Two Worlds II: Pirates of the Flying FortressLa Soluzione di Two Worlds 2: Pirates of the Flying Fortress 

Guidiamo la fortezza volante verso la vittoria!

Attenzione

La soluzione è basata sulla versione americana del gioco. Potrebbero esserci divergenze dalla versione italiana.

A Quest from a Pirate

Durante la prima passeggiata, parlerete con Jack the Knife - memorizzate la password di cui vi parlerà, dunque ripetetela quando vi alzerete in cella. Usciti dalla cella, personalizzate il vostro personaggio, poi percorrete le scale a destra o a sinistra. Parlate con il capitano Teal.

The Boat

Uscite dalla cabina, entrate nella porta davanti a voi, parlate con Nicky Nails. Scendete la scaletta, usate il teletrasporto per arrivare all'isola, procedendo verso la Kanger Bay. Uccidete gli orsi nei dintorni, recuperando tre porzioni di grasso d'orso. Sfruttate la pietra del teletrasporto per raggiungere la nave, saltate su. Parlate con Nicky Nails, poi con Cutter. Scendete in cabina, tornate su, parlate ancora con Nicky per ottenere la barca.

Lover's Conspiracy

L'obiettivo della quest è localizzare Maren. Noterete sulla mappa una zona indicata come sua "atelier": usate il teletrasporto per raggiungerlo. Sfortunatamente, rifiuterà di interagire con il capitano, fornendovi però alcune informazioni su un tesoro. Il completamento della quest sarà dunque subordinato al completare The Treasure, Lost Souls, e Moving Ancestors. Dunque, andate a parlare con Edwin Teal, il capitano, parlandole di Maren. Scegliete la prima opzione, dopo la conversazione entrate nella casa, parlate con Maren e Captain Teal. Otterrete la quest Teal's Ikayorte. Esaminate il guardaroba, poi usate la barca e teletrasportatevi verso l'Old Cemetery.
Durante la via sarà necessario distruggere i due elementali dell'acqua, accanto alla spiaggia. Giunti al cimitero, dovrete cominciare a parlare con James e Lora. Dovrete per forza acconsentire alle loro condizioni, ottenendo così accesso ad una nuova quest - Lost Souls, da completare con la massima priorità.

Lost Souls

Dai dintorni del teletrasporto, aprite il cancello che conduce al cimitero e correte velocemente in zona. Alla comparsa dei Black Eyes, cercate di non farvi circondare, preferendo invece usare delle magie che agiscono su un'intera "area" di gioco. Salvate dunque il gioco, e procedete verso la zona successiva del cimitero. Si svolgerà qui un combattimento piuttosto ostico, data l'ampia presenza di avversari - Black Eyes e Stenches. Consigliamo ancora di usare delle magie capaci di agire su un'intera area di gioco, e di curarvi con una certa frequenza.
Proseguite verso la seconda parte del cimitero, salvate il gioco, poi aprite il successivo cancello. Parlate nuovamente con James e Lora, entrate nella vicina tomba. Attendete che tutte le anime scendano le scale, parlate con loro, dunque procedete all'interno della tomba. Quando apparirà Hunn Kanga, parlate velocemente con lui, otterrete dunque la successiva quest - Moving Ancestors. Potrete completare "Lost Souls" solo dopo aver completato Moving Ancestors. Usciti dalla cattedrale, parlate con James e Lora, scegliendo la prima opzione.

Moving Ancestors

Accettata la proposta di Hunn Kanga, uscite dalla tomba usando la vicina porta. Aprite il cancello, correte verso la cattedrale. Dovrete combattere contro Bailiff e i suoi assistenti - consigliamo di usare i tre altari sparsi per la zona di gioco per curarvi in maniera continua e permanente, soprattutto nelle situazioni in cui subirete dei danni gravi. Esaminate il cadavere di Bailiff, recuperando tutti gli oggetti possibili. Tornate alla tomba, parlate con Hunn e recuperate l'urna della famiglia Kanga. Tornati alla cattedrale, collocate l'urna nel sarcofago. Salvate il gioco, dunque uscite dalla cattedrale per completare la quest Lost Souls.

The Study

Dai teletrasporti di partenza, ove avete ricevuto la quest che vi richiede di recuperare il tesoro, dovrete attraversare la foresta per raggiungere il teletrasporto nei pressi di "The Ribs". Lungo la foresta sarà infatti sufficiente affrontare due elementali del fuoco, piuttosto che la grande quantità di nemici presente lungo il percorso alternativo. Arrivati al teletrasporto, dovrete sconfiggere tre gruppi di Olorum che usciranno dal suolo. Consigliamo di evitare un combattimento "multiplo": è preferibile focalizzarsi su una sola delle tre frazioni di nemici, passando alla successiva solo quando/se avrete distrutto la prima (o la seconda). Mirate inoltre prima agli arcieri e guerrieri, e solo in ultima analisi al guerriero.
Avendo ucciso tutti questi nemici, potrete scendere verso lo studio, usando la password "The goal is the horizon". Esaminate tutte le casse, prestando attenzione però ai maghi che evocheranno periodicamente dei non-morti: colpite i maghi con degli attacchi fisici, sicché periscano velocemente. Recuperato il pacco di Nanook, apritelo dall'interno dell'inventario: otterrete automaticamente l'accesso a molte altre successive quest.

Video - Trailer di debutto

Teal's Ikayorte

Fatevi strada verso la vostra nave, raggiungendo il magazzino. Entrate nella stanza del capitano distruggendo il lucchetto. Parlate con Nicky Nails per ottenere due quest - Glass Jar e Spirits of Nature, da completare per poter terminare Teal's Ikayorte. Tornate a parlare con Nicky, poi scendete verso il magazzino di trasporto e parlate con Billy, accanto alla gabbia. Dopo la scenetta, conversate anche con Cutter; dopo la scena con Teal, scendete in coperta ed entrate nella cabina del capitano. Scambiate il vaso sul tavolo a sinistra con un tavolo falso, ottenendo 30000 punti di esperienza.
Tornate sul ponte, parlate con tutti i presenti. Poi usate il teletrasporto per tornare a casa di Maren. Parlate con l'anima di Teal e con Maren, ottenendo la quest "Needle in a haystack" nonché l'oggetto "Sight Stealer", utile per espandere il vostro campo visivo.

Glass Jar

Dopo la conversazione con Nails, scendete in coperta e parlate con Bugeyes. Quando Cutter uscirà dalla stanza, parlate con Bugeyes. Usate il teletrasporto per muovervi verso la vicina isola, ove si trova la vecchia distilleria - nei paraggi, sarà necessario sconfiggere qualche nemico. Potrete entrare alla distilleria dal suo retro, camminando sulle assi di legno. Arrivati alla cantina, prendete gli oggetti dal tavolo, aprite le successive porte fino a localizzare il grimorio della saggezza dal tavolo. Leggetelo, il vostro obiettivo sarà ora trovare tutti gli ingredienti per creare Miss Moonshine.
Uscite dalla distilleria, procedete a sud. Nuotate verso l'isola direttamente a sud. Uccidete cinque Meengul, prelevando i loro intestini. Prelevate anche tre porzioni di Horseradish dalle vicinanze, poi sfruttate il teletrasporto per tornare alla distilleria. Esaminate la stanza per trovare due bottiglie di acqua di betulle, poi correte verso il calderone e gettate al suo interno i cinque intestini. Tirate la leva, poi recuperate i residui di intestino. Versate le tre porzioni di Horseradish nel distillatore, poi tirate la leva. Recuperate l'estratto, poi unitelo ai residui di intestino e mettete il tutto nel miscelatore. Tirate la leva, recuperando il Miss Moonshine. Tornate alla nave, date il Moonshine a Bugeyes che vi darà il contenitore di vetro.

Spirits of Nature

Entrate nella casa di Maren, chiedendo la pietra piatta e un libro - Kaglivok Spirits. Maren vi darà anche il suo cavallo. Vi indicherà anche le (vicine) zone ove potete recuperare la sella e una leggera armatura necessaria per proteggere il cavallo. Incamminatevi dunque verso Ongama, liberandovi dei due guardiani della tana di Ongama; sconsigliamo tuttavia di procedere lungo la strada principale - è meglio procedere lungo la serie di rocce a nord, meno fittamente popolate da orde di nemici, che potrete dunque sconfiggere in una serie di scontri uno-contro-uno.
Procedete all'interno della tana di Ongama; lì dovrete combattere con un Ancient Ongama, avversario potenzialmente ostico - quando lo incontrerete, cercate di battere in ritirata per sconfiggere prima gli altri "guardiani" nei dintorni, così da poter affrontare Ongama in solitaria. Avendo ucciso tutti i presenti, prendete lo spirito Kaglivok dal corpo dell'Ancient Ongama. Scendete la lunga rampa di scale, continuate a salire, arrivando ad una specie di terrazza: da lì potrete facilmente colpire i nemici sottostanti. Avendoli terminati, potrete recuperare gli altri due spiriti Kaglivok; si aprirà anche un passaggio che conduce direttamente all'esterno della tana. Usate il più vicino teletrasporto per andare a completare Teal's Ikayorte.

The Glass Map - Secondo frammento

La quest può essere completata come sotto-quest di "Glass Jar". Usate il teletrasporto per raggiungere la vecchia distilleria, poi spostatevi verso il vicino pozzo, eliminando i lupi che popolano i suoi dintorni. Saltateci dentro, raggiungendo il sotterraneo. Uscite dall'acqua, eliminate i due Ublarion aldilà dell'angolo, dunque - alla fine del percorso - troverete il secondo frammento della mappa.

The Glass Map - Terzo Frammento

Raggiungete il villaggio usando il terzo teletrasporto, dunque localizzate la chiesa: accanto ad essa vi sarà una casa con la porta aperta. Entrate, poi sbloccate la botola nella stanza a sinistra. Scendete verso la caverna, percorrete il ponte terminando i due guerrieri. Scendete lungo le scale a destra, recuperate il contenuto della cassa aldilà dell'angolo. Raggiunta la seconda caverna (più grande), usate il teletrasporto alla sua fine per arrivare alla sezione inferiore della mappa.
Verrete subito intercettati da otto Olorums. Data la loro quantità, consigliamo di utilizzare il teletrasporto in maniera strategica: colpite i soggetti attorno a voi senza eccessive preoccupazioni per i vostri HP; quando/se sarete poi feriti gravemente, saltate nel trasporto per tornare all'area precedente e curarvi. Ripetete questa procedura fino a che avrete ucciso tutti gli avversari. Salite dunque le scale sul lato opposto rispetto al teletrasporto. Sconfiggete gli arcieri, poi attirate in maniera sequenziale i cinque guerrieri visibili a destra, così da poterli uccidere uno a uno. Salite la successiva rampa, prendete a sinistra. Salite un'altra rampa, prelevate le due casse, poi procedete ancora verso l'alto per arrivare ad un teletrasporto. Utilizzatelo per raggiungere il terzo frammento della mappa. Tornate dunque in superficie.

Needle in the Haystack

Dopo aver accettato di aiutare Maren, usate la vostra barca per farvi strada verso l'ultima isola dell'arcipelago. Giunti in zona, potrete trovare il teletrasporto corrispondente alla "Sauwok Coastline", segnandolo sulla vostra mappa. Apparirà sulla medesima mappa una nuova zona da raggiungere - usate il teletrasporto appena scoperto per raggiungerla. Entrate nel giardino pieno di statue - creature pietrificate. Recuperate il diario del cacciatore, poi avvicinatevi alla statua dello sciamano, facendo partire una scena d'intermezzo che vi introduce il Basilisk, nuovo avversario.
E' piuttosto potente; la strategia che vi consigliamo di seguire consiste nel rimanere il più possibile nascosti, usando al contempo il Sight Stealer per individuare il mostro anche quando si trova all'esterno del vostro immediato campo visivo. Volendo attaccare, avvicinatevi velocemente alla sua testa e sparate un missile, andando a distruggere gli occhi della bestia. Per quanto riguarda la difesa, non è affatto facile riuscire a schivare o bloccare tutti i colpi di questo genere di avversario - consigliamo l'utilizzo del vicino altare per rimpinzare periodicamente i vostri HP, piuttosto che approcciare il combattimento con una strategia fortemente difensiva, di sicuro perdente.
Esaminate dunque il suo cadavere per prendere l'anello, nonché l'artiglio. Procedete dunque aldilà della tana del Basilisk, recuperando il diario dal tavolo. Leggetelo, dunque localizzate nei paraggi delle rocce accanto al bollitore; gettate lì l'artiglio di Basilisk, ottenendo così 10000 punti-esperienza. Esaminate dunque le camere attorno a voi, localizzando una varietà di oggetti - la maggior parte dei quali si trova nella camera all'estremo nord.
Tra l'oggettistica varia, la più importante è indubbiamente da riferire alle lacrime di Sila, posizionate sul tavolino nei pressi dell'entrata. Avendole prese, tornate verso l'uscita ed avvicinatevi alla statua dello sciamano. Usate una delle lacrime di Sila su di essa, poi allontanatevi immediatamente. Dopo la scenetta, parlate con Tornak, accettando le sue condizioni, ottenendo così tre nuove quest da completare - A scrap of his mortal form, Gather around the cauldron e We're all made of clay. Solo dopo averle eseguite potrete considerare la quest "Lover's Conspiracy" come finita. La Soluzione di Two Worlds 2: Pirates of the Flying Fortress

A Scrap of His Mortal Form

E' una quest che si sviluppa sulla nave. Scendete sotto coperta, parlate con Nicky Nails. Tornate sul ponte. Parlate con Teal, rispondendo alle sue domande come più vi aggrada. Dopodiché, tornate da Nicky Nails per ottenere i capelli del capitano, completando la quest.

Gather Around the Cauldron

Parlate con Maren, nei pressi del secondo teletrasporto. Poi entrate nel sua Atelier ed esaminate la cassa accanto a lei.
Parlate ancora con Maren, ottenendo un oggetto che vi consentirà di completare la quest.

We're All Made of Clay

Usate il cavallo per raggiungere la Drowned Mine. Al suo interno, noterete diverse porte che vanno ad unire le caverne che compongono la miniera; dovrete combattere gli Olorum in zona per riuscire a completare tutti gli obiettivi. Lungo il primo corridoio, liberatevi del mago e dei guerrieri; lungo il secondo, dell'arciere. Seguite l'unico sentiero disponibile, dunque usate la vicina leva per lasciar defluire l'acqua quando essa ostruirà il vostro passaggio.
Scendete le scale, prendete a destra, arrivando ad una caverna allagata. Nuotate verso la sua parte destra, ove si trova l'entrata ad un'altra sezione della medesima caverna. Da qui, potrete prelevare la Karaska Clay, localizzabile nell'angolo a sinistra. Uscite dunque dalla caverna per completare la quest.

The Glass Map

Avendo preso tutti i pezzi della Glass Map, essa apparirà nell'inventario. Esaminatela, verrà segnata la posizione degli archivi che dovete raggiungere. Usate l'altare nei paraggi per rendere più semplice il combattimento contro le quattro Badagrises che troverete accanto agli archivi. Esaminate dunque la cassa a sinistra dell'entrata, usate il suo contenuto per essere teletrasportato verso un'altra zona. Correte avanti, [i]non[/i] aprite la porta con il disegno della luna, preferendo invece salire le scale sulla sinistra, andando a completare l'obiettivo.

The Archives

Essendovi avvicinati ai piedistalli, entrate nell'inventario ed esaminate "The Glass Map". Si spezzerà in tre frammenti: collocateli nei tre piedistalli. Entrate nella porta che si aprirà. Eliminate gli Olorum, proseguendo fino al bivio. Noterete tre casse sparse lungo il corridoio a destra; per poterle recuperare, dovrete sconfiggere alcuni guerrieri, nessuno dei quali è proibitivamente forte. Sbloccate dunque il vicino cancello, ottenendo una nuova missione - la ricerca degli archivi di Nanook.
Salite le scale a sinistra, superate il corridoio, arrivando alla cassa. Scendete dunque le scale, esaminate il tavolo per ottenere il diario di Nanook. Leggetelo, poi localizzate la cassa sotto alla libreria - prelevate gli oggetti all'interno. Salvate il gioco, usate l'Ocolus per volare fino ad un quadrato lampeggiante sulla sinistra: avvicinatevi ad esso e sparate. Si aprirà una porta, superatela. Recuperate il manuale di istruzioni per i braccialetti, dunque indossate il braccialetto voi stessi. Tornate al cimitero, poi salvate il gioco ed entrate nella cattedrale per cominciare la seconda parte della quest "Lover's Conspiracy".

Lover's Conspiracy - Seconda Parte

Dalla cattedrale, scendete le scale, parlate con Tornak. Durante la seguente conversazione, selezionate la terza opzione - vi consente di accedere al finale di quest migliore. Dovrete affrontare un breve combattimento, estremamente facilitato dalla presenza di tre altari nei vostri dintorni, nonché di molte colonne che possono bloccare i colpi dei nemici. Attirate i guerrieri verso di voi ed uccideteli, rimanendo dietro le colonne, sicché i colpi degli arcieri non vi feriscano. Poi passate agli arcieri, stavolta esponendovi al loro fuoco. Infine, terminate Nick Nails - senza il supporto dei suoi sottoposti, non riuscirà a resistervi. Prelevate il possibile dal suo corpo, uscite dalla cattedrale, e parlate con Maren e Teal.

Cartographer's Legend

Disponete ora di tutto il necessario per raggiungere la fortezza volante. Usate il teletrasporto per raggiungere la Drowned Mine, poi procedete verso il passo roccioso. Usate l'altare per facilitare il combattimento contro i quattro Olorum. Poco più avanti, potrete localizzare un teletrasporto, nonché una porta sui cui è inciso un viso: superatela e seguite il corridoio roccioso. Esaminate il cadavere sulla sinistra. Aprite l'inventario ed esaminate lo schizzo, cliccate dunque sull'oggetto "Avioyok Corr Amarok". Premete i tasti che appariranno sullo schermo per suonare la canzone, svegliando Amarok. Sarà dunque necessario abbatterlo, un combattimento tutt'altro che facile, dato che il nemico dispone di un'"aura" immortale. Dovrete tirare le quattro leve attorno a voi, sicché l'aura venga disattivata - questa disattivazione durerà tuttavia solo 23 secondi. Provate inizialmente a sconfiggerlo in maniera standard, ma sappiate che - nel caso in cui non vi riusciate - potrete usare un trucco: l'anello di Basilisk vi consente di causare al nemico il doppio di danni che egli ha causato a voi.
Avendolo sconfitto, esaminate il cadavere per alcuni cristalli e una corona. Superate il cancello, poi usate il teletrasporto per arrivare alla fortezza volante. Salite le scale, parlate con le tre anime per ottenere la rosa di Ametista. Salite verso il secondo livello della nave, parlando con Ulgrim e con Tengo. Correte aldilà della porta accanto alla cassa, parlate con Zygy, poi aprite il cancello dietro di lui per raggiungere la cabina del cartografo. Dopo averci parlato, potrete procedere con la quest seguente.

Unknown Place

Dopo la scenetta, esaminate il sarcofago sulla sinistra per ottenere un po' di punti esperienza gratuiti. Dopo aver combattuto contro Lassitude - sfida facile e veloce - prelevate gli oggetti di cura nei dintorni. Dunque, procedete dritti lungo l'unico sentiero disponibile. Giunti alla terza piattaforma, sfruttate la leva sul pilastro al centro per respingere i nemici che giungeranno in scena. Esaminate il sarcofago sul lato opposto per prelevare altri utili oggetti, tra cui il secondo pensiero perduto. Poi andate a destra, superate il ponte, dunque sinistra. Terzo sarcofago, contenente il terzo pensiero perduto. Dopo aver terminato i semplici nemici, usate il vicino portale. Tornati alla nave, salite al piano superiore per incontrare Geoffrey e completare la missione.

Unconsciousness

Salite verso la cima della nave, localizzando tre portali. Ognuno di essi conduce ad una quest che dovrete affrontare forzatamente nell'ambito della storia principale. Il portale al centro vi farà affrontare Amnesiphobia, quello a destra Arachnophobia, quello a sinistra Atelophobia. Dopo averle completate, andate a parlare con Geoffrey per ottenere la successiva quest.

Video - Gameplay del gioco

Unconsciousness: Amnesiphobia

Tirate la leva sul pilastro al centro della zona di gioco per eliminare i nemici. Usate il portale, poi procedete avanti fino a localizzare un sarcofago, sulla sinistra. Prelevate il pensiero perduto dal suo interno - usando l'usuale pilastro al centro per liberarvi dei nemici in zona. Tornate alla piattaforma precedente, entrate nel portale nei paraggi. Troverete dunque un altro sarcofago alla vostra sinistra. Prelevato il quinto pensiero perduto, tornate indietro attraverso il portale precedente, proseguite avanti di una stanza trovando il successivo. Sarcofago sulla destra, che contiene il sesto pensiero perduto. Tornate ancora indietro attraverso il portale, continuando verso il seguente. Salvate il gioco, aprite il cancello - dovrete ora combattere contro il demone Amnesiphobia. Anzitutto, consigliamo di usare subito tutti gli incantesimi aumenta-HP a vostra disposizione, così da massimizzare il loro livello. Dunque, focalizzate integralmente la vostra attenzione sul demone, ignorando i suoi assistenti, e preferendo un approccio fortemente offensivo. Avendolo sconfitto, la quest sarà completata, tornate dunque alla nave.

Unconsciousness: Arachnophobia

Esaminate subito il sarcofago a sinistra, liberandovi di Lassitude. Recuperate il settimo pensiero dimenticato. Spostatevi lateralmente verso una delle due direzioni, raggiungendo una piattaforma - tirate la leva corrispondente alla colonna centrale per terminare i nemici attorno a voi. Proseguite ancora avanti, trovando un altro sarcofago, contenente l'ottavo pensiero perduto. Tirate poi la leva per terminare i nemici grazie all'onda shock.
Proseguite dritti, dunque - raggiunto il cancello - muovetevi lateralmente per localizzare il nono sarcofago, contenente il pensiero perduto. Poi aprite il cancello, salvate il gioco, apritelo. Dovrete combattere contro Arachnophobia. E' identico al boss precedente, ma dotato di colpi più potenti, ma meno veloci. Come prima, consigliamo di curarvi al massimo e attaccarlo poi senza remore. Usate dunque il portale per tornare alla nave.

Unconsciousness: Atelophobia

Aprite il sarcofago sulla sinistra, sconfiggete Apathy, recuperate il decimo pensiero perduto. Correte verso la successiva piattaforma, tirate la leva al centro per terminare i soggetti attorno a voi. Destra, al bivio prendete a sinistra, localizzando il sarcofago a destra, da sbloccare per ottenere l'undicesimo pensiero perduto. Poi tornate indietro verso il bivio, stavolta procedendo nella direzione opposta rispetto a prima. Giunti di fronte al cancello, prendete a destra per localizzare l'ultimo sarcofago. Preso il pensiero perduto, superate il cancello e salvate il gioco. Dovrete combattere Atelophobia - non molto diverso dai due boss precedenti, dunque come prima attaccate con tutte le vostre forze dopo aver massimizzato gli HP. Tornate dunque alla barca.

Subconsciousness / Consciousness

Dagli immediati paraggi di Geoffrey, correte aldilà della vicina porta aperta, verso un corridoio che conduce alla cabina di Nanook. Parlate con la coscienza di Nanook all'interno, poi con Geoffrey. Uscite dalla cabina, scendete le scale, poi sbloccate il cancello. Recuperate la mappa della consapevolezza di Nanook, dalla seguente stanza. Tornate da Geoffrey, esaminate la mappa all'interno dell'inventario. Ora tornate alla stanza ove avete recuperato la consapevolezza, scendete la successiva rampa di scale, sbloccate la porta per venire teletrasportati verso tre porte, che coincidono con le successive tre quest. Dopo averle tutte completate, tornate a parlare con Geoffrey, andate nella cabina di Nanook per parlare con la sua consapevolezza, dunque tornate da Geoffrey.

Subconsciousness: Conflict of Generation

Dal cottage iniziale, aprite la porta e procedete all'esterno, andando ad incontrare Reality Weaver nei paraggi - vi aiuterà a creare degli oggetti. Nel caso in cui la scaletta non appaia sulla vicina roccia, chiedete al soggetto di fabbricarla per voi. Proseguendo ancora avanti, parlate con Nanook. Proseguite fino al campo seguente; avendo eliminato i nemici, chiedete al Reality Weaver di creare una zappa e cominciate ad accumulare patate - otto porzioni. Tornate da Nanook e parlate con lui.
Proseguite verso il campo seguente, ove dovrete salvare le mucche dai lupi. Avendoli uccisi, chiedete al Reality un secchio e riempitelo di latte, da quattro mucche. Chiedete sempre al Reality un pezzo di staccionata, collocatelo nella zona ove la staccionata è distrutta. Tornate da Nanook e riferite tutto il lavoro svolto. Correte dietro di lui, entrate poi nel cancello a destra. Percorrete la via, entrate nella fattoria alla sua fine, notando come padre e figlio stiano litigando. Parlate con il padre, entrate nella vicina casupola. Parlate dunque con Nanook, correte ancora dietro di lui. Quando si fermerà, parlategli ancora, aprite la porta della cucina ed uccidete le formiche giganti al suo interno. Nanook vi chiederà di trovare una ricetta. Si trova in uno degli armadi a destra - leggetela, dunque prendete il sale e il siero dall'armadio accanto, il miele da quello ancora accanto. Prendete la farina dal secchio a destra del camino. Mischiate tutti gli ingredienti (eccetto il miele) nella zuppiera sopra la fornace. Chiedete a Nanook di mescolarli.
Otterrete così una pasta, sulla quale spalmare il miele. Tirate poi la leva a destra della fornace, accendendo il fuoco. Posizionate la pasta all'interno del forno, attendete qualche secondo. Prendete i rami secchi (dietro di voi), lanciateli nella fornace. Dopo un po', il pane sarà pronto - datelo a Nanook. Correte dietro di lui fino alla camera da letto - chiedete al Reality la chiave. Dovrete ora sconfiggere l'incubo notturno che risiede nel guardaroba, altrimenti Nanook si rifiuterà di entrare. Localizzate il sestante all'interno della stanza - nell'armadio accanto al letto - e datelo a Nanook; poi seguitelo, fino a sentire il suono di un martello. Sbloccate la porta verso la stanza adiacente, parlate con Hunn Kanga. Continuate a seguire Nanook verso l'uscita; alla fine del percorso, chiedete una barca a Reality, poi parlate con Nanook.
L'obiettivo è raggiungere la successiva fattoria, terminando i semplici nemici sparsi lungo il percorso acquatico. Proprio alla fattoria si svolgerà l'ultimo litigio; cercate di convincere Nanook a riconciliarsi con suo padre, dunque cominciate a seguire nuovamente sempre Nanook - difendetelo dai nemici che appariranno lungo il percorso, consentendogli dunque di raggiungere il luogo ove si svolgerà l'ultima conversazione tra lui e suo padre. Leggete dunque la mappa della consapevolezza di di Nanook, percorrete il corridoio ove vi troverete per completare l'obiettivo. La Soluzione di Two Worlds 2: Pirates of the Flying Fortress

Subconsciousness: Worldviews in Conflict

Avvicinatevi al muro davanti a voi, chiedete al Weaver di creare una porta. Uscite, correte verso il cancello, superatelo per arrivare all'entrata dell'università. Correte lungo il corridoio, scendete le scale. Al bivio, prendete a destra, poi ancora a destra. Guardate la scenetta, avvicinatevi a Nanook, parlate con lui. Uscite dall'università, procedete aldilà del cancello e fatevi strada verso l'area indicata da Nanook, terminando i nemici in zona. Apparirà dunque Reality, che vi avvertirà della presenza di veleno: per proteggervi, chiedetegli dell'acqua di carbone, e bevetela subito. Percorrete dunque la foresta, ora immuni al veleno. Prendete i semi di Belgurak dal fungo, tornate da Nanook - si trova nei pressi dell'orto, guarda sconsolato il quadrato di terreno.
Posizionate i semi nel terreno, parlate ancora con lui, accettate la nuova missione - trovare del concime per i funghi. Procedete verso i meandri della foresta, fino ad incontrare il Droser - un mostro di notevoli dimensioni. Consigliamo comunque un approccio offensivo, dovreste potervelo permettere. Dovrete dunque affrontare alcuni Baboon; terminateli tutti, per poter recuperare i loro escrementi, che fungeranno da concime per i funghi di Nanook. Tornate da lui per riferire la buona novella. Ora Nanook vi chiederà assistenza per innaffiare i funghi. Dirigetevi dunque verso il pozzo, accanto al quale apparirà Reality. Chiedetegli due stracci pieni d'olio, gettate il primo nel pozzo indicato da Nanook, il secondo nel pozzo davanti all'università. Correte verso la vicina leva, tiratela per completare il compito. Conversate con Nanook per ottenere informazioni sull'ultimo obiettivo da completare per consentire la crescita dei funghi - dovrete andate a prelevare delle anime catturate.
Correte verso il cancello segnato da Nanook, terminando i nemici - magari grazie anche all'aiuto del vicino altare. Chiedete al Reality Weaver di creare due campane di vetro ignifughe, che dovrete usare per sconfiggere gli elementali del fuoco che appariranno dalla porta frontale. Proseguite avanti, entrate nel corridoio a destra, poi ancora a destra, salendo le scale. Terminate gli elementali in zona, poi andate a sinistra, dunque destra. Recuperate il primo "elemento" di fuoco, poi sinistra due volte. Scendete le scale fino al piano terra, sinistra; sconfiggete due elementali del fuoco, recuperate il secondo elemento. Vi verrà mostrata una doppia porta in apertura.
Superate tale porta, poi andate a parlare con Nanook per inserire gli spiriti catturati sul braciere, accanto ai funghi. Dopo la scenetta, scegliete la risposta "Spending time together...". Dirigetevi dunque verso l'università, andate a parlare con Veneficus. Entrati nell'edificio, scendete le scale, percorrete il corridoio a sinistra. Al bivio, prendete a destra. Troverete Veneficus. Guardate la scenetta, parlate con Nanook, leggete la mappa della consapevolezza per tornare al corridoio con le tre porte e completare la quest.

Subconsciousness: Family Conflict

Uscite dalla casetta iniziale, procedete avanti fino alla comparsa del Reality. Chiedetegli di creare un ponte; dunque, preparatevi a combattere contro degli animali - è comunque presente un altare nei paraggi, perfetto per ripristinare i vostri HP. Correte dunque verso la porta dritta davanti a voi - cercando di entrare. La moglie di Nanook (Denia) non vi lascerà - dovrete prima recuperare la sua tisana alle erbe preferita. Procedete dunque verso sud-est, liberandovi degli animali, fino a raggiungere un pianoro ove il Reality si occuperà di creare proprio le erbe che vi servono.
Avendole prese tutte (luppolo, camomilla e melissa) dite al Reality che avete bisogno anche di un calderone. Gettate al suo interno tutte le erbe, recuperate la pozione che ne uscirà. Tornate da Denia, donatele tutto. Dovrete dunque dirigervi verso l'accampamento da lei indicato per recuperare i resti di Tan. Tornate da Denia; avrà un'ultima richiesta, riguardante la sepoltura di suo figlio - vi indicherà dove si trova la sua tomba, dunque raggiungetela ed appoggiate al suo interno i resti. Parlate con Nanook, dunque usate la mappa della sua consapevolezza per tornare nuovamente al corridoio con le tre porte, completando la quest.

Subconsciousness / Consciousness - Seconda Parte

Posizionatevi nel mezzo del corridoio contenente le tre porte. Si aprirà e voi cadrete fino ad una nuova zona. Usate l'altare prima di cominciare il seguente combattimento contro Subconsciousness. Il nemico non è da sottovalutare - può sparare delle palle di fuoco molto potenti, e colpirvi nel corpo-a-corpo in maniera mortale. Nonostante ciò, cominciate immediatamente ad attaccarlo senza pensare ai danni subiti; dopo un po', gli scudi di protezione degli altari verranno rimossi, e voi dovrete avvicinarvi ai cristalli e distruggere gli altari associati. Ovviamente se/quando comincerete a subire dei danni eccessivi, dovrete allontanarvi il più possibile dal nemico e usare una grande quantità di pozioni rigeneranti. Comunque, in linea generale, dovrete continuare a distruggere gli altari attorno a voi - avendoli polverizzati tutti, l'avversario non potrà più rigenerare i suoi HP, dunque ucciderlo diventerà una bazzecola.
Usate dunque il vicino portale - creato da Reality - per tornare alla nave. Salite le scale, raggiungendo il livello più elevato. Salvate il gioco. Entrate nella cabina di Nanook, parlate con lui e con Geoffrey.
Dovrete ora scegliere una tra tre potenziali conclusioni del dialogo con Nanook. Scegliete come preferite, magari ricaricando il gioco prima salvato per poter vedere uno dei due finali alternativi. Nel caso in cui abbiate scelto la prima risposta, dovrete affrontare anche la quest "The Treasure".

The Treasure

Usate la pietra del teletrasporto per raggiungere la zona che vi verrà indicata da Nanook, ovvero delle rovine di un monastero. Terminate tutti i soggetti presenti, dunque sfruttate il teletrasporto al centro delle rovine stesse. Vi troverete su una piattaforma di forma ovale.
Correte lungo l'unico sentiero disponibile, percorrendo le scale fino a raggiungere un corridoio e, infine, un cancello. Sbloccate il cancello per arrivare ad una caverna, prelevate il contenuto della cassa per completare il gioco.

Soluzione Video - Playlist

Clicca qui per la playlist

Soluzione Video - Prima Parte

Soluzione Video - Seconda Parte