9.0

Redazione

9.0

Lettori (554)


  • 620
  • 30
  • 791
  • 11

Demon's SoulsNon vendete l'anima al diavolo, abbiamo una soluzione migliore 8

La soluzione è basata sulla versione americana del gioco. Potrebbero esserci divergenze rispetto alla versione italiana.

Bolaterian Palace 1-1

La prima decisione che vi trovate a compiere riguarda la personalizzazione del vostro personaggio. La decisione può essere condizionata dalla maggiore rapidità con cui i personaggi femminili salgono di livello o dalla loro impossibilità di indossare determinate armature prettamente maschili. Quando avrete deciso che personaggio interpretare prendetevi qualche istante per guadagnare confidenza col sistema di controllo, l'auto-lock della mira durante gli incantesimi e la possibilità, non comune in un RPG, di riguadagnare punti vita semplicemente facendo passare del tempo.
Dirigetevi verso l'ampio cancello presente nell'area iniziale, presidiato da due "Slave Soldier": scoprite che non potete aprirlo e prendete perciò il sentiero sulla sinistra. Entrate nell'edificio che vi trovate di fronte e fatevi strada attraverso gli "Slave Soldier" fino alla cima. Badate che un soldato vi scaglierà contro una pietra rotolante che se evitata svela una "Bastard Sword". Al termine della salita trovate un "Blue Eye Knight" ed alcuni Slave. Liberatevi subito di quest'ultimo poi occupatevi del mini-boss che potete facilmente eliminare usando il "Soul Arrow". Al termine dello scontro il gioco vi guida in un'altra area, ma potete prima far visita all'edificio di fianco a quello in cui vi trovate per raccogliere un pò di punti esperienza. In questo palazzo infatti è presente una lunga scalinata dove si affollano numerosi soldati; rompendo poi le catene che si trovano nella terrazza a metà della rampa si accede ad una scorciatoia sul fondo dove raccogliere un "Cling Ring", il quale garantisce un incremento nei punti salute.
Attraverso la scorciatoia aperta potete inoltre liberarvi di un "Red Eyes Knight" di alto livello. La strada vi conduce infatti al suo cospetto. Eliminate i nemici che vi separano da lui ed una volta trovato, attiratelo nella vostra trappola: correte verso la scorciatoia, assicurandovi che lui vi segua. Passati i due barili di legno (che non dovete rompere per nessuna ragione) mettevi al sicuro sulla piattaforma mentre il vostro inseguitore precipita stupidamente nel baratro. Otterrete subito oltre 2000 soul, mentre nel luogo dove avete incontrato il cavaliere dovrebbe essere disponibile il suo bottino.
Tornate dove avete sconfitto il "Blue Eyes Knight" ed entrate nella zona nebbiosa (la nebbia copre le parti non ancora esplorate). Benché vediate fin da subito Ostrava, trattenetevi e non lanciatevi subito all'assalto per liberarlo. Fatevi prima un giro nella zona, eliminate i soldati e raccogliete quel che trovate. Badate ai barili, perché ce ne sono almeno un paio di esplosivi nei paraggi, perciò passarvi troppo vicino durante uno scontro può non essere un'ottima idea. Poco oltre vi imbattete in una struttura in legno su cui potete salire per raccogliere oggetti, eliminare un soldato ed un "Blu Eyes Knight". Proseguite oltre la costruzione e fate fuori anche gli ultimi nemici intorno a voi: dopodichè liberate Ostrava e conducetelo in salvo.
Fatto ciò, potete dedicarvi alla ricerca di qualche utile oggetto. Tornando nel luogo da cui per la prima volta siete riusciti a vedere Ostrava prigioniero, dovreste scorgere un luogo dove è possibile arrampicarsi: troverete lì un "Thief's Ring" che si rivelerà utile nel corso del gioco. Anche la struttura in legno menzionata prima, custodisce alcuni oggetti utili. Sbloccate per prima cosa il masso colpendolo di lato così che rotoli di sotto uccidendo alcuni soldati e liberandovi la strada. Se svoltate a sinistra prima di imbattervi nel "Red Dragon" trovate un antro custodito da due Draghi: il loro livello è forse un pò troppo alto per voi al momento, ma se riuscirete a sconfiggerli farete vostri alcuni utili oggetti.
Terminata la deviazione tornate sul percorso principale ed avanzate fino allo scontro col "Red Dragon" di cui si parlava in precedenza: è meglio però liberare tutti i soldati intorno prima di scontrarvi con lui. Usate poi lo sprint per superare il passaggio successivo ed entrate nell'edificio, dove dovete attivare l'interruttore per aprire il "Large Gate". Per raggiungerlo però avrete prima bisogno di aprire un'altra cancellata scendendo lungo la rampa di scale. Equipaggiate le "Firebomb" in un "Quick Slot" e varcate il "Large Gate" per affrontare il primo boss, Phalanx. Questi di per sè non è affatto pericoloso. Tuttavia è attorniato da numerosi mini-Phalanx che sanno essere davvero pericolosi grazie alle loro lance. Inoltre uno scudo li protegge dagli attacchi fisici. Cercate di aggirarli e colpirli alle spalle; oppure sfruttate le "Firebomb" a cui sono particolarmente sensibili. Quando ne avrete uccisi a sufficienza, Phalax scopre una parte del suo corpo che vi è ora possibile colpire: uccidetelo per terminare questa prima area. Non dimenticate ad ogni modo di raccogliere la "Hard Demon Soul's" presso Archstone. Tornate poi a Nexus e parlate con "Maiden in Black", la quale vi manderà dal Monumental. Dopo aver eseguito l'ordine tornate dalla "Maiden in Black".

Bolaterian Palace 1-2

Superate la Archstone per entrare in una sala dove verrete attaccati da altri mini-Phalanx, favoriti dalla parziale oscurità dell'ambiente. Correte verso il fondo della sala e cercate di rilevare la loro posizione dal punto in cui partono gli attacchi: colpirli alla schiena non è facile in queste condizioni. Dopo averli sconfitti andate nell'angolo in alto a sinistra della stanza dove parlate nuovamente con Ostrava. Imboccate poi il lungo corridoio che inizia lì vicino.
Di fronte a voi si para un "Red Dragon" intenzionato a volare in circolo sputando fuoco. Non appena vi passa di fronte correte oltre, senza curarvi degli oggetti al suolo, prima che la sua fiamma vi uccida. Ora uscite all'esterno arrampicatevi su per le scale, dove trovate un folto gruppo di guardie. Quando le avrete eliminate raccogliete il "Wooden Magic". Fatto ciò proseguite fino all'accesso al tunnel sotto al ponte, tornate indietro fino ad incontrare nuovamente Ostrava e parlategli per concludere la quest. Non lasciate nemici vivi intorno, altrimenti verrà facilmente ucciso.
Riprendete poi l'avanzata, scegliendo il percorso superiore o inferiore. Ricordatevi che qualora passiate sopra il ponte dovrete nuovamente evitare il drago e la sua fiamma. Qualora passiate al di sotto invece sappiate che ci sono diversi gruppi di nemici nascosti, in attesa di tendervi un'imboscata. Giunti nei pressi del mercante la strada superiore è comunque quella obbligata. Attendete che il drago elimini un po' di nemici per voi, dopodichè avanzate. Lanciate un incantesimo protettivo mentre procedete in mezzo alle frecce degli arcieri. Usate un'arma leggera per eliminarli rapidamente, ma giunti nei pressi del "Blue Knight" cambiatela con una più potente. Poco dopo lo scontro verrete attaccati da un altro "Blue Knight".
Avanzando vi imbatterete in due rampe di scale, quella discendente a sinistra sarà bloccata. Prendete dunque quella ascendente, uccidete il "Crystal Geko" e proseguite la salita fino al tetto per raccogliere alcuni oggetti. Tornate poi al corridoio ed avanzate nella nebbia per entrare nella torre. Venite accolti dalle frecce degli arcieri che piovono da entrambi i lati. Uccideteli tutti su entrambi i lati, poi sfruttate una delle loro posizioni di tiro per ripararvi all'arrivo del "Demon Knight".
Il combattimento sarà lungo e strategico, cercate riparo lungo le pareti ed osservate bene gli attacchi del nemico per comprenderne appieno i tempi. Lo scontro si gioca sulla schivata seguita da un contrattacco. La capriola all'indietro si rivela un elemento fondamentale da padroneggiare per uscire vincitori.
I colpi che arrecano più danno sono quelli portati alla testa. Tuttavia non sarà facile riuscire a colpirlo direttamente. Una valida alternativa è colpirlo alle caviglie facendolo crollare al suolo. Per fare ciò però dovrete passare sotto le sue gambe e coglierlo di sorpresa alle spalle. Qualora ciò vi riesca, non sottovalutate il fatto che il peso del cavaliere è sufficiente ad uccidervi, perciò cercate di non trovarvi sotto di lui quando cade al suolo.
Dopo la morte del demone una nuova Archstone apparirà e vi verrà donata la "Iron Soul".

Stonefang Tunnel 2-1

Per accedere allo "Stonefang Tunnel" dovete recarvi alla "Stonefag Archstone" comparsa sul luogo della sconfitta di Phalanx e parlare col Monumental.
Subito dopo l'accesso vi trovate vicini ad una rampa di scale. Saliti i gradini trovate un "Crystal Geko" sulla sinistra ed un mercante di fronte a voi. Avvicinatevi di soppiatto al Geko (sfruttando il "Thief Ring") e colpitelo con il "Melee Attack" senza che questi vi scorga; se sfruttate bene il vantaggio ne uscirete illesi. Esaminate l'ascensore che al momento non potete usare, poi dirigetevi verso la direzione opposta.
Presto vi trovate di fronte due minatori che scagliano grosse pietre verso di voi. Osservateli per il tempo necessario a capire quando è il momento di correre per passare indenni attraverso la pioggia di pietre. Entrate poi nell'edificio ed attivate la manopola sulla destra che vi consente di utilizzare il montacarichi esterno. Montate su questo e posizionate la seconda piattaforma usando lo stick destro.
Dopo essere entrati nell'edificio vi imbatterete quasi subito in un "Fat Minister". Questo tipo di nemico usa potenti incantesimi a base di fuoco, perciò se questo è un vostro punto debole state molto attenti. Come spesso accade anche lui è sensibile agli incantesimi a base di fuoco. In generale la miglior strategia è comunque Schivata e Contrattacco. Esplorata la sala, tornate di sotto ed avanzate. La vostra camminata sarà spesso interrotta da altri minatori agguerriti, tra cui una variante con occhi scintillanti ancora più aggressivi ed alcuni cani selvatici. Giunti quasi al termine del lungo corridoio trovate un "Chunk of Sharpstone" ed un "Chunks of Hard". Insieme a loro però trovate anche un altro "Fat Minister". Prendete poi la scala, ma tenete la guardia alta e se possibile scudo ed un'arma da scontro a portata di mano, perché ogni gradino può nascondere un'imboscata.
Giunti in cima alle scale dovete per prima cosa andare a sinistra e salire, come se la vostra destinazione fosse la nebbia. Quando però avrete in mira il "Fat Minister" ingaggiate lo scontro e sfruttando le schivate eliminatelo. Tornate poi al punto precedente, raccogliete gli oggetti mantenendovi sulla sinistra dell'asse per evitare il crollo. Dopodichè azionate il portone che vi conduce al ponte.
Appena entrati nella nuova area dovreste vedere un "Fire Geko". Ricordatevi di eliminare questo tipo di nemico dalla distanza, perché i suoi attacchi da vicino a base di fuoco sono molto pericolosi. Avanzate ed entrate in una sala circolare dove trovate altri "Fire Geko": arco e frecce risolvono il problema. Concentratevi poi sui tre minatori armati di lancia: anch'essi vanno affrontati dalla distanza, ma non sottovalutate la destrezza con cui sono in grado di scagliare le loro lance. Non entrate subito nella nebbia, ma uscite ed andate a destra lungo il corridoio: dopo aver ucciso alcuni altri minatori potete attivare una manopola che sblocca un ascensore visto nella sezione precedente, oltre ad un'utile scorciatoia verso la Archstone.
Entrate poi nella nebbia, sbarazzatevi dei minatori e dopo aver liberato la stanza successiva andate subito a destra per distruggere i barili che vi bloccano il passaggio verso il tetto. Da lì potete uccidere tutti i nemici sottostanti e cogliere inoltre di sorpresa il Geko sulla parete. Tornati al suolo raggiungete la struttura in legno le cui pareti sono protette da alcuni "Fire Geko". Eliminati questi e i cani che sopraggiungono, salite per le scale. Avanzate ed attivate la leva che lascia cadere acqua fredda sulla lava che dovreste aver visto in precedenza, nell'area della stanza circolare popolata dai "Fire Geko". Tornate ora in quel punto ed attraversate la zona in precedenza resa inaccessibile dalla lava.
Appena oltrepassato quel punto vi trovate di fronte un "Fat Minister". Per prima cosa fate esplodere i barili di modo che ciò non possa avvenire per errore mentre voi siete vicini ad essi. Dopodichè ingaggiate lo scontro col nemico, sfruttando le colonne come protezione. Avanzando inizierete a notare ragnatele che preludono allo scontro col demone di quest'area. Dopo alcune imboscate di minatori, salite sulla pedana in legno per raccogliere l'utile "Kris Knife", poi utilizzate la manopola per controllare l'ascensore che vi conduce di sotto. Nell'area inferiore raccogliete tutti gli oggetti che notate prima di entrare nella nebbia.
L'Armored Spider è piuttosto ostico, ma la sua sconfitta può arrivare senza grosse difficoltà usando una strategia ponderata. Mantenetevi ad una buona distanza da lui, innanzitutto. Sfruttate poi la sua scarsa resistenza alla magia, se potete. Altrimenti utilizzate arco e frecce bianchi. Mantenete costantemente su di voi il "Total Protection Spell". Infine non fatevi colpire dalla sua tela, in grado di rallentarvi pesantemente, ma iniziate a rotolare quando vedete la sua testa alzarsi, pronta a mirare.

Stonefang Tunnel 2-2

Superato l'Armed Spider entrate in questa nuova area dove siete subito posti di fronte ad un bivio. Svoltando a destra vi incamminate lungo una scorciatoia che vi conduce quasi direttamente al boss di fine area, pur non senza qualche difficoltà. Affronterete infatti una discesa attraverso alcune sporgenze di certo non facili. Inoltre giunti al suolo vi imbatterete in alcuni grossi vermi che non rappresentano un grosso ostacolo se il vostro personaggio dispone di abilità magiche, ma possono risultare quanto meno fastidiosi se controllate un personaggio più fisico. Se la vostra "Stonefag Archstone" è "Pure Black" o "Pure White" potete inoltre incontrare "Wanderer Scivir".
Se avete dunque preso questa strada, il vostro prossimo incontro è il "Flamelurker", di cui si parlerà più avanti.
Qualora prendiate l'altra diramazione, il percorso verso il "Flamelurker" sarà più lungo ed ostico, ma avrete la possibilità di raccogliere un numero maggiore di oggetti utili.
Fate attenzione ai tre carretti con una sfera scintillante che vi corrono incontro, poiché giunta vicina a voi la sfera esploderà. Raggiungete la piattaforma al centro del corridoio e passate oltre, attraverso le carcasse di vermi che giacciono al suolo. Uccidete il minatore che vi tende un'imboscata ed uscite all'esterno, dove affrontate un grosso verme. Se padroneggiate la magia mirate alla sua testa e lanciate un singolo incantesimo (non a base di fuoco) per liberarvene. Altrimenti è forse meglio evitare lo scontro e passare oltre di corsa. Un'altra valida ipotesi è bersagliarlo dalla distanza con arco e frecce.
Uccidete il "Crystal Geko" che trovate avanzando, raccogliete gli "Splinters" e sbarazzatevi di un altro grosso verme: affianco al luogo da cui emerge si trova il punto da cui lasciarsi cadere sulla piattaforma sottostante. Una volta scesi, parlate con Patches the Hyena, uccidete il "Bearbug" che vi ha indicato facendo ben attenzione ad allontanarvi dopo averlo ucciso poiché il suo corpo senza vita esploderà. Tornate quindi a parlare con Patches.
La strada da qui in poi è densamente popolata di nemici. Quando non sarà la loro forza a mettervi in difficoltà ci penserà il loro numero a crearvi grattacapi. Potete sempre decidere di correre semplicemente in avanti evitando gli scontri: anche affrontando il percorso in questo modo sarete comunque in grado di raccogliere un buon numero di oggetti.
L'area che segue è un dedalo di cunicoli. Per giungere a destinazione girate a sinistra alla prima intersezione, proseguite finchè non vi trovate davanti ad un bivio obbligato, lì svoltate a destra e poi subito a sinistra. Ovviamente girando per i cunicoli avrete la possibilità di raccogliere un maggior numero di oggetti. Tuttavia da qui in poi vi trovate ad affrontare i "Giant Bearbugs" che si dimostrano davvero duri da sconfiggere. Perciò se il vostro personaggio non è particolarmente forte è meglio evitare gli scontri per il momento.
Scendete nella zona inferiore e svoltate a sinistra al bivio dove potete raccogliere due "God Hands" sconfiggendo alcuni vermi. Entrate poi nella nebbia per affrontare il "Demon Flamelurker". Per sconfiggerlo sfruttate il fatto che il demone non si avvicina alla zona sulla sinistra colma di carcasse. Se vi è possibile inoltre usate un "Blue Phantom" come distrazione. Rotolate in tondo lanciando incantesimi contro il nemico e rifugiatevi nella zona sulla sinistra quando questi si fa troppo vicino.
Dopo averlo sconfitto andate da "Blacksmith Ed" così che possa forgiarvi nuove armi.

Stonefang Tunnel 2-3

La sconfitta del "Flamelurker" vi dà accesso all'area finale dei tunnel di "Stonefag". Quest'ultima location è in sostanza una lunga discesa verso una sala a semicerchio, dove incontrate il boss. Potete evocare qualche alleato durante la discesa se siete in difficoltà. Dopo aver oltrepassato il secondo banco di nebbia svoltate sulla destra non appena vi è possibile.
In fondo alla sala semicircolare infatti si trova una macchina da guerra che, se attivata, è in grado di ferire il drago. La strada verso il macchinario tuttavia è spesso interrotta da detriti che andranno rimossi.
Dopo aver attivato il macchinario sulla sinistra dovete precipitarvi all'estremità opposta della sala, dove si trova un altro macchinario da attivare. Quando entrambe le macchine sono azionate, muovetevi verso il centro della sala ed impugnate l'arma più grossa e cattiva che avete per sferrare un colpo a due mani sul drago, stando ben attenti a non farvi carbonizzare ed a non precipitare. Quando ucciderete il drago riceverete la "Dragon Soul".

Tower of Latria 3-1

La torre di Latria è un vero dedalo. Come se non bastasse, la meccanica di gioco nell'intera area prevede il recupero di una chiave per aprire porte, situate in genere ad una discreta distanza tra di loro, altrimenti sbarrate. Inoltre l'oscurità perenne dell'area non aiuta ad orientarsi tra cunicoli e vicoli ciechi.
Indossate dunque il "Thief Ring" e cominciate ad avanzare con cautela verso sinistra dove dovreste trovare un primo mazzo di chiavi. Tenete a mente che spesso i passaggi sono sorvegliati da "Octopus Guard", nemici fastidiosi in grado di paralizzarvi con un incantesimo. Fortunatamente il loro arrivo è annunciato da un suono di campane. Tenetevi a distanza ed attaccateli usando gli incantesimi. Evitate finchè potete lo scontro corpo a corpo.
Durante il cammino vi imbattete in alcune celle al cui interno sono rinchiusi dei prigionieri. La loro liberazione spesso vi procura solo guai, perciò a meno che non scrutiate un oggetto di cui avete estrema necessità evitate di aprire le porte delle gabbie. Quando entrate in possesso anche del secondo mazzo di chiavi, tornate al punto di partenza ed aprite la porta: entrando nella nebbia accedete all'area successiva.
Esaminate l'area ed individuate per prima cosa la porta bloccata. Poi avanzate fino al luogo in cui si trova un gruppo di nemici armati di coltelli velenosi. Usate il "Lotus" per guarire se colpiti. Quando li avrete uccisi tutti, raccogliete il mazzo di chiavi e tornate alla porta ed apritela. Parlate con Once Royal Mistress se necessitate di oggetti e pozioni, poi prendete le scale.
Scendendo raggiungete il terzo piano. Dovreste scorgere Sage Freke imprigionato in una cella. Sappiate che per il momento non potete liberarlo, perciò passate oltre fino a trovare uno stretto pertugio che conduce al piano 2.5.
Per poter tornare indietro in seguito ed aprire le porte della sua cella è tuttavia necessario che più avanti, quando giungete di fronte alla macchina da guerra che lancia frecce a ripetizione, vi avviciniate alla zona in cui queste frecce cadono e raccogliate le chiavi dalle tasche del cadavere al suolo. Dopodichè dovete disattivare il macchinario sfruttando il passaggio al piano 2.5 che potete aprire con le chiavi raccolte. Grazie ad esse potrete accedere alla porta che conduce su per la torre, dove uccidendo l'uomo che vi accoglierà con un "No Harm" otterrete le chiavi della cella di Sage Freke.
Al momento però non avete le chiavi per aprire le porte del piano 2.5 (si è visto nel capoverso più sopra come recuperarle). Quindi per ora raccogliete le chiavi del primo piano ed usate le scale per scendere al secondo piano. Avanzate verso i lamenti che udite: si tratta di Rydell. Se sarete in grado di liberarlo o se vi attaccherà in forma di Phantom dipende dal colore della "World Tendency". Andate poi sulle scale che scendono al primo piano.
Le chiavi raccolte al piano 2.5 vi consentono ora l'accesso. Poco oltre il passaggio vi attende un nuovo nemico che è meglio gestire dalla distanza, magari cercando qualcosa dietro cui nascondersi per evitare le sue temibili "Soul Arrow". Passate oltre ed uscite all'esterno dopo esservi liberati del "Crystal Geko". In equilibrio su una trave potete raccogliere un "Mercury Rapier".
Ora incamminatevi verso l'uscita, passando vicino al punto estremo a cui arrivano le frecce della macchina da guerra. Da qui potete raccogliere le chiavi dal cadavere e svolgere le altre azioni necessarie alla liberazione di Sage Freke di cui si è parlato in precedenza. Le chiavi vi servono comunque per aprire la porta e passare oltre.
Camminate verso la torre che potete ora vedere e salite la scalinata a chiocciola. Raccogliete il "Silver Catalyst" e contrattate col mercante se volete, poi tornate sui vostri passi e passate sull'altro lato della torre, alle spalle del macchinario. Fermatelo e raccogliete quello che potete sul ponte. Poi dirigetevi verso l'altra torre, entrate e qui trovate le chiavi per liberare Sage: per raccoglierle dovete per forza uccidere il tizio disarmato. Tornate quindi al piano dove si trova la prigione di Sage, liberatelo ed uccidete il Phantom che si manifesta a breve, poi entrate nella nebbia per affrontare il boss dell'area.
Fate il vostro ingresso nella chiesa dove si svolge lo scontro ed approfittate del fatto che il demone pare ignorarvi. Togliete subito di torno i fedeli presenti di modo che non costituiscano un ostacolo durante lo scontro. Notate subito che oltre al demone avrete a che fare anche con dei suoi doppi praticamente indistinguibili. Tuttavia basta sapere che solo il vero demone lancia l'incantesimo "Paralize" per riconoscerlo. Voi sfruttate attacchi magici da lontano su di lui una volta che l'avrete riconosciuto tra i doppioni.
Dopo la morte del "Dememon Fool's Idol" avvicinatevi all'altare, dove due Gargoyle si animano e vi scaraventano vicino alla Archstone. Lì otterrete la "Doll's Demon Soul".
Evitando l'abbraccio dei Gargoyle potete raccogliere il "Baby's Nail" sgattaiolando alle spalle dell'altare.

Shrine of Storm 4-1

Questa località è fittamente popolata di Skeleton. Questo tipo di nemico non è particolarmente pericoloso, considerata anche la sua debolezza verso il fuoco. Non va in ogni caso sottovalutato. Il suo giungere rotolando vi può cogliere alla sprovvista e da vicino può rivelarsi fastidioso, anche se dopo la parata avrete qualche secondo per affondare i colpi.
Muovetevi con cautela la prima volta che esplorate questi luoghi.
Poco oltre il punto di partenza potreste incontrare Satsuki. Se lo incontrerete in forma di spettro oppure se vi affiderà una quest dipende tutto dal colore della "World Tendency", se "Black" o "White".
Avanzando oltre, avvistate una scalinata su cui sono raccolti numerosi Skeletons. Affrontateli rigorosamente uno per volta, evitando così di venir sopraffatti dal numero. Giunti in cima sarete bersagliati da alcuni arcieri. Per il momento non badateci e scendete al suolo: tornerete in seguito a recuperare gli oggetti. Avanzate ed entrate nella nebbia.
Entrati nella nebbia vi incamminate lungo un tunnel al cui centro brilla una mattonella. Si tratta di una trappola che si attiva al vostro passaggio. Per evitare le frecce che giungeranno verso di voi, camminate schiacciati contro il muro. Oltre la trappola vi si presentano due scelte. Andare all'esterno, dove però incontrereste subito un "Black Skeleton", nemico decisamente ostico, da affrontare quando si è almeno a livello 60, oppure salire per la scalinata che è la scelta consigliata se è la prima volta che affrontate questa sezione del gioco.
In cima alla scalinata incontrate i due arcieri Skeleton che vi bersagliavano in precedenza. Tempo di prendervi la vostra rivincita. Da lì, dirigendovi a destra, potete sfruttare una scorciatoia e giungere direttamente al boss di fine livello: toglietevi l'armatura e rotolate in direzione delle frecce, così da cadere in cima al muro di fronte. Da lì potrete poi saltare dall'altra parte ed evitare buona parte del percorso che conduce al boss.
Da quel punto, ad ogni modo, potete scendere le scale e raccogliere la "Copper Key", evitando di calpestare un'altra trappola. Tornate poi al punto da cui siete entrati in questo edificio e da lì uscite all'esterno.
Oltre la porta dirigetevi sulla destra ed uccidete la Manta che si getta all'assalto. Da lì potreste riuscire a mirare il Vanguard ed eliminarlo dalla distanza. Esaminate poi l'accesso nel terreno alle spalle del Vanguard ed entrateci. Proseguite fino al finto vicolo cieco, colpite il muro per farlo sparire ed uccidete gli Skeleton che ne fuoriescono per liberare "Graverobber Blige". Tornate sui vostri passi e prendete la prima svolta a sinistra, dove l'attacco ad un altro finto muro vi consente di uscire. Avanzando sul sentiero vi imbatterete in un albero parlante che vi propone un scambio tra alcune anime ed altri oggetti.
Terminate le contrattazioni, seguite il "Crystal Geko" ed eliminatelo. Dopodichè dirigetevi verso il secondo banco di nebbia per proseguire.
Indossate subito il "Thief Ring" e procedete con circospezione, in attesa degli attacchi delle "Flying Manta". Quando vi sarete liberati di loro dovrete affrontare prima due Skeleton, di cui armato di arco e, subito dopo, un Black Skeleton che fa da custode ad un "Adjudicator's Shield", scudo che ha la capacità di rigenerare l'energia.
Aggirate l'edificio evitando le trappole, poi seguendo un naturale declino arrivate alla punta estrema dell'area. Preparatevi ad un duro passaggio, ricco di scontri con Manta volanti, "Dark Skeleton" e "Golden Skeleton". Quando avrete avuto la meglio, procedete verso il terzo banco di nebbia. Esaminate tutta l'area e non azionate la trappola per il momento. Salite per le scale e cercate di raccogliere l'Adjustator Ring oltre il "Crystal Geko". Dopodichè ritornate al piano inferiore e passate alla stanza successiva, il che è possibile solo attivando la trappola.
Uccidete il "Dark Skeleton" che vi separa dalla nebbia e preparatevi allo scontro con "Demon Adjudicator". Appena sceso l'ultimo gradino girate di 180° e raggiungete l'angolo destro o sinistro in fondo alla sala che si rivela il punto ideale per scagliare frecce ed incantesimi potendo effettuare il lock-on sulla testa e con il giusto spazio di evasione a disposizione.
Se preferite il corpo a corpo continuate a bersagliare il demone sul fianco sinistro dove tiene l'altra arma (la conferma che è il punto corretto l'avrete dal tipico suono del colpo a segno) ruotando intorno a lui. Così facendo anche lui si esibirà in una serie di rotazioni nell'inutile tentativo di colpirvi, finchè non l'avrete steso al terreno. In ogni caso i suoi attacchi si rivelano estremamente prevedibili.
Alla sua morte riceverete la "Swollen Demon Soul".

Strine of Storms 4-2

Entrate nel banco di nebbia e tenetevi pronti ad udire il grido d'attacco della "Felying Manta". Poco oltre, se avete liberato "Graverobber Blige" nella sezione precedente lo incontrerete nel ruolo di mercante. Un interruttore poco oltre vi consente di aprire la porta che conduce a due piattaforme. A questo punto vi si fanno incontro dei nemici piuttosto alti e trasparenti. Vista la fase avanzata del gioco, si tratta di nemici discretamente potenti, soprattutto sulla corta distanza. Prima di lasciarli arrivare a tiro, colpiteli con un paio di incantesimi a base di fuoco e poi finiteli con un'arma pesante. Tuttavia, finchè il Reaper che si trova al livello inferiore resta in vita, questi esseri continuano a rigenerarsi, consegnandovi 400 Soul per ogni nemico morto.
Sfruttate quanto volete questi nemici trasparenti per salire di livello. Quando sarete soddisfatti passate oltre e posizionatevi sul lato opposto rispetto a quello da cui siete arrivati e guardate di sotto. Da lì potreste già uccidere il Reaper con incantesimi o frecce. Prendete poi le scale per recuperare gli oggetti più in basso. Andate sul lato opposto dell'area e prendete l'altra rampa di scale. Evitate la trappola, riempite l'inventario con gli oggetti, poi scendete ancora lungo le scale. Il muro sotto l'arcata è finto, perciò vi è sufficiente attaccarlo per scovare un passaggio segreto.
Dalla scalinata del passaggio, sbucate di fronte ad un "Dark Skeleton". Si tratta di uno dei nemici che potrebbe lasciare al suolo una "Pure Bladestone". Indossate poi il "Thief Ring" e sgattaiolate all'esterno, usate l'arco per liberarvi del "Crystal Geko" e seguite lo stretto cunicolo, dove trovate "White Bow" e "White Arrow". Tornate poi all'altare del Reaper.
Nell'area dove avete ucciso il Reaper, cercate una sala nascosta alle spalle dell'altare. Qui Patches vi suggerirà di scrutare nel foro al centro della sala. Vi ritrovate così al livello inferiore. Trovata l'uscita liberate anche Saint Urban. Cercate poi la porta, liberatevi del "Black Phantom" armato di doppia katana e salite le scale schiacciando l'interruttore che apre una porta dell'area. Cercate poi la mattonella che se calpestata apre il portone principale. Dopodichè recatevi all'esterno.
Per raggiungere il prossimo banco di nebbia, dovrete passare oltre una gran quantità di nemici. Indossate il "Thief Ring" e divincolatevi tra "Flying Manta", Skeleton e "Golden Skeleton". Indossate quel che potete, contro gli attacchi magici ed un buon scudo per proseguire verso il passaggio. Giunti al muro verrete attaccati dai nemici trasparenti già incontrati in precedenza. Altri nemici vi si faranno sotto, ma è meglio ignorarli e precipitarsi per la discesa fino ad incontrare il Reaper. Dopo averlo ucciso una risata vi consente di comprendere che un nuovo nemico invisibile si trova nella stanza. Scendete nuovamente verso il prossimo banco di nebbia.
La piccola stanza squadrata in cui vi trovate, vi riserva una spiacevole imboscata. Al suolo notate della "Crescent Moon Grass", ma raccoglierla causa la comparsa di due nemici invisibili. A meno che non abbiate la "World Tendency Pure Black" non incontrerete altri nemici fino alla prossima nebbia.
Varcato il banco, un nemico invisibile vi accoglie. Al termine dello scontro dovete proseguire dritto di fronte a voi e poi svoltare a destra quando consentito. Mantenete alta l'attenzione, perché dall'area a sinistra vi attacca un Reaper che è difficile scorgere.
Imboccate il tunnel che vi conduce presso delle strane luci fluttuanti. Se vi avvicinate a loro queste esplodono, dunque studiatene il tragitto nell'aria e tenetevene alla larga. A ciò si aggiunge la difficoltà degli attacchi delle Snail, particolarmente fastidiose se in gruppo.
Se non vi interessa particolarmente raccogliere tutti gli oggetti, prendete la svolta a sinistra vicina all'ingresso della stanza per ritrovarvi a breve, vicino al banco di nebbia che conduce allo scontro col demone.
Il "Demon Old Hero" è cieco e tutte le dinamiche dello scontro si basano su ciò. Cercate di muovervi con quanta più cautela vi è possibile, così da rendervi più difficilmente individuabili. Se il vostro personaggio è più portato per lo scontro fisico l'evocazioni di alcuni Phantom può rivelarsi utile per distrarre il demone.

Strine of Storms 4-3

Nel centro dell'area si trova la "Stormruler", uno spadone dagli effetti devastanti. Perciò appena entrati in questa zona è bene che scattiate in avanti, pronti a raccogliere l'oggetto ed equipaggiarlo. A questo punto dedicatevi per prima cosa alle Manta volanti, sfruttando l'edificio diroccato sulla destra come protezione. Anche il grosso masso sulla sinistra è un ottimo riparo.
Il boss vero e proprio, questa volta è davvero tosto. Un suo colpo può mandarvi all'altro mondo. Ricorrete sistematicamente alla schivata. Entrate ad affrontare colpi con la nuova spada solo se siete sicuri di uscirne indenni. Quando, con molta pazienza, riuscirete a sconfiggere il Demon otterete la "Storm Demon Soul" e "Pure Cloudstone".

Valley of Defilement 5-1

Dall'area iniziale salite sulla sinistra e fate attenzione al pavimento che cede. Procedete poi sulla destra, dove alcuni Goblin vi assaltano. Raccogliete gli oggetti e proseguite sull'altro lato, dove si trovano altri Goblin. Sotto la rampa trovate una "Unknown Hero's Soul". Avvicinandovi scoprite che alcuni Goblin fingono di essere morti mimetizzandosi in mezzo ai cadaveri.
Usate la scala per scendere e passate oltre la nebbia. Cercando di raccogliere gli oggetti al suolo subite un'imboscata. Passate poi sul ponte, uccidete altri Goblin e raccogliete l'utile armamentario tra i corpi al suolo. Tornate sull'altra sponda del ponte, uccidete il grosso insetto e poi dirigetevi di sotto. Fate la conoscenza di nuovi nemici, grossi ratti e di un Goblin agguerrito da cui è meglio fuggire. Durante la fuga saltate oltre i cespugli per finire in una scorciatoia. Tuttavia la strada deve essere piuttosto conosciuta, perché diversi gruppi di Goblin vi tendono imboscate lungo il tragitto.
Il percorso è costellato da altri incontri poco piacevoli, Bugs e Goblin non mancheranno, ma nessuno di questi scontri sarà particolarmente ostico. Entrate poi nel banco di nebbia per affrontare il boss dell'area. Il "Leechmonger" non è nulla di che: dispone infatti solamente di un paio di attacchi che possono essere facilmente scansati tenendosi sempre in movimento. Può tuttavia rigenerare la sua salute, ma mantenendo un comportamento offensivo supportato dal continuo movimento ciò non dovrebbe costituire un problema. Il suo asso nella manica è la capacità di rallentare i vostri movimenti. Il problema più grosso, ovviamente, si pone se avete un personaggio da corpo a corpo. Per gli amanti degli incantesimi o delle frecce c'è una piattaforma piuttosto comoda che potete efficacemente usare per bersagliarlo.
Dopo lo scontro seguite la palude per raggiungere l'Archstone e ricevere il "Wriggling Demos Soul".

Valley of Defilement 5-2

Il lungo tunnel vi conduce in un ampio spazio dal quale dovete proseguire verso nord sulle assi. Dalla passatoia fatta di assi scendete per recuperare un "Royal Lotus" e poi ancora più sotto verso nord in compagnia dei soliti nemici. Ricordate che anche le pozioni guaritrici hanno effetto dimezzato qui, perciò cercate di equipaggiare ciò che di più potente avete. Dopo aver ucciso il "Giant Depravated One" attraversate il ponte e la nebbia e proseguite a nord, dove altri due sono in vostra attesa. Varcate la nebbia per accedere all'area successiva.
Dopo aver ucciso tutti i nemici di quest'area avanzate per affrontare il "Dirty Colossus". Per sconfiggerlo girategli intorno, alternando il senso in orario ed antiorario, mentre cercate di assestare colpi alle sue spalle dove sono più efficaci.

Valley of Defilement 5-3

Assicuratevi di avere una buona scorta di "Widow's Lotus", poi incamminatevi nella nebbia per affrontare "Maiden Astrea" e "Garl Vinland".
L'area dello scontro è popolata da "Depravated One" che possono costituire una buona riserva di anime. Garl è il primo boss che dovete affrontare, avvicinandovi a lui sulla pendenza che entra in acqua. Indietreggiate quando cerca di affondare fendenti con la sua arma ed attaccatelo di risposta quando si ricompone. Ripetete questa sequenza finchè Garl non è sconfitto, poi avvicinatevi ad Astrea e parlate con lei: dopo il dialogo vi concederà la vittoria senza necessità di scontro. Tornate a Nexus.

The Old Ones Lair

Preparatevi e parlate con la "Maiden in Black". Dopo la conversazione viene mostrata una scena d'intermezzo al cui termine dovrete distruggere gli ostacoli che vi separano dallo scontro con "Wannabe Allant". Il combattimento con lui è lungo, ma non molto complicato. Schivate e contrattaccate per tutto il tempo, mentre tenete d'occhio le sue creature.
Quando avrete steso Allant vi verrà data l'opportunità di scegliere come comportarvi ed a seconda della vostra scelta otterrete un finale diverso.
In ogni caso congratulazioni, avete terminato Demon's Soul!