Dragon Age IILa Soluzione di Dragon Age II 

Alla riconquista della nostra terra!

Attenzione

La soluzione è basata sulla versione americana per PC del gioco. Potrebbero esserci divergenze dalla versione italiana e/o per altre piattaforme.

Primo Atto

Di seguito, le missioni obbligatorie afferenti al primo atto.

Tranquility

Raggiungete il pub "Hanged Man" in quel di Lowtown, ove potrete parlare con Varric. Vi dirà che necessitate di una mappa per raggiungere le Deep Roads, e che potrebbe fornirvela Grey Warden. Spostatevi verso il negozio di importazioni "Ferelden", chiedendo al mercante dove sia Grey Warden. Dunque, procedete verso Darktown, entrando nella clinica, ove potrete incontrare Anders. Vi darà le mappe, a condizione che lo aiutiate a salvare Karl. Raggiungete il coro della cappella durante la notte; dovrete combattere contro i Templari, dato che Karl avrà già venduto tutte le informazioni, esplicitando la vostra ostilità alla fazione avversaria. Cercate di focalizzare i vostri attacchi sul luogotenente e sui cacciatori, schivando al contempo le frecce lanciate dagli arcieri sottostanti. Consigliamo di utilizzare - se possibile - una combo contenente il disorientamento e il barcollamento, infliggendo così una quantità extra di danni. Dopo aver ucciso le guardie, dovrete chiedere ad Anders di uccidere Karl, così da migliorare la sua relazione d'amicizia con voi. Verrete poi riportati a Darktown, ove potrete scegliere se migliorare ulteriormente (o peggiorare) l'amicizia appena creata.

Long Way Home

Prima di uscire da Kirkwall per completare questa missione, è consigliabile creare un party sufficientemente potente, composto da almeno un guerriero potente (il tipico "tank", nel linguaggio dei giochi di ruolo), un curatore, e due combattenti di supporto. Raggiunta Sundermount, parlate con le due guardie Dalish, dunque entrate nell'accampamento. Conversate con Marethari, che vi introdurrà a Merril. Verrete poi mandati verso una delle caverne scavate nella montagna; prima di entrare, consigliamo di accumulare una buona quantità di pozioni, dato che vi attenderà una serie di combattimenti potenzialmente pericolosi. Ve la vedrete inizialmente con un gruppo di ragni giganti - consigliamo di eliminare prima i servi, più deboli ma comunque in grado di infliggervi danni, e solo dopo passare alla distruzione degli altri avversari più potenti (ovvero i loro capi). Percorsa l'intera caverna, uscirete nei pressi di un burrone.
Parlate con Merril, si occuperà della distruzione della barriera che impedisce l'accesso alla zona dove avviene il rituale - utilizzando la Blood Magic (servirvi di questo espediente diminuirà il vostro livello di amicizia con Anders e Fenris, ma non esistono molte altre alternative). Superata la barriera, ve la vedrete con uno Shadow Warrior, un Arcane Horror e una grande quantità di scheletri. Consigliamo di focalizzarvi sulla distruzione dell'Horror, mentre il resto del vostro party dovrà essere mandato a distruggere gli arcieri-scheletro nella parte inferiore della zona di gioco. Solo dopo che l'Arcane Horror sarà stato polverizzato potrete passare allo Shadow Warrior senza troppi problemi. Come visto nella precedente missione, consigliamo vivamente l'utilizzo di magie come disorientare e/o barcollare, capaci di diminuire notevolmente la capacità offensiva degli avversari. Dopo il combattimento, parlate con Flemeth e tornate a Dalish. Dopo una scenetta, verrete riportati a Kirkwall, ove Merril ha preso residenza: visitate la sua casa per migliorare il vostro livello di amicizia con lei.

Blackpowder Promise

La quest si sviluppa partendo da un evento che può accadere durante il vostro viaggio verso Sundermont: potreste incontrare il nano Javaris, assieme alle sue guardie - non molto efficaci. Salvandolo dall'assalto dei ragni, vi chiederà di aiutarlo ad eliminare Tal-Vashoth. Raggiungete la parte più bassa della montagna, e parlate con il disertore Qunari, per farvi dare delle informazioni sul da farsi. Salite lungo la collina, cominciando ad eliminare i nemici. Sono particolarmente sensibili alle magie di tipo "freddo". Dopo aver distrutto le guardie all'esterno, entrate nella caverna. Lì combatterete contro i medesimi avversari, dunque la tattica dovrà rimanere la stessa - congelarli con magie a base di ghiaccio e farli a pezzi mentre si trovano in questo svantaggiato stato. Appariranno tuttavia anche dei Maghi Qunari, notevolmente più pericolosi dei loro equivalenti standard: nel loro caso, consigliamo vivamente di modificare il loro status con magie come Petrify o Sleep, sicché non vadano ad interferire con il combattimento (uno dei due maghi sarà in posizione sopraelevata: la vostra priorità dovrà essere la sua eliminazione, anche a causa del vantaggio conferito dalla sua posizione). Cercate anche di mantenere i vostri personaggi dotati di scarsa difesa ben lontani da questi maghi, pena l'essere coinvolti da magie estremamente dannose. Dopo aver distrutto i Tal-Vashoth, procedete verso il porto di Kirkwall, entrando nel complesso di Qunari. Dovrete passivamente assistere alla conversazione tra Javaris e Arishok, per poi parlare con il secondo, in modo che convinca Javaris a pagarvi - sia in forma monetaria, che sotto forma di miglior reputazione nei confronti del leader dei Qunari.

Shepherding Wolves

Viaggiate in notturna verso Lowtown, verrete fermati da sorella Petrice, in cerca di aiuto - sta per essere brutalmente assalita. Procedete verso il retro del vicolo, e uccidete i suoi aggressori. Dopo avervi ringraziato, fisserà un appuntamento nei pressi dell'edificio accanto. Spostatevi in quella direzione, e la suora vi rivelerà la sua vera missione: riportare in libertà un mago Qunari. Incamminatevi lungo il passaggio segreto, popolato da diversi ragni giganti - che chiaramente dovrete uccidere. Alla fine del percorso, incontrerete un gruppo di nemici che cercheranno di eliminarvi, fortunatamente non troppo potenti. Usciti dal passaggio, raggiunta Vimmark, verrete fermati da un gruppo di Qunari - vogliono la testa del mago che cerca di scappare. Qualsiasi opzione di dialogo scegliate, il combattimento sarà inevitabile, dunque preparatevi alla sfida - consigliamo tuttavia di selezionare il rifiuto, solo in quel caso Saarebas vi ricompenserà dopo che avrete sconfitto gli assalitori. Sfruttate immediatamente le magie capaci di influenzare negativamente i soggetti collocati in una precisa area di gioco, dato che i Qunari saranno inizialmente concentrati in un'unica zona (due potenziali candidate sono Miasmic Flask e Living Bomb). Quando i nemici cominceranno a spostarsi, allontanandosi l'uno dall'altro, potrete invece passare all'usuale tattica basata sul congelamento e corpo-a-corpo. Distrutti tutti i Qunari, recuperate gli oggetti dai loro cadaveri, poi tornate da Petrice. Purtroppo, non è possibile combattere - dunque, dopo il dialogo, accontentatevi della naturale ricompensa di fine quest.

Video - Trailer del gameplay

Wayward Son

Raggiungete l'Alienage, ove potrete parlare con Arianni e Thrask. Prima di cominciare la missione, seguite Thrask verso le Gallows, cercando così di apprendere informazioni aggiuntive. Quando sarete pronti, procedete verso Lowtown in notturna, incontrando Samson - un ex templare. Dopo aver parlato con lui, raggiungete il porto, e continuate verso il dominio di Arthuris. Sfruttate il vostro Rogue per neutralizzare le trappole lungo il percorso, poi distruggete gli avversari - quasi tutti carne da cannone. Entrate nel piccolo corridoio, ove dovrete vedervela con diversi pirati-schiavi. Consigliamo di utilizzare una magia con effetto-area, come usuale, per diminuire il livello delle loro caratteristiche personali. Uccideteli poi uno alla volta, cercando di direzionarli verso una zona particolarmente "libera", così da non rischiare di essere da loro circondati.
Dopo aver liberato l'intera zona, recuperate la lettera per Thrask. Incamminatevi verso Darktown, incontrando lì Danzig, assieme ai suoi scagnozzi. Anche in questo caso, le magie ad azione allargata sono vivamente consigliate. Seguirà un'altra ondata di avversari, dotata di ottima potenza di fuoco e buona difesa. A questo punto, consigliamo la ritirata verso la rampa di scale, cercando di combattere un nemico alla volta. Quando tutti saranno morti, analizzate il cadavere di Danzig per ottenere informazioni sul nascondiglio degli Slaver. Uscite ora da Kirkwall, raggiungendo la Wounded Coast, eliminando tutto ciò che troverete lungo il percorso. Entrate nella caverna degli Slaver, dunque mirate immediatamente al loro leader, Varian. Potrete qui scegliere se pagarlo per ottenere la libertà di Feynriel, oppure se ucciderlo. In entrambi i casi, tornate a Gallows e minacciate Thrask dopo aver letto il contenuto della lettera che avete appena recuperato.

Enemies Among Us

Raggiungete Gallows e parlate con Hugh, vi parlerà della scomparsa - e improvvisa ricomparsa - di uno dei templari, Wilmond. Uscite, procedendo verso le Free Marches, ove si trova l'accampamento di Wilmond. Apparentemente, è posseduto dai demoni: dovrete uccidere sia lui, sia i nemici che evocherà. Fortunatamente, verrete assistiti dal cavaliere-comandante Cullen. Sfruttate delle magie a base di ghiaccio per l'eliminazione del nemico; ad un certo punto, potrebbe giungere in scena un demone di tipo Rage - modificate in tal caso il vostro focus, essendo questo demone potenzialmente molto più dannoso. Dopo aver distrutto Wilmond, tornate a Kirkwall. Se il vostro party non comprende un mago, consigliamo di introdurne uno. Procedete dunque verso Blooming Ross in quel di High Town, ove potrete conversare liberamente con i lavoratori per ottenere diverse informazioni e - se volete - side quest. Parlate poi con Idunna, una delle prostitute - subirete un tentativo di controllo mentale, sfruttate le abilità di uno dei vostri maghi per rompere la magia di Idunna. Non uccidetela: vi sarà utile in seguito. Procedete verso il santuario di Darktown, combattete le ombre al suo interno. Vi troverete davanti al Keran, imprigionato. Attorno a lui, i suoi carcerieri: i blood mages. Appena il combattimento comincerà, consigliamo di sfruttare tutte le vostre magie capaci di alterare lo status per diminuire la loro potenza di fuoco, inizialmente devastante. Ricordatevi di mantenere sempre i vostri HP ad un livello sufficientemente elevato. Eliminati i maghi, salvato Keran, potrete tornare a Gallows e riferire del vostro successo a Cullen. Dovrete dunque decidere in autonomia se lasciar rimanere Keran nel gruppo dei Templari, o votare per la sua esplusione.

Act of Mercy

Date un'occhiata alla vostra posta, poi raggiungete la Wounded Coast, e parlate con Thrask. Entrate nella caverna, combattete le diverse ondate di scheletri e arcieri, fino a raggiungere il leader dei blood mage. Mirate subito al nemico principale, prestando tuttavia attenzione alle sue magie, in grado di infliggere gravi danni. Se Varric è il vostro combattente primario, soprattutto - in tal caso sarà necessario combattere i maghi in via prioritaria. Parlate dunque con i sopravvissuti, cercando di trovare un accordo. In ogni caso, cercheranno di andarsene - otterrete un bonus se li lascerete andare e, contemporaneamente, ucciderete i Templari. Giunti all'esterno, parlate nuovamente con Thrask - arriveranno in scena altri templari, che vogliono uccidere il mago. Se Varric è nel vostro party, potrete convincerli ad andarsene. Scegliendo per il combattimento, consigliamo di eliminare immediatamente i nemici più deboli, sicché non possano danneggiarvi in maniera subdola. Focalizzate dunque il tank sul leader del templari. Parlate con Grace per la ricompensa.

Friends in Low Places

Il vostro obiettivo consiste nel recuperare almeno 50 monete d'oro, sia vendendo oggetti che completando quest. E' comunque possibile evitare l'intaccamento del vostro patrimonio personale: raggiungete la casa di Gamlen, e leggete la lettera da Dougal. Procedete verso Lowtown - in notturna - e incontrate il nano, ottenendo dei soldi extra che verranno mandati direttamente a Bartrand, sicché voi potrete usare i vostri soldi per comprarvi armature e/o oggetti aggiuntivi - chiaramente, durante l'atto successivo, dovrete poi ridare i soldi a Dougal oppure pagarlo.

The Deep Roads

Varric si unirà al vostro party in seguito al pagamento, potrete dunque procedere verso Bartrand. Dovrete organizzare un team che riesca a procedere senza troppi problemi fino all'interno di Deep Roads. Consigliamo di escludere Bethany da questo team, dato che è ad alto rischio di non sopravvivenza. La struttura del gruppo dovrà essere composta da un guerriero potente (tank), due guerrieri specializzati nei colpi da lontano, un curatore. Dopo aver preso visione di alcune scenette, scoprirete che Sandal è scappato - potrete scegliere se salvarlo o meno, consigliamo di farlo. Percorrete i vari tunnel, combattendo contro i Darkspawn. Prendete il diretto controllo del vostro tank, e colpite i nemici in maniera tale da causare il loro accentramento verso una specifica zona di gioco, sicché possiate utilizzare le tipiche alterazioni di status. Focalizzatevi subito sui maghi nemici, capaci di magie molto potenti. Continuate dritti, fino a riunirvi con Sandal. Vi ricompenserà con una nuova runa. Verrete subito nuovamente attaccati dai Darkspawn, su entrambi i lati. Muovete subito verso il retro i vostri combattenti specializzati negli attacchi "da lontano", sicché possano essere massimamente efficaci senza rischiare l'eliminazione da parte degli avversari.
Entrate nella stanza seguente, preparatevi per il combattimento contro un Ogre, che vi caricherà partendo dall'angolo in basso a sinistra. Fortunatamente, non sarà assistito da nessuno, dunque focalizzate su di lui tutte le vostre forze d'attacco per azzerarlo in velocità. Potrete dunque esplorare le stanze ai lati, per uccidere altri nemici e recuperare preziosi oggetti. Incamminatevi verso la fine del corridoio, popolata da un dragone e i suoi piccoli. Sono tutti particolarmente sensibili agli attacchi di tipo ghiaccio, dunque utilizzate Winter Grasp e Cone of cold per danneggiarli seriamente e congelarli, passando dunque ad attacchi corpo-a-corpo con danno moltiplicato dal congelamento dei nemici. Dopo il combattimento, accumulate le pozioni dal negozio di Bodhan, e percorrete l'unica strada disponibile. Giungerete infine all'Hunger Demon, dopo aver ucciso alcuni nemici di poco conto. Sconsigliamo l'approccio diplomatico: non sarà gradito da Anders e Fenris, e non eviterà il combattimento. Continuando avanti, dovrete combattere contro il Rock Wraith. Fate avvicinare il vostro Tank al nemico, dovrà attaccarlo ripetutamente, senza tregua. Al contempo, i vostri combattenti specializzati nell'arco e freccia dovranno essere mossi a debita distanza - a quel punto, anche loro dovranno bombardarlo. Se il nemico si muoverà al centro della stanza, voi dovrete muovervi fino al retro di uno dei quattro pilastri, evitando così i raggi di energia che egli emetterà.
A questo punto, evocherà probabilmente alcuni Profane, che dovranno assisterlo. Distruggete loro prima di attaccare direttamente il capo. Quattro ripetizioni di questa strategia condurranno alla sua fine. Procedete verso la cassa del tesoro contenente la chiave. Se avete in precedenza evitato il combattimento con l'Hunger Demon, stavolta non sarà possibile. Raggiungete dunque l'uscita per visualizzare la scena finale dell'atto.

Secondo Atto

Di seguito, le missioni obbligatorie afferenti al secondo atto.

Offered and Lost

La missione partirà all'interno della fortezza del visconte. Parlate con Senchan, venendo a conoscenza della scomparsa di un convoglio Qunari, mandato per comunicare con il visconte. Prima di dirigervi verso l'Hanged Man, come vi verrà suggerito, consigliamo di comprare una nuova armatura e delle nuove armi, visitando i negozi a Sundermount - Ilen's Crafts -, a Hightown - Robes by Jean Luc - e a Gallows (Mage Goods). Cercate di raggiungere l'Hanged Man in notturna, così da poter parlare con Orwald. E' probabile che vi attacchi, assieme ad alcuni suoi scagnozzi: uccideteli tutti sfruttando anche le magie capaci di colpire un'intera zona di gioco. Cercate di estrarre ulteriori informazioni da Orwald, vi comunicherà che i Qunari sono stati portati verso la cappella. Viaggiate in sua direzione; vi verrà comunicato da Petrice che apparentemente il responsabile della scomparsa degli uomini di Arishok è Varnell. Viaggiate dunque verso il suo rifugio, andando ad individuare il Qunari che era stato catturato. Purtroppo, qualsiasi opzione di dialogo scegliate, non sarà possibile salvare i prigionieri: dovrete prepararvi ad eliminare Varnell e i suoi scagnozzi. Dopo la battaglia, obbligate il Visconte a dire la verità ad Arishok, dunque prelevate tutti gli oggetti nei dintorni.

Blackpowder Courtesy

Raggiungete il porto, poi continuate fino alla zona appartenente ai Qunari. Parlate con Arishok, vi dirà che Javaris ha rubato del veleno, per creare degli esplosivi. Dirigetevi dunque verso Darktown, e parlate con Barker: vi dirà che Javaris ha percorso la Smuggler's Cut. Dunque, incamminatevi lungo il passaggio che vi consente di raggiungerla, dovrete combattere contro una buona quantità di nani di tipo Carta: data la loro forte capacità di resistenza agli attacchi magici, dovrete focalizzarvi sulle loro debolezze, cioè le magie basate sul ghiaccio e/o la natura. Ripulite dunque la caverna, poi uscite per combattere nuovamente contro i mercenari. Uccise le guardie, dovrete vedervela con Javaris; non esiste motivo per risparmiarlo, dunque eliminatelo senza pietà. Tornate poi a Kirkwall, e accumulate un po' di oggetti per la cura. Entrate nel vicolo laterale, distruggete le successive ondate di mercenari che arriveranno in zona.
La Soluzione di Dragon Age II
Non preoccupatevi del flusso di gas velenoso, non riuscirà a danneggiarvi in maniera significativa. Recuperate i fermi di acciaio da terra, dunque usateli per sigillare i barili di veleno. Rimarrà da terminare una sola ondata di nemici, guidata da un elfo-guerrieri: accertatevi di prelevare il possibile dai loro cadaveri prima di andarvene definitivamente.

Prime Suspect

Raggiungete la zona di Hawke, leggete la lettera mandata dai Templari. Supponendo abbiate lavorato per Dougal durante il precedente capitolo, potrete ora decidere se ripagarlo oppure combatterlo. In ogni caso, sarà necessario viaggiare verso Gallows e parlare con Emeric, colui che scrisse la lettera. Durante la chiacchierata, vi dirà esplicitamente di andare a cercare Gascard DuPuis, in quel di Hightown. Raggiungete la zona in notturna, subirete un'imboscata da parte di alcuni Shades e dai loro compagni Abominations; consigliamo di focalizzare i vostri attacchi sulle magie di tipo "natura", così da terminare i nemici con sufficiente velocità. Durante la successiva interazione, potrete anche cercare di salvare la donna-ostaggio da Gascard, ma servirà a poco: in qualunque caso, egli riuscirà a uscire dalla struttura, scappando. Tornate a Gallows, parlate con Moria della lettera falsa che arrivò ad Emeric. Continuate verso il vicolo cieco, ove dovrete combattere altri gruppetti di nemici - attenzione al Desire Demon, capace di auto-curarsi, uccidetelo con la massima priorità. Dopo l'arrivo di Moria, potrete scegliere se arrestare Gascard o lasciarlo in libertà - preferendo la seconda opzione, avrete la sua disponibilità per una quest successiva.

All That Remains

Tornate ad Hawke, scoprirete che vostra madre è stata rapita. Supponendo abbiate salvato Gascard durante la missione "Prima Suspect", andate a parlare con Darktown e ditegli di completare il suo rituale magico. Nel caso in cui non l'abbiate fatto, continuate verso Lowtown e, eliminati i nemici lungo il percorso, vi ritroverete nella tana del Killer. Anch'essa sarà popolata da svariati nemici, che giungeranno in zona ad ondate: prima alcuni Shades, poi Demoni, poi Corpse. Sono tutti particolarmente sensibili alle magie di tipo ghiaccio e natura, dunque è consigliabile focalizzarsi su queste tipologie. Raggiungerete poi un santuario, nei pressi del quale vi sarà un gruppetto di scheletri. Uccideteli tutti, poi recuperate l'equipaggiamento in zona. Percorrete il corridoio per raggiungere il luogo ove si svolgerà la battaglia finale della quest. Focalizzate la vostra azione sui maghi umani, sicché non possano creare le loro barriere magiche, in grado di impedire il vostro progresso. Dunque, eliminate i demoni Desire, sicché non possano prolungare la durata della battaglia servendosi delle loro magie di cura. Quando Quentin tornerà a partecipare al combattimento, concentrate su di lui tutte le magie a vostra disposizione - cercate di combattere mantenendo sempre una certa distanza, sicché Quentin non possa utilizzare la sua blood magic, potenzialmente letale.

Following the Qun

Tornati a casa, leggete la posta - verrete chiamati a cospetto dal visconte. Vi dirà di andare a parlare con Arishok. Provate a spostarvi verso il porto, subirete un'imboscata da parte di un gruppo di mercenari, nei pressi del vicolo cieco. Dopo averli uccisi, entrate nel complesso Qunari. Parlate con Arishok, vi verrà detto che il visconte (e suo figlio) si incontreranno nella cripta (coro). Andate lì, verrete attaccati dai Templari. Uccidete i nemici più deboli sfruttando una qualche magia con effetti su un'intera area di gioco, e focalizzatevi poi sui più potenti solo quando non vi saranno altre minacce in giro.

To Catch a Thief

Completare la quest sarà necessario solo se avete reclutato Isabela nel primo atto. Raggiungete la vostra proprietà, verrete fermati da Aveline e Isabela; la seconda vi chiederà di aiutarla per l'ultima volta. Collocatela all'interno del vostro party, e viaggiate verso Lowtown in notturna. Dovrete combattere contro cinque Qunari, tra i quali Sten - molto potente, dovrà essere il vostro obiettivo principale. Dopo il combattimento, dite ad Isabela che può tenere gli oggetti, per migliorare il vostro livello di amicizia con lei. Entrate nell'edificio sulla destra, dovrete combattere contro i Tevinter e dei Qunari - consigliamo di ignorare inizialmente i primi soggetti, preferendo focalizzarvi sui Qunari. I Tevinter basano la loro strategia d'attacco sulla reazione / contrattacco, dunque è raro che vi attacchino per primi. Dopo il combattimento, prelevate tutto il possibile dall'edificio. Uscite, recuperate la lettera di Isabela.

Demands of the Qun

Trattasi dell'ultima quest del secondo atto: accertatevi di accumulare una discreta quantità di pozioni, comprando tutto l'equipaggiamento indispensabile. Quando vi sentirete pronti, andate ad incontrare Aveline nei pressi del porto, cominciando a dialogare con l'Arishok. Per ottenere il suo rispetto, dovrete cercare di mantenere una posizione quanto più etica e veritiera possibile. Guardate le scenette; vi verrà dunque messo a disposizione del tempo per costruire un party di dimensioni maggiori. Consigliamo di portare Aveline con voi nel caso in cui non abbiate un guerriero sufficientemente potente (il tipico "tank") a vostra disposizione. Composto il vostro team, cominciate a viaggiare attraverso Lowtown, eliminando i maghi e combattenti Qunari che la popolano.
Raggiungerete un gruppetto di Grey Warden, vi assisteranno eliminando un gruppo di Qunari per voi - non attaccateli. Procedete verso la città alta. Combatterete un numero non indifferente di Saabres e Sten. Lasciate che i vostri nemici si distruggano l'un l'altro, sicché voi possiate progredire indisturbati. Incontrerete poi Meredith, Orsino, e tutti gli altri amici finora sopravvissuti. Potrete dunque scegliere se ascoltare Orsino, facendovi strada silenziosamente verso l'interno della reggia del Visconte; oppure se preferire i consigli di Meredith, caricando attraverso il cancello frontale. Questa opzione, pur essendo tecnicamente più difficoltosa, vi consentirà di ottenere un maggior numero di punti esperienza, dunque non è necessariamente da sottovalutare. All'interno, subirete un'imboscata da parte di diverse ondate di Qunari. Focalizzatevi anzitutto sui nemici dotati di attacchi da lontano - maghi, e tiratori. Entrate nel corridoio principale; ascoltate la voce dell'Arishok, ed eliminate i suoi scagnozzi che popolano fittamente questa zona. Se avete completato correttamente la quest "To Catch a Thief", Isabela tornerà in scena.
Avrete dunque diverse opzioni a disposizione per liberarvi di Arishok e i suoi uomini. Potrete "offrire" Isabela, portando a termine il conflitto senza necessità di combattimenti; oppure potrete duellare con Arishok per ottenere la libertà di Isabela. Se scegliete quest'ultima opzione, accertatevi di rimanere sempre ben distanti durante i suoi attacchi, dato che nel corpo-a-corpo può infliggere enormi quantità di danni (specialmente se riuscirà ad impalarvi con la sua lancia / spada). Nel caso in cui riesca ad avvicinarsi e colpirvi, consigliamo vivamente di recuperare quanti più HP possibile sfruttando le varie pozioni di cui dovreste disporre. La tattica offensiva consigliata non si discosta dalle solite: è bene congelarlo e/o procurargli alterazioni di status, così da poterlo colpire senza impedimenti e moltiplicando i danni.

Video - The Exiled Prince

Terzo Atto

Di seguito, le missioni obbligatorie afferenti al terzo atto.

On the Loose

Cominciate la nuova sezione raggiungendo la vostra proprietà, per leggere la lettera speditavi da Meredith. Tornate dunque alla sala dei Templari in quel di Gallows, ove potrete parlare con lei. Vi indicherà l'obiettivo per i prossimi minuti: localizzare tre apostati che si sono uniti alla setta dei Blood Mages; i loro nomi sono Emile, Huon e Evelina. Dovrete catturarli e/o ucciderli. Per localizzare il primo - Emile - procedete verso Hightown e parlate con i suoi genitori, all'interno della magione dei De Launcer. Poi dirigetevi verso l'Hanged Man, in notturna, ove potrete trovare Emile in persona. Apparentemente si trattava di una voce, messa in giro da lui stesso. Potrete decidere se lasciarlo andare o obbligarlo a tornare a far parte dell'ordine dei templari.
Per localizzare Huon dovrete procedere verso Lowtown, ed entrare nell'Elven Alienage. Visitate inizialmente la zona durante il giorno, parlando con Nyssa, la moglie di Huon. Tornate dunque in notturna, per trovare il marito - in questo caso vi troverete di fronte ad un vero Blood Mage, attenzione alle Shades che evocherà in suo supporto, eliminate prima loro e focalizzatevi poi sul mago. Per rintracciare Evelina, entrate nelle fogne di Darktown. La troverete immediatamente; si trasformerà in un Abomination, andando ad evocare alcuni Shade e alcuni Rage Demon. Come usuale, consigliamo di pietrificare e/o congelare il nemico subito dopo l'inizio del combattimento, facilitando così la sua eliminazione. Dopo che tutti e tre i maghi saranno stati azzerati, tornate da Meredith per completare definitivamente la quest ed ottenere i premi.

Best Served Cold

Tornando come usuale ad Hawke, noterete una lettera da parte di Orsino. Dirigetevi verso la sala dei Templari, parlate con Orsino per ottenere delle informazioni riguardanti un incontro tra maghi e templari, ai limiti del lecito. Raggiungete Hightown in notturna, e distruggete tutti i templari e i maghi nei dintorni. Esaminate i cadaveri, ottenendo delle informazioni utili. Continuate verso il porto, e combattete tutti i nemici fino a raggiungere la zona dell'incontro segreto. Vi troverete a fronteggiare altri maghi e templari; dovrete focalizzarvi subito sull'eliminazione degli Enchanter e degli Hunter, prima che riescano a danneggiarvi seriamente. Dopo il combattimento, potreste incontrare Keran: vi dirà che l'incontro si è spostato a Wounded Coast, ed è lì che dovete dirigervi. Vedrete davanti a voi Thask e Grace - parlate con loro; qualsiasi opzione di dialogo sceglierete, Thrask si unirà al vostro gruppo mentre Grace lo attaccherà. Eliminate subito i Maghi e le Abomination, lasciando come ultimi avversari i templari. Dopo la battaglia, parlate con Cullen; potrete decidere cosa fare dei maghi e i templari che si saranno arresi. Tornate da Orsino per ratificare il completamento della quest.

The Last Straw

Trattasi della sezione finale del gioco; prima di procedere, consigliamo di completare tutte le side quest che ritenete necessarie e/o divertenti, e di terminare e/o migliorare a piacimento le vostre amicizie, dato che non potrete cambiare il loro status nel proseguo della storia. Equipaggiate anche una buona quantità di oggetti. Leggete l'ultima lettera, visibile sul vostro tavolo. Dirigetevi verso Gallows. Guardate la lunga scena d'intermezzo; dovrete poi scegliere una delle due fazioni, Templari o Maghi. Di seguito, una lista delle potenziali conseguenze.

Maghi:
Merril rimarrà nella vostra fazione, mentre uno tra Fenris e Aveline se ne andrà. Potrete inoltre scegliere se riportare Andres nel vostro party. Bethany si unirà al gruppo, dopo che avrete raggiunto le Gallows; al contrario, Carver non può ritornare a farvi parte. Dovrete affrontare diversi combattimenti contro demoni, maghi e templari.
Templari:
Fenris e Aveline rimarranno a voi leali, tuttavia Merril vi tradirà. Anders non si unirà al vostro party, potreste anche doverlo affrontare durante una battaglia. Carvers si unirà a voi non appena raggiungerete Gallows; al contrario, Bethany non potrà più entrare a far parte del vostro gruppo. Gli unici soggetti con cui combatterete saranno demoni e maghi.

Dopo aver completato la selezione ed aver parlato con Anders, procedete attraverso Lowtown, combattendo le orde di nemici che cercheranno di fermarvi. Attenzione particolare va riservata a tutte le battaglie che coinvolgono gli Abomination, i quali evocano delle ondate di Shades, potenzialmente molto pericolosi - ricordatevi sempre di congelarli e finirli con delle combo corpo-a-corpo. Uno dei combattimenti che si riveleranno più duri vi vedrà fronteggiare un Blood Mage assistito da 10 Shades; consigliamo di focalizzare subito tutta la vostra attenzione sul Blood Mage, che dovrà essere immediatamente colpito per evitare che le sue magie in grado di modificare lo status dei vostri personaggi rendano ogni vostro tentativo di fuga completamente inutile. Il vostro tank dovrà occuparsi delle Shades, magari conducendole verso una zona meno pericolosa. Liberata Lowtown e il porto, salite su una barca per tornare ai Gallows. Guardate le scenette e fate le vostre scelte, cercando o meno di riguadagnare la fiducia dei vostri ex compagni. Quando vi sentirete pronti, parlate con Meredith per lanciare l'attacco finale.

The Gallows Final Push

Questa sarà la prima battaglia che affronterete se avete scelto i Templari, la seconda se avete scelto i Maghi. I corridoi saranno fittamente popolati da demoni di tipo Rage e Pride. Ciononostante, le difficoltà maggiori potrebbero essere incontrate nel cortile, dato che la densità di nemici aumenterà in maniera ulteriore. Consigliamo di seguire la vecchia - ma efficace - tattica di usare il vostro tank per distrarre i nemici più deboli, mentre coloro specializzati negli attacchi da lontano si dovranno occupare della distruzione degli avversari più potenti. Se la vostra fazione è quella dei Templari, avrete probabilmente lasciato in vita Anders; dovrete ora combattere contro di lui. La sua debolezza principale consiste nell'incapacità di castare magie velocemente, dunque è bene attaccarlo precipitosamente e da breve distanza, così da eliminarlo prima che riesca ad colpirvi con una delle sue magie. Percorrete dunque l'ultima parte del corridoio per giungere al cospetto del boss.

Battle with Orsino

Sarà la prima battaglia a cui prenderete parte in caso di selezione dei Maghi, la seconda nel caso dei Templari. Orsino possiede tre diverse forme, e periodicamente cambierà dall'una all'altra. La prima, piuttosto debole, può essere neutralizzata tramite pietrificazione e/o congelamento. Dopo aver subito un po' di danni, la sua testa cadrà a terra e diversi non-morti giungeranno in scena da entrambi i lati della zona di gioco. Uccideteli con delle magie capaci di influire su un'intera zona di gioco, per evitare inutili perdite di tempo. Durante l'ultima parte del combattimento, Orsino utilizzerà degli attacchi capaci di "succhiare" gli HP di un membro del vostro party, che rimarrà anche stordito dopo aver subito questa rapina fisiologica. Dovrete cercare di stordire e rallentare Orsino, sicché la frequenza dei suoi colpi vada a diminuire, e voi non dobbiate preoccuparvi troppo dei vostri compagni storditi. Dopo la battaglia, se siete del gruppo dei Templari, dovrete scegliere se riconciliarvi con Bethany o lasciare che Meredith la uccida. Prelevate un po' di oggetti dal negozio di Sandal, riempendo tutti gli slot rimasti vuoti, dunque continuate verso la battaglia finale.

Battle with Meredith

Indipendentemente dalla fazione prescelta, combatterete contro Meredith come boss finale. Carver e Cullen fungeranno da aiutanti. Inizialmente, Meredith vi attaccherà in solitaria, usando la sua spada; fate in modo che il vostro guerriero tank non le dia pace, è particolarmente sensibile agli attacchi corpo-a-corpo. Se Meredith andrà ad attaccare un mago, dite immediatamente ad uno dei vostri guerrieri di seguirla - non potete permettervi di perdere personaggi.
La Soluzione di Dragon Age II
Ogni volta che l'avversaria subirà una grande quantità di danni, si ritirerà verso la zona sopraelevata del livello, evocando un guardiano per assisterla nel combattimento. Fate in modo che i vostri maghi e arcieri rimangano lontani da questo nemico, dato che è dotato di una spazzata potentissima - ma non molto altro. Il guardiano verrà rievocato per un totale di tre volte. Periodicamente, Meredith evocherà anche delle statue, ma contrariamente al guardiano la minaccia da loro costituita è molto bassa. Concentrate tutti i vostri attacchi su Meredith stessa; verso la fine del combattimento, eseguirà una mossa non evitabile che stordirà tutto il vostro party; seguirà una scenetta. Seguitate ad attaccarla non appena il party si riprenderà, attendendo la sua dipartita, che giungerà presto.

Soluzione Video - Playlist

Clicca qui per la playlist!

Soluzione Video - Parte Iniziale

Soluzione Video - Parte centrale

TI POTREBBE INTERESSARE