La soluzione di Halo 3: ODST  4

Halo in diversa veste, ma sempre risolto!

Attenzione

La soluzione è basata sulla versione americana del gioco. Alcuni termini potrebbero non corrispondere a quelli della versione italiana.

Preludio

Uscite subito dalla vostra capsula, prendendo i quattro ingranaggi luminosi, di colore verde (ognuno di essi sarà localizzabile sui muri). Dati i danni subiti in seguito alla caduta, dovrete andare a cercare un punto di ristoro (chiamati anche Medical Kiosk, nella versione inglese). Fortunatamente, potrete raggiungerne uno facilmente sulla vostra destra.
Procedete ora verso destra, eliminando i nemici che vi verranno incontro a gruppetti. Nel caso in cui vi troviate in peculiari difficoltà, potrete utilizzare gli alberi come copertura. Per eliminare i Brutes, si consiglia l'utilizzo delle armi Covenant, molto più efficaci. Al bivio, rimanete al livello del suolo. Voltato l'angolo, adocchiato la piattaforma di cemento al centro, cercando di eliminare i Bruti lì presenti senza farvi scoprire.
Recuperate il loro lancia granate per occuparvi della seconda trippa, in veloce arrivo dalla sezione sinistra del livello. C'è una macchina rovesciata nei paraggi, potrete usare quella come copertura. Non appena udirete il suono provenire dalla vostra sinistra, avvicinatevi al termina (utilizzando il visore) ed attivate la vostra mappa. Vi mostrerà ove si trova il vostro compagno di squadra. Continuate verso destra, come indicato dal segnale blu sulla bussola.
Entrate nella porta, ora aperta, visibile sempre a destra. Percorrete il corridoio, uscite fuori, ed eliminate il Grunt. Stazionate sulla passerella per occuparvi dei suoi amici in arrivo. Dopo aver fatto incetta di armi, avanti lungo la porta ora sbloccata. Salite le scale a sinistra, poi sempre lungo il corridoio, ancora scale. Eliminate i Jackles che compariranno nella stanza alla vostra destra, una porta si aprirà improvvisamente e voi dovrete sbrigarvi a farli fuori. Ancora scale, fino ad un Combat Helmet (a sinistra).

Tayari Plaza

Utilizzate il sacco di sabbia come copertura, eliminando così agevolmente i Grunt in zona. Scendete giù, percorrendo la parte destra della strada. Nei pressi della barriera, affacciatevi agli angoli per eliminare i Bruti in lontananza. Dunque avanti, ma sempre con prudenza: un Bruto armato di lanciagranate vi attende sulla sinistra.
Servitevi di uno dei pilastri immediatamente sotto il grande edificio accanto a voi, può reggere le esplosioni delle granate, dunque potrete stare tranquilli ed azzerare l'avversario. Percorrete dunque la strada nella sua interezza.
Volterete entro un vicolo ad alta densità di nemici. Un trucco vi permetterà di disfarvene senza patemi d'animo: entrate a sinistra, salite le scale, ed uscite sul balcone. Dopo averli uccisi, scendete, dunque avanti fino alla barriera di cemento. Usate il camion come copertura. Ricordate di uccidere il Brute addetto alla torretta, può decimare velocemente i vostri HP.
Avanti, rimanendo attaccati al muro. Anche qui vi sarà un camion, dunque la copertura è pressochè assicurata. Eliminate anche i cecchini, la loro torre è accanto al cancello. Recuperate il loro fucile, vi sarà utile nel frangente immediatamente successivo, ove potrete annientare i due sniper sul ponte servendovi delle loro stesse tattiche.
Sinistra, entrate nell'edificio come vi viene consigliato. Ancora sinistra, scendendo la rampa. Uccidete i nemici nei dintorni. Tornate verso il corridoio, usando la porta centrale come via d'uscita verso la passerella superiore. Eliminate lo sniper, voltato l'angolo. Percorrete il ponte, prestando attenzione alla torretta sulla destra.
Uccidete gli Hunter, preferibilmente via combattimento corpo-a-corpo, mirando alla membrana circa a metà della loro schiena (è la sezione più sensibile, un colpo li uccide immediatamente). Entrate dunque nella porta da dove provenivano. Eliminate i Grunt sottostanti, ed aprite il pod.

Uplift Reserve

Percorrete la spiaggia, fino ad arrivare al corridoio. Da esso, potrete successivamente giungere ad un grande campo. Correte verso il Warthog, cercando di portarlo fuori dal casino, come vi è stato richiesto dal compagno di squadra. Continuate lungo il corridoio a nord, dopo l'isoletta, evitando di perdere tempo con i nemici - sorpassateli senza tentare di ucciderli. Arrivati all'entrata del tunnel, saltate sul Ghost.
Cominciate a tenere premuto il trigger sinistro. Il Ghost è velocissimo, e lo è ancora di più con il boost. In questo modo, potrete percorrere il livello senza dovervi curare dei nemici. Cercate di rimanere sempre verso destra, salite la rampa nei pressi della collina, poi ancora a destra, dentro un corridoio.
Al bivio, sempre a destra, fino ad una piattaforma dalla quale è visibile un campo. E' il vostro obiettivo. Scendete la rampa, sempre con il vostro ghost. Voltate verso destra, seguendo la via di colore nero, che conduce ad un edificio aldilà del ponte.
Sostituite il vostro Ghost, e via di boost sempre lungo il medesimo, principale sentiero. Inizierete subito a percorrere una strada a spirale che sale la collina. Vi troverete dunque davanti ad una base di colore viola, di cospicue dimensioni. Ancora destra, sorpassate i Wraith grazie alla vostra supervelocità, dunque sinistra, entrando nel piccolo buco sul muro, che coincide con la fine di questo livello.

Kizingo Boulevard

Voltatevi, procedendo lungo la strada (ora) davanti a voi. Eliminate il Wraith con due razzi ben piazzati. Voltatevi di nuovo, e correte verso lo Scorpion, e saltatevi dentro. Voltate la torretta, verso la sezione centrale della zona, che pullula di nemici - i quali dovranno essere velocemente decimati. Rimanendo nella medesima posizione, uccidete anche il Ghost, in arrivo dalla destra. Superate il vicino angolo - da dove proveniva il Wratih - e percorrete la successiva strada. Attenzione ai nemici sul tetto, siete sì potenti all'interno di questo carro, ma non indistruttibili.
Rimanendo nel vicolo, colpite i Marines davanti a voi (uno di essi sarà alla guida di una torretta, e come al solito esso dovrà essere colpito con priorità). Dunque, via avanti, sempre lungo la stessa strada, voltando il seguente angolo. Davanti a voi, tre torrette ed un Ghost: avversari temibili, che vanno eliminati immediatamente, anche se accompagnati da altra gentaglia poco raccomandabile. Una volta che li avrete resi innocui, il resto sarà una passeggiata.
Entrate nella porta dall'altro lato della strada, ed uccidete i nemici attorno a voi.
In cima alla rampa, fermatevi, eliminando i Banshee prima di scendere giù. Dunque, percorrete la strada verso l'alto, eliminando il Wraith dalla distanza. Usate le indicazioni su schermo per sapere la direzione verso la quale incamminarvi, attenzione al Wraith incombente. Uscite fuori, ed avvicinatevi velocemente a Dutch. Arriveranno dei nemici: tornate all'interno del vostro Tank, eliminandoli con facilità. Lasciate definitivamente il vostro Tank, utilizzando la porta, ora agibile, giusto davanti a voi. Prendete la Plasma Pistol, uccidendo così i Bruti velocemente ed in maniera indolore.
Eliminate un po' di Brutes, e prendete possesso del lanciagranate che uno di essi sicuramente lascerà a terra. Il metodo migliore per fare fuori le ondate di nemici in arrivo consiste, senza alcun dubbio, nel mirarle non appena scendono dalla loro nave. Cercate di avvicinarvi da sotto, cominciando a lanciare granate in quantità quando i nemici sono raggruppati, massimizzando così l'efficacia. Nel caso in cui non li centriate in pieno, anche la sezione immediatamente sotto il ponte è ottima: la strettoia forza la vicinanza, ed una granate in questa situazione può essere devastante.
La seconda ondata di nemici va invece affrontata da lontano, dunque l'arma preferenziale è senza dubbio il fucile da cecchino. Salite le scale nei pressi del Wraith; dalla loro cima, potrete sparare ai nemici in assoluta sicurezza, con un campo visivo sufficientemente ampio da permettervi di centrarli senza dover compiere manovre acrobatiche con il mirino. Vanno uccisi velocemente i cecchini, chiaramente, vi possono localizzare e neutralizzare. Il resto risulterà semplice.
Uccisi tutti, rimarrà un solo Wraith. Superate il ponte centrale, saltando giù proprio dietro al nemico. Rimanendo attaccati al muro, avvicinatevi senza farvi notare, cercate di saltargli sopra, per poi tirare una granata da distanza ravvicinata, che dovrebbe rivelarsi letale. Ritornando da Dutch, il livello sarà completato.

Oni Alpha Site

Dirigetevi verso la sezione "libera" del ponte per attivare l'esplosione in maniera automatica, ignorando i nemici. Salite dunque la scaletta che conduce alla torre di guardia. Interagite con la console, all'interno della torre, per ultimare la distruzione. Procedete all'interno della porta alla fine della rampa, ora aperta, in seguito all'esplosione.
Collocatevi in cima alle scale sulla sinistra, servendovi dello Spartan Laser per eliminare tutti gli Hunter in arrivo (saranno aiutati da alcuni Brute, ma questi sono ormai divenuti ordinaria amministrazione). Dopo aver reso inoffensiva la prima ondata di nemici, procedete avanti, fino alla torretta, che dovrete fare vostra.
Attendete dunque l'arrivo della seconda onda di nemici; avendo la torretta a vostra disposizione, uccidete velocemente gli Hunter, dunque girate completamente la torretta, per uccidere chi si trova dall'altro lato. Dopo aver terminato tutti gli avversari, continuate avanti lungo il campo di battaglia, fino ad incontrare un'altra, successiva torretta (localizzabile sulla destra). Anche qui, ordinaria amministrazione: diverse ondate di nemici da uccidere, composte da varietà ormai note.
Vi verrà dunque ordinato di tornare indietro, verso il centro Oni. L'entrata si trova sul retro del muro. Evitate di utilizzare la torretta al centro di questa zona, dato che sarete presto invasi da nemici da praticamente ogni direzione. Piuttosto, collocatevi nella sezione bassa (sud) della stanza. I vostri compagni si posizioneranno in alto (a nord), dunque gli avversari saranno "filtrati" dagli amici prima di cadere nelle vostre grinfie: a voi spetterà il compito o di uccidere soggetti già ben danneggiati, oppure di polverizzare chiunque sia sfuggito al primo fuoco amico.
Purtroppo, dopo la prima ondata di avversari, i vostri compagni moriranno in massa. Sarete dunque invasi da ben due direzioni, cioè dalla due entrate rimanenti, in precedenza scevre da nemici. Prelevate velocemente tutte le armi rimaste lungo il campo di battaglia, e - questa volta sì - prendete possesso della torretta proprio al centro della zona di gioco. Cominciate il massacro, focalizzandovi su un avversario alla volta. Nel caso in cui vediate che, all'interno della torretta, i vostri punti vita comincino a scendere in maniera eccessiva, potrete trovare rifugio tra i sacchi di sabbia nei pressi della cima delle scale. Questa locazione, oltre a consentirvi di riprendere la calma, vi pone anche in posizione si superiorità aerea, dunque risulta una valida alternativa alla torretta, nel caso in cui la situazione sfugga di mano. Risulterà anche piuttosto intuitivo e naturale utilizzare delle granate, rimarrete ben fuori dal raggio dell'esplosione, dunque la loro efficacia sarà massimizzata.
Dopo che il combattimento sarà finito, salite sull'ascensore, premendo tasti a caso sul pannello di controllo. L'ascensore comincerà a salire. Accovacciatevi nei pressi del muro proprio davanti all'ascensore stesso per ottenere massima protezione contro gli insetti che cercheranno di insidiare la vostra posizione durante la salita.
In cima, avrete la possibilità di scegliere una tra le due uscite a disposizione. Uccidete prima tutti i nemici, utilizzando le scatole sulle piattaforme a mo' di copertura. Dunque, usciti fuori, potrete salire sul Pelican e volare verso la nuova, seguente missione.

Quartier Generale NMPD

Salite le scale, seguendo il percorso tracciato da Buck, che vi precede. Arrivati in cima, dopo due rampe, voltate verso destra. Vi troverete all'esterno dell'edificio. Un'altra svolta a destra vi metterà faccia a faccia con tre Bruti. Tirate fuori il vostro fucile da cecchino, e colpiteli velocemente, prima che riescano a vedervi.
Alcuni Grunt nei paraggi, questi meglio eliminati con la pistola, la loro maggiore velocità li rende bersagli meno semplici. Utilizzate il cemento sulla sinistra come barriera atta a non farvi notare. Da qui, oltretutto, potrete eliminare dall'alto la torretta sulla sinistra, che potrebbe diventare insidiosa se fronteggiata in un testa a testa.
Saltate dunque al suo interno, dopo aver fatto fuori chi la controllava; mirate verso sinistra, noterete subito un gruppo di avversari che staziona su una delle vicine piattaforme. Terminateli immediatamente, dunque procedete all'interno della vicina porta, vi troverete nei pressi di una piattaforma di discrete dimensioni. Rimanendo all'interno dell'uscita, così da avere una buona copertura, uccidete i presenti. Nei pressi delle luci, c'è una torretta: chiaramente, l'eliminazione del nemico posto a suo controllo costituisce vostra assoluta priorità.
Ripulita la piattaforma, attraversate la porta che conduce alla passerella voi sovrastante. Troverete qui discrete quantità di munizioni e armi, non fatevele scappare. La porta d'uscita si trova sul lato opposto.
Ascoltando i consigli, sempre saggi, di Buck - cominciate a fare fuori i cecchini, lui vi indicherà la direzione verso la quale guardare. La maggior parte di loro appariranno dai balconi, alcuni dal ponte. Guardatevi attorno, localizzate il pilastro: sarà il vostro principale strumento di copertura. Uscite allo scoperto solo per gli attimi necessari a mirare e fare fuoco verso il vostro bersaglio. Ricordate che potete, sempre ed in ogni caso, tornare alla precedente stanza per recuperare munizioni e/o kit medici a volontà. Tenendo a mente questo ultimo particolare, non dovreste trovare particolarmente difficoltoso questo frangente.
Dopo gli Sniper, sarete presi d'assalto da alcuni Bruti, questi leggermente diversi dal solito: sono dotati di Jetpack. Nonostante il diverso nemico, la vostra strategia di gioco non dovrà cambiare. Vi suggeriamo una particolare condotta: attendete che prendano il volo prima di attaccarli, sono nettamente più facili da colpire una volta che la loro scura figura aumenterà di contrasto con il cielo azzurro.
Scendete dunque giù, utilizzando la porta sulla sinistra per procedere avanti. Prendete le munizioni ed i medkit sulla destra, dunque continuate verso il lato opposto, ove c'è l'uscita. Rimanete, però, nei suoi paraggi: da qui dovrete occuparvi di uccidere tutti i nemici immediatamente all'esterno, ovviamente beneficiando al massimo della copertura offerta dall'angolo della porta stessa.
Una volta che la zona sarà più sicura, uscite fuori, e - servendovi dei container come copertura - uccidete gli avversari che arriveranno dall'alto. I container sono essenziali, senza di loro sarete completamente alla mercè di Bruti che hanno un vantaggio di altitudine nei vostri confronti.
Sulla sinistra, una torretta, anch'essa andrà distrutta, ma rimanendo dietro ai container difficilmente riuscirà a colpire, dunque non sarà foriera di particolari difficoltà. Entrate nella porta in cima, scendete le scale, uccidete i grunt, e in ultima analisi vi troverete all'esterno. Servitevi della piattaforma sospesa come passerella per i vostri due compagni che potete vedere dall'altro lato dell'abisso, per poi cominciare a seguirli.
Eliminate i Bruti, evitando di farvi coinvolgere emotivamente dall'arrivo dei Banshee - quasi non vi toccheranno. Rimanete sulla piattaforma sospesa, uccidendo magari gli avversari tramite fucile da cecchino, massimamente efficace in questo frangente. Dunque, scendete, ed unitevi alla vostra squadra nei pressi del Pelican.
Il vostro compito sarà qui quello di proteggere il Pelican dall'arrivo di una specie di squadrone di Banshee nemici. Fortunatamente, è stato messo a vostra disposizione un pod lancia-missili, dietro la nave. Potrete mirare e lanciare missili ad inseguimento, che elimineranno velocemente i vostri bersagli. Cercate di mirare primariamente alle torrette delle navi che vi oppongono, così da praticamente azzerare la loro potenza di fuoco.

Kikowani Station

Scendete le scale, per poi voltare verso sinistra. Davanti a voi tre Grunt, di cui vi potrete/dovrete disfare in velocità. Dunque, date un'occhiata ai bordi della piattaforma, da dove potrete prendere un fucile a raggi. Dall'altro lato, una piattaforma di nemici: il perfetto bersaglio per la vostra nuova arma.
Mickey vi chiederà dunque di prendere il controllo di uno dei Banshee. Dal lato opposto rispetto a quello d'entrata, troverete i primi nemici da fare fuori con il vostro mezzo. Sarete anche in posizione sopraelevata, dunque con un certo vantaggio competitivo, dunque saranno molto semplici da uccidere. Il muro fungerà da ottima copertura. Seguite il Phantom, vostro alleato, verso la porta - l'accesso si libererà solo in seguito al completo sterminio degli avversari.


Due Banshee avversari potrebbero cogliervi di sorpresa, ma sapendolo - ovviamente - non sarete colti di sorpresa. Continuate lungo il tunnel, mirando subito alla grande torre, contiene enormi quantità di nemici. Dopo il tunnel, vi troverete in una specie di stanza, anche questa di cospicue dimensioni, occupata da discrete quantità di avversari volati uniti a diversi Banshee. Eliminate tutto il possibile, ormai sapete come fare, per poi utilizzare una delle piattaforme nei pressi della porta come atterraggio. Utilizzate i controlli al suo centro per procedere all'apertura.
Fate il vostro ingresso nel successivo tunnel, distruggendo immediatamente la torre. Dunque, concentratevi sul Ghost, eliminando anche quello. Tornate fuori, anche qui una torre da terminare, unita ad un Banshee, il quale però si trova sul ponte esattamente dall'altro lato. Esiste comunque un metodo veloce per evitare di essere colpiti ed uccidere il nemico, cioè procedere in strafe evitando i suoi colpi e mirando nella sua direzione: l'IA non è particolarmente sviluppata.
Cercate di aprire la successiva porta, per scoprire che non è possibile. Percorrete il corridoio veso la seguente entrata, e prelevate il Beam Rifle.
Dalla parte inferiore delle scale, utilizzate il fucile da cecchino per uccidere i nemici che si trovano in alto; eventualmente, i muri potranno servirvi come copertura. Eliminato il possibile, salite le scale per arrivare alla sala di controllo, popolata da discrete quantità di Bruti, eliminabili però con relativa facilità tramite l'utilizzo intensivo di Granate: dato che si trovano in un luogo chiuso e limitato, un solo colpo ne può uccidere 3. Interagite dunque con il pannello nella sala di controllo per andare a prendere possesso del Banshee.
Vi troverete a fronteggiare uno Scarab. Volate verso la sua testa, cercando di evitare i proiettili di fuoco che vi lancerà in continuazione, per poi saltare fuori dal vostro mezzo non appena sarete abbastanza vicini. In questo modo atterrerete proprio sul ponte dello Scarab. Scendete la rampa, uccidete con delle granate i vicini Bruti, dunque distruggete l'unità di controllo sul retro dello Scarab. Uscite fuori velocemente per evitare ad ogni costo l'esplosione. Scendete dunque giù, ed aprite la porta sulla sinistra. Avanti, prendete un Banshee, ed eliminate uno dei bersagli nei paraggi. Si creerà una reazione a catena di distruzione che vi consentirà di completare definitivamente il livello.

Data Hive

Scendete utilizzando l'ascensore, prelevando tutto il possibile dalla successiva stanza. Scendete la rampa immediatamente successiva alla porta. Eliminate i Grunt, dunque voltate verso sinistra, e percorrete i due corridoi in successione. Arrivati alla stanza alla fine del percorso, voltate a sinistra, ed eliminate il Brute nel corridoio in mezzo.
Nella seguente zona, utilizzate il pannello di controllo al centro, per far salire un pilastro. In questo modo, un buco verso il pavimento sottostante si aprirà, e dovrete eliminare tutti gli insetti volanti in zona. Ricordatevi di recuperare le Plasma Pistol in zona.
Utilizzate la copertura, abbondante in questa zona, per rendere innocui i bruti che la popolano in quantità. Le granate sono una valida alternativa. Attenzione alle stanze di piccole dimensioni, la grandezza non è correlata alla quantità di Bruti, vi potreste dunque trovare a fronteggiarne grandi quantità in piccoli spazi. La fortuna è che, riconoscendo la situazione in anticipo, potrete semplicemente tempestare la zona di granate, ed uccidere tutti prima di fare il vostro trionfale ingresso nel vuoto. Utilizzate dunque nuovamente il pannello di controllo per scendere lungo il buco "aperto".
Arrivati al terzo piano, sarete immediatamente accolti da grandi quantità di avversari. Un pilastro vi servirà come copertura, da lì potrete disfarvi di tutti i presenti senza correre alcun rischio di sorta. Arrivati nei paraggi del seguente corridoio, cercate di rimanere nei paraggi dell'entrata, così da poterla utilizzare come copertura nel caso in cui la numerosità dei Bruti divenga troppo elevata per essere da voi facilmente sopportata.
Sul muro, a sinistra, in corrispondenza delle piattaforme sollevate, vi saranno alcuni health pack che potrebbero risultare decisivi per la vostra sopravvivenza lungo questo livello.
Rimarrà una specie di boss finale da fronteggiare, il cosiddetto Chiefton. Purtroppo, vi avvisiamo che si tratta di avversario estremamente potente. Per questo motivo, si consiglia di correre avanti, utilizzando i muri esterni come protezione artificiosa contro i suoi possenti - praticamente letali - colpi. Cercate di raggiungere velocemente il tunnel presente sulla destra; arrivati nella sanza alla sua fine, sarete liberi dall'incombenza di dover affrontare il Chiefton, anche se vi saranno comunque altri avversari pronti a darvi filo da torcere.
Ormai avete capito l'antifona: cercando di rimanere nei pressi dell'entrata, lanciate granate in quantità verso il centro del livello, terminando il grosso degli avversari. Il rimasugli potranno essere affrontati in seguito, con una certa calma. Entrate nella stanza che sarà sbloccata da uno degli ultimi Bruti che affronterete. Seguite Dare verso il successivo obiettivo.
Continuate a seguire Dare, vi condurrà lungo un altro corridoio. Servitevi sempre delle granate per evitare il contatto diretto con l'avversario. Saltate nella porta a destra, scendendo giù, sempre come indicato da Dare.
Lungo i seguenti corridoi, affacciatevi lentamente da ogni angolo, per evitare di essere colpiti dai nemici in arrivo da praticamente ogni direzione. Arrivati nella stanza simile ad una catena di montaggio, prendete il Beam Rifle e la Carabina, e continuate a seguire Dare, che vi condurrà verso una porta a sinistra, un ascensore.
Sempre con Dare, arriverete al piano superiore della stanza. Cominciate ad eliminare i nemici che, a causa dell'imprudenza di Dare, svolazzeranno lungo la stanza. Rimanete sempre leggermente più indietro, cauti, rispetto al vostro amico. E' possibile saltare dentro una delle taniche viola per avere una certa protezione.
Recuperate le munizioni per la carabina, dunque cominciate ad uccidere gli insetti. Seguite Dare, percorrerà una specie di archivio, per poi scendere lungo un condotto. Tirate velocemente fuori il vostro Beam Rifle, cominciando a decimare i Brute che popolano la stanza in cui giungerete dopo aver percorso il condotto. Un'arma alternativa è il lanciagranate. Non appena Dare riuscirà ad aprire la seguente porta, continuate assieme a lui verso la successiva stanza.
Il vostro compito consiste nello scortare fuori un ingegnere, sicchè non sia più nel mezzo del pericolo. C'è, purtroppo, una piccola particolarità: l'indipendenza (o idiozia) del soggetto in questione farà sì che lui proceda avanti con o senza di voi. Se non presterete sufficiente attenzione, dunque, le sue chances di venire ucciso aumenteranno in maniera davvero considerevole.
Cominciate subito ad uccidere gli insetti sul tetto, seguendo poi l'ing. nella stanza adiancete. Vi sbloccherà una porta, il corridoio seguente sarà anch'esso popolato da una certa quantità di insetti, ma siamo certi che li riuscirete a rendere del tutto inoffensivi senza patemi d'animo. Saltate nell'ascensore, e la missione si potrà dire completata!

Coastal Highway

Nonostante la precedente missione sia stata eseguita con successo, il vostro compito rimarrà qui il medesimo: proteggere l'ingegnere. Fortunatamente, si deve essere spaventato, dato che non sarà tanto intraprendente quanto prima. Percorrete la strada, usando il Beam Rifle per eliminare le torrette (assoluta priorità), e poi - in un secondo momento - completare la pulizia , con i rimanenti Bruti. Percorrete il passaggio verso sinistra, dunque uscite fuori verso il balcone, ove potrete fare vostro il fucile da cecchino. Da qui, potrete anche eliminare sia le torrette sottostanti, sia tutti gli altri nemici, senza che loro riescano a colpirvi con efficacia. Continuate dunque lungo la strada dalla quale proveniva l'ultima, piccola ondata di Bruti. Percorrete anche il successivo edificio, entrando nella porta che verrà sbloccata dall'alieno.
Saltate immediatamente nel Warthog. Fortunatamente, nonostante abbiate un compito di protezione, il vostro protetto è sufficientemente forte da cavarsela da solo. Dovrete dunque essenzialmente badare alla vostra sopravvivenza. Il consiglio principale è quello di recuperare tutti gli health pack che troverete nei pressi dei gate, nonchè di sostituire il vostro veicolo ogni volta che ne avete la possibilità.
La resistenza avversaria aumenterà in maniera progressiva; l'unico vero cambiamento di strategia che vi consigliamo di associare a questo evento consiste nel diminuire la velocità della vostra avanzata, così da non cumulare nemici in grandi quantità.
All'interno di uno dei tunnel, farete la conoscenza dello Scorpion Tank. Si consiglia di ripararsi dentro al vostro veicolo per evitare di subire danni. Con questo accorgimento, dovreste riuscire ad eliminarlo in maniera rapida ed indolore.
Ignorate lo Scarab, scendendo velocemente la rampa. Entrate nell'edificio davanti a voi, non appena la sezione di utilizzo del carro sarà completata. Eliminate i grunt nei pressi dell'entrata.
Siamo arrivati alla sezione di gioco conclusiva, consistente nel mantenere la vostra posizione (e portare a casa la pellaccia) contro ben 3 ondate consecutive di avversari. Dato che, fortunatamente, avrete a disposizione un arsenale piuttosto cospicuo, il compito non dovrebbe rivelarsi eccessivamente oneroso. Nonostante - ufficialmente - voi dobbiate difendere l'ingegnere, in realtà egli sarà ben nascosto nei meandri della base, dunque la protezione della base coinciderà con la protezione della persona.
La strategia consiste nel rimanere sempre nei pressi della base, utilizzando principalmente il lanciarazzi per eliminare gli avversari da lontano, così da non correre rischi. Qualcuno giungerà sempre nei paraggi, ma l'esigua quantità vi consentirà una semplice gestione delle perdite. Nel caso in cui uno di essi rilasci il fucile da cecchino, non esitate a farlo vostro, sarà utilissimo come sostituto "di precisione" al lanciarazzi. E' anche possibile anticipare l'arrivo avversario, tra le varie ondate vi potrete collocare sulle passerelle e cercare di colpire i nemici non appena questi scendono dalla loro nave.

Soluzione Video - Prima Parte

Soluzione Video - Seconda Parte

Soluzione Video - Terza Parte