rosso, rientrate nell'capannone e usate il vetro sul container al centro. Recatevi verso la porta del container vicino, aprite la sbarra. Iniziate il minigioco, dovrete far combaciare le due estremità del cerchio facendolo ruotare. Parlate con Max e avvicinatevi all'armadio sulla parete, cliccate sulla parte bassa per permettere a Max di vestirsi, tornate nuovamente verso l'armadio e provate ad aprire la parte alta, ora attendete finchè una guardia non vi verrà a prelevare.

La fine del mondo

Seguite la luce in fondo al corridoio, aprite la porta per entrare nel laboratorio con Nina stesa su un lettino. Osservate il grande simbolo sul muro alla vostra sinistra, raccogliete il pupazzo e aprite la portiera dell'automobile, abbassate il freno a mano e spingete l'automobile in avanti, cercate di aprire la grata sul terreno ma non vorrà saperne di aprirsi. Raccogliete quindi la pietra dalle macerie vicino al palazzo, usate la pietra sulla vetrina, raccogliete un'altra pietra e ripetete questo procedimento fino a rompere la lastra di vetro. Raccogliete la macchina fotografica, e con essa controllate il palazzo più alto per localizzare il guardiano. Sulla strada crollerà un edificio, avvicinatevi e raccogliete un pezzo della ringhiera, unite questo pezzo con il pupazzo e raccogliete un secondo pezzo di metallo, ora usatela per aprire la grata vicino l'auto e scendete di sotto. Raccogliete il computer e le scarpe da donna per terra, fate assorbire la benzina vicino l'arco al pupazzo, avvicinatevi poi al fuoco e accendete il pupazzo sulla sbarra per crearvi una torcia, usatela ora sul muro ricoperto di benzina per far crollare un autobus, raggiungete, grazie al varco creato dall'autobus, il palazzo dietro. Raccogliete il cavo sulla destra e utilizzatelo sulla ruota nella spaccatura del muro, raccogliete l'estremità del cavo e usatela sull'altro cavo in terra, ora fate girare la ruota per far abbassare l'ostacolo che vi separa dal guardiano, avvicinatevi a lui e parlateci. Nei panni di Max raccogliete carta e penna dal tavolino, passate il tutto a Nina che scriverà le coordinate, controllate il computer e inserite le coordinate appena ricevute nella barra di ricerca, cliccate sulla parola "Santorini". Iniziate ora il minigioco, per completarlo dovrete trovare la posizione di quattro cristalli nascosti e posizionarli nel recesso vicino al cancello. Dall'inizio andate diagonalmente verso destra nell'anfiteatro, li vicino troverete il recesso dove dovrete inserire i cristalli, l'area scura rettangolare a sinistra, invece, è l'entrata del tempio; da qui andate dritti in alto fino a un mucchio di pietre, cliccateci sopra per trovare il primo cristallo, tornate al recesso e andate diagonalmente verso destra fino ad un altro cumulo, cliccate anche qui per trovare il secondo cristallo, dal recesso ora andate diagonalmente verso sinistra e cliccate sull'ennesimo cumulo di pietre per il terzo cristallo, fate nuovamente ritorno al recesso e per l'ultimo cristallo, andate verso il campo di lava. Nella modalità difficile di questo minigioco dovrete raggiungere i cristalli utilizzando le correnti acquatiche. Ora posizionate i cristalli nel recesso per aprire il cancello e avere accesso al tempio. Nei panni di Jane vi troverete davanti a quattro colonne: un terminale, dei geroglifici, delle iscirizoni indiane e delle figure di pietra, controllate i geroglifici e analizzate quelli che si ripetono nelle varie righe per constatare che solo uno non si ripete mai, ora osservate le statue di pietra per vedere che solo una di esse non ha delle lettere scritte sopra. Andate al terminale e inserite partendo da sinistra il simbolo "D", la linea che piega in alto verso sinistra, la linea simile alla precedente ma con due semicerchi sulla destra, infine il leone, ora premete sul pulsante di destra. Nei panni di Nina spostate le varie lancette dell'enorme orologio in questo modo: il simbolo del compasso a sud, l'occhio di Horus a est, il coltello a sud-ovest, il pennello a ovest, il simbolo dell'uomo a sud-est, il simbolo della donna a nord, il simbolo della pistola a nord-ovest, infine il teschio a nord-est. Ora vi troverete davanti a un bivio di trama, quindi salvate il gioco.

Salvare Max

Se deciderete di salvare Max dovrete affrontare un mini-gioco, spostate la barra orizzontale alla destra del pannello verso sinistra una volta, spostate la barra verticale sopra quest'utlima una volta verso il basso, spostate la barra orizzontale in alto a sinistra verso destra per tre volte, spostate la barra verticale a sinistra dalla barra rossa con la freccia in alto una volta, spostate a sinistra una volta la prima barra utilizzata. Ora in alto di una volta la barra verticale in basso a destra, la barra orizzontale nell'angolo in basso a sinistra a destra per tre volte, abbassate una volta quella verticale sopra di essa, ora la prima barra a sinistra per due volte, la verticale nella parte sinistra in basso per tre volte, poi la rossa con la freccia a verso destra per tre volte, nuovamente la verticale di sinistra in alto per una volta sola, l'orizzontale nel'angolo in basso a sinistra verso sinistra per una volta, la verticale in alto a destra verso il basso per due volte, e infine unite la barra rossa con il quadrato rosso. Andate verso l'uscita, prendete l'antidoto dalla borsa e datelo a Max.

Salvare il mondo

Andate verso l'uscita per parlare con Jane. Nei panni di Nina aprite il cassetto della scrivania e raccogliete il modellino dell'U.F.O, controllate il posacenere, prendete il sigaro, guardate dentro il cestino e raccogliete la matita e i pezzi di carta. Usate i pezzi di carta con il modellino dell'U.F.O, uscite dalla porta a sinistra. Avvicinatevi ai camici, raccogliete la chiave con l'accendino, un rossetto e uno specchietto. Accendete il sigaro con l'accendino e appoggiatelo sul tavolo alla sinistra per poter vedere i raggi laser. Unite i pezzetti di carta allo specchietto e usatelo per deviare i raggi, ora usate il modellino di U.F.O sul tavolo con la carta magnetica. Nei panni di Max raccogliete la chiave magnetica sulla tastiera e usatela sul pannello in alto e salite. Sul pavimento raccogliete i chiodi e il pezzo di metallo, usate il chiodo sul freno in basso a destra per bloccare l'ascensore. Tornate a vestire i panni di Nina, usate la chiave magnetica sulla console per spegnere i raggi, usate nuovamente la carta magnetica sulla porta a destra per aprirla ed entrare. Avvicinatevi all'armadio, apritelo con la chiave e prendetene tutto il contenuto. Tornate nel corridoio e usate il puntatore laser sul getto antincedio sopra le guardie, e posizionate il defibrillatore sulla pozza d'acqua per eliminare la guardia che non si è allontanata. Entrate nella porta, rompete il vetro della scatola antincendio usando il defibrillatore, raccogliete l'ascia al suo interno e con essa, rompete il tubo sopra la porta, così facendo stordirete la guardia che entrerà di li a poco. Nei panni di Max salite sulla scaletta, usate il walkie talkie sulla porta per comunicare con Nina, usate la chiave magnetica sul pannellino della porta per svitare le viti, osservate l'id stampato sul basso e comunicate, tramite il walkie talkie, la sigla a Nina. Complimenti avete appena terminato Secret Files 3, ora godetevi il filmato finale!

VIDEO DELLA SOLUZIONE - PRIMA PARTE