La soluzione completa di Unreal II: The Awakening  0

Il ritorno di Unreal!

Attenzione

La soluzione si basa sulla versione americana del gioco, quindi è possibile trovare delle divergenze per la versione italiana.

L’INFERNO

La preparazione alla missione consiste nel parlare con NA-BAL, incontrare Aida per le istruzioni e recarsi presso Isaac per le armi.
Dirigiti alla fine del ponte, eliminando la creatura di fronte e quella sul ponte stesso, ed entra nell'ascensore. Una volta sceso giù attraversa la prima porta sulla sinistra e cura il paziente, tornando poi all'ascensore con lui. Dopo esser saliti con l'ascensore lui ti guiderà verso una porta e la aprirà; all'interno troverai alcuni ragni (il più grande può anche saltare) ma sono eliminabili con tre colpi di fuoco secondario del fucile d'assalto. Prosegui attraverso le porte continuando ad uccidere ragni finché non arriverai in una stanza con due porte: la prima di fronte a te sarà chiusa quindi prendi quella alla tua destra, uccidendo altri ragni. Vai a destra e utilizza l'ascensore eliminando, all'uscita, un grosso ragno (troverai anche vita e armatura). Muoviti a sinistra (verso il fuoco) e Aida ti dirà che dovrai bloccare il gas per poter passare; guardati intorno e vedrai una ventola non funzionante dall'altra parte. Strisciaci attraverso, girati a destra, uccidi tutti i piccoli ragni che ti attaccheranno e infine utilizza l'interruttore; torna indietro da dove sei arrivato e avvicinati al getto di gas ormai spento. Appena ti avvicini apparirà un uomo ucciso da bacelli esplosivi, un'altra cosa di cui dovrai stare molto attento. Entra nella porta e continua ad uccidere ragni e bacelli fino a raggiungere una stanza piena ragni piccoli e uno grande dietro ad essi e ancora bacelli; dopo averli uccisi tutti prendi munizioni sotto le scale ed elimina ancora due ragni grandi e uno piccolo. Sali le scale e attraversa la porta sulla sinistra (troverai tre ragni); la porta di fronte a te è chiusa mentre a sinistra c'è un ascensore sul cui tetto c'è un grosso ragno. Arriverai in una stanza con alcune porte chiuse, un muro cadente ed un altro ascensore; striscia attraverso il muro cadente e raggiungi la sala controllo dove potrai aprire le porte e spegnere i raggi. Guardati intorno e muoviti da una roccia all'altra fino a raggiungere la sala controllo (evita assolutamente i raggi); una volta all'interno disattiva i raggi e torna nell'altra stanza dove troverai alcuni oggetti. Esci dalla stanza, scendi giù con l'ascensore e apri la porta che prima era bloccata; uccidi i ragni che ti si presenteranno davanti. Segui il sentiero attraverso le porte ed elimina tutti i ragni finché non arriverai ad un ascensore; sali con esso e, come in precedenza, le porte saranno chiuse. Utilizza l'ascensore successivo per arrivare alla sala controllo, togli la pressione in tutte le stanze (potrai vedere i ragni esplodere) e disattiva anche il raggio al plasma. Torna giù con l'ascensore e attraversa la porta, usa la botola e uccidi alcuni piccoli ragni; a questo punto ti ritroverai di nuovo nella sala centrale. Prendi la porta successiva (troverai alcuni ragni), usa l'ascensore per arrivare in un'altra sala controllo in cui dovrai utilizzare tutti gli interruttori: le bestie e i ragni entreranno nei raggi e cresceranno. Questo potrà rappresentare un problema, ma per fortuna le bestie mangeranno i ragni risparmiandoti un po' di fatica. Torna indietro all'ascensore e attraversa la porta fino ad arrivare nella stanza sulla destra. Scendi attraverso la grata rotta (uccidi i ragni presenti) e prosegui fino all'arrivo in una stanza con dei tubi che vanno verso il basso; sbarazzati dei ragni grandi che incontrerai, raccogli tutti gli oggetti utili e poi prosegui attraversando la porta. Qui vedrai l'artefatto (sarà impossibile prenderlo a causa del raggio al plasma) e la Regina dei ragni; quest'ultima feconderà continuamente uova da cui usciranno piccoli ragni che, una volta nati, si dirigeranno subito verso il raggio al plasma. La cosa migliore da fare è colpire la Regina fino ad ucciderla (i ragni piccoli scompariranno) e, alla fine, spegnere il raggio per raccogliere l'artefatto.

ACHERON

Segui la strada e uccidi i soldati nemici che ti si presenteranno di fronte e sulla sinistra; questi si muovono molto velocemente e fanno molti danni quindi, per contrastarli, usa un'arma grande e corri continuamente. Alla fine della strada c'è una porta da cui usciranno alcuni nemici; una volta dentro troverai armi, un generatore di vita e uno di armatura. Muoviti attorno all'edificio verso destra fino ad avere una piattaforma di fronte con alcuni soldati sopra; in questo caso potrai usare il fucile da cecchino, sempre se ne possiedi uno. Una volta uccisi i soldati, raggiungi la piattaforma e raccogli armi, munizioni, vita e troverai anche una radio; dovrai utilizzare quest'ultima e, dopo alcune conversazioni, verranno inviati alcuni soldati per ucciderti. Ricordi la scena del tuo primo atterraggio? Due uomini scendevano con un ascensore; tu dovrai usare lo stesso mezzo. Vicino alla scala ci saranno soldati sulla destra e, dirigendoti verso l'ascensore (nei pressi della gru lontana), troverai ancora uno o due soldati. Scendi con l'ascensore e prosegui per il tunnel uccidendo tutti i nemici che incontri (in questo caso è molto utile il lanciamissili ma stai attento, anche alcuni di loro ce l'hanno) fino a raggiungere una cupola con un detonatore visibile più altri due su ciascun lato. Prima di premere l'ultimo ti consiglio di eliminare i tre uomini che stanno cercando di ucciderti; quando avrai premuto l'ultimo detonatore, il panorama cambierà. I soldati non sono molto lontani dall'ucciderti, ma alle creature non piace l'idea di essere fatte saltare in aria e per questo motivo cominceranno ad attaccare tutti, compreso te. Corri indietro verso l'ascensore eliminando i bacelli volanti ed evitando lo spray acido e il gas velenoso; quando arrivo su un terreno solido dirigiti verso la tua astronave dove vedrai un soldato che sta tentando di entrarci dentro. Insegnali che il crimine non paga ed entra nell'astronave per completare la missione.

SAVERNADA

Dirigiti a destra e segui il sentiero finché non incontrerai un soldato che griderà; uccidi i due uomini che lo stanno attaccando (dietro la grande roccia) e il marine ti comunicherà la sua missione. Vai avanti e trova il fucile da cecchino, che potrai usare subito dopo per eliminare i soldati nemici situati ai due lati del ponte; ci saranno anche due uomini nel muro di sbarramento (uno a destra e uno a sinistra). La porta sarà chiusa quindi dovrai trovare un'altra via per entrare; prendi una delle due scale che conducono giù dal muro di sbarramento (portano allo stesso punto e allo stesso numero di soldati che vi attaccherà) e dirigiti verso l'acqua in movimento. Troverai un soldato dentro sulla destra e una torretta su di un ponte; attraversa il ponte, entra nella porta e gira a sinistra, ma fai attenzione a due soldati che potrebbero scendere dalle scale ed attaccarti. Non salire le scale ma avvicinati al muro dietro in modo da far aprire una porta di color marrone; oltrepassala e segui il sentiero fino ad arrivare ad una scala sulla cui cima troverai un detonatore da premere (nella stanza ci sarà anche uno armatura). Continua a salire sulla scala finché non arrivi ad una grata aperta; striscia dentro la grata, uccidi i due soldati e raccogli quello che ti serve (armi, armatura, vita). Vai al pannello e utilizza il controllo della chiusura delle porte: la porta sulla sinistra conduce ad una piattaforma, quella di fronte a te alle scale viste in precedenza e l'ultima al piano di sotto (tutte chiuse prima di usare il pannello). Vai giù e attraversa la porta dove troverai vita e, in alto, il detonatore numero due; salta verso di esso dopo esserti avvicinato alla parete. Salta indietro verso la porta, ma senza attraversarla, scendi giù dalla rampa e raggiungi una stanza in cui incontrerai soldati e torrette; all'interno di quest'ultima stanza ci saranno tre barriere energetiche che potrai evitare strisciandoci sotto o distruggendole. Raggiungi la rampa uccidendo i soldati che ti verranno incontro e continua fin dall'altra parte; a questo punto dovrai scendere, ma fai attenzione perché ad attenderti ci saranno sia soldati che una torretta. Dal pulsante della rampa voltati a sinistra e salta sui condotti che formano una scala, seguendoli fino alla fine; scendi giù e guardati attorno (dovresti vedere il detonatore numero tre). Prima di premerlo sarebbe opportuno accertarsi di avere eliminato tutti i soldati, torrette e campi di forza presenti all'interno dell'edificio; questo perché, una volta premuto il pulsante, avrai solo cinque minuti di tempo per uscire dalla struttura. Esci dalla porta e dirigiti verso quella di fronte a te; è ancora chiusa ma rappresenta la via più veloce per uscire da li. Girati a sinistra, prendi l'ascensore (uccidi i soldati presenti in cima) e infine torna indietro al detonatore. Premilo e corri verso la porta che prima era chiusa; qui troverai alcuni soldati sulla destra che potrai tranquillamente uccidere. Esci dalla struttura e dirigiti verso l'astronave eliminando, se vuoi, i nemici che ti appariranno davanti.

L'EQUIPAGGIO E I PRINCIPALI NEMICI

JOHN
Sei tu. Cacciato dai Marines qualche tempo fa per ragioni non note, vieni assegnato alla TCA (Autorità per le Colonie Terrestri) e il tuo lavoro è pattugliare il nulla. Ricopri l'equivalente spaziale di colui che dirige il traffico. Fortunatamente sei ben allenato e possiedi una buona ironia, mentre il tuo punto debole è l'esercito: credi troppo profondamente nella catena del comando ed esegui ogni ordine senza fare domande.

AIDA
Aida è il tuo primo ufficiale e la ragazza sulla copertina della confezione. Personaggio sempre molto serio, Aida è la voce della ragione all'interno dell'equipaggio, sebbene il suo passato non sia meno oscuro rispetto agli altri componenti.

ISAAK
Isaak è facile da trovare per la nube di fumo che lo segue costantemente. È il classico personaggio che impreca, si lamenta e si graffia, anche se non l'ho mai visto fare. È il capo ingegnere a bordo dell'Atlantis (la tua nave) ed è davvero ferrato con qualsiasi cosa riguardi la meccanica. Inoltre distribuisce le armi prima di ogni missione ed è molto bravo a modificarle per renderle sempre più potenti. Anche lui ha un passato tenebroso e Aida lo odia per questo.

NE'BAN
Arrivato da un programma di scambi per ufficiali, Ne'Ban è il pilota della nave. Di origini aliene, non sa ancora bene l'inglese e molto spesso se viene fuori con parole che non esistono. Non è serio come gli altri due e spesso si sente come se fosse lì per rallegrare la truppa, ma un momento dopo ritorna ai suoi doveri diligentemente.

IZARNIANS
Queste sono strane lucertole aliene buone come carne da macello. Sono state schiavizzate dagli Skaarj e obbligate a prestare servizio come soldati di fanteria, rivelandosi abbastanza scadenti. Usano una Lancia Shock depotenziata rispetto a quella che t verrà data da Isaak, ma quando iniziano ad essere tanti conviene liberarsene subito perché potrebbero diventare pericolose. La via più ovvia per annientarli è il Polverizzatore, dato che non resistono ad una gran quantità di danni; se poi vogliamo sbrigarcela subito usiamo il fuoco secondario, mentre se sono in parecchi l'Idra ne sistemerà la gran parte lasciando il resto del compito al fucile d'assalto.

SKAARJ
Questi sono un po' un problema. Se usi il fuoco primario del Polverizzatore dopo alcuni colpi inizieranno a bloccare i tuoi colpi con le mani, mentre conviene fare in modo che si allineino e poi usare il fuoco secondario, oppure passare direttamente ad un'arma più potente! Sfortunatamente gli Skaarj verranno riproposti in diversi momenti del gioco sempre più potenti: inizi contro nemici armati solo con artigli e deboli fucili (sono comunque abbastanza pericolosi) e andando avanti nei livelli aumentano in quantità e migliorano le armi e le armature di cui sono equipaggiati. Il segreto, dato che gli attacchi sono abbastanza lenti, è schivare i proiettili e contemporaneamente attaccare. Anche loro non hanno una degna armatura e quindi basterà un colpo di fucile Drakk o di fucile a canne mozze ben assestato per rimandarli da dove sono venuti. Ricordati che non scappano se stanno prendendo fuoco o se li attacchi coi ragni, quindi mantieniti sulle armi normali. Gli Skaarj guerrieri sono equipaggiati con un'armatura pesante, col cannone a impulsi Skaarj e coll'artiglio. Fortunatamente sono abbastanza lenti e facili da colpire, anche se serviranno numerosi colpi prima di rimandarli al creatore. Devi colpirli almeno tre volte col Mietitore, ma nella gran parte dei casi dovresti cavartela con due razzi sotto i piedi. Quando combatti contro gli Skaarj consiglio di mirare sempre a terra e mai al corpo perché sono molto abili a schivare i colpi, soprattutto quelli più leggeri.

GUERRIERI FANTASMA IZANAGHI
Sono i mercenari di base e nel tuo cammino li incontrerai in due stazze, media e grande.

La prima generalmente utilizza lo Sfollatore o il Polverizzatore, mentre i più grandi tendono ad avere lo Squalo, anche se quest'arma con un po' di sfortuna puoi trovarla anche in mano ad uno di media dimensione. Dato che sono mercenari, alcune delle loro migliori armi sono il lanciafiamme, il Cannone Ragno e le munizioni incendiarie per il fucile a canne mozze. Potrai divertirti facendoli bruciare ed uccidendoli mentre corrono urlando. Anche la Magnum può andare bene dato che non scansano spesso i colpi. Devi fare attenzione a quello munito di lanciarazzi perché cercherà di colpire alle tue spalle per farti arrivare il più vicino possibile ai suoi compagni muniti di Sfollatore.

LIANDRI ANGELICHE
Sono la contropartita femminile dei Mercenari. Come i guerrieri fantasma Izanaghi, possono presentarsi in due diverse dimensioni: media e grande. L prime generalmente usa il Polverizzatore e lo Sfollatore; sono abbastanza pericolose, ma sono nulla in confronto a quelle più grandi! Queste, infatti, utilizzano lo Squalo per colpire da lontano e il lanciafiamme per colpire da vicino. E come se non bastasse resistono ad una gran quantità di danni, non corrono se dai loro fuoco, ma sono davvero suscettibili ai ragni. La cosa migliore è correre verso di loro schivando i razzi e mentre cambiano arma riempirle di piombo con il fucile a canne mozze. Se questa tattica non ti piace puoi sempre usare il lanciarazzi o il fuoco secondario del Polverizzatore. Fortunatamente sono abbastanza lente, quindi non dovresti avere troppi problemi a colpirle in testa, il loro punto debole.

ARAKNIDS
Anche di questi mostri ci sono due varianti, anche se sono molti differenti l'una dall'altra. I più piccoli ti rincorrono cercando di morderti i piedi, ma con un po' di fuoco del lanciafiamme o con il fuoco secondario del fucile a canne mozze non sarà difficile tenerli a bada. Se iniziano ad essere troppi è sufficiente equipaggiare il Polverizzatore in modalità automatica e premere il grilletto. Ricordati di muoverti sempre indietro quando usi il lanciafiamme e che questi animaletti non si muovono mai da soli ma sempre in gruppo, quindi tieniti sempre un po' di Napalm per queste bestioline. Sfortunatamente nel gioco troverai anche la versione più grande degli Araknidis, sono rossi e molto più pericolosi. Invece di correre dietro di te, questi ti salteranno addosso mirando alla testa, cercando di decapitarti. Possono fare salti anche da molto lontano, quindi la soluzione migliore è il fuoco secondario del Polverizzatore, che dovrebbe farli fori in due o tre colpi. se le lasci saltare spostati, prendi subito il fucile a canne mozze e colpiscili coi proiettili incendiari. Nel caso in cui i trovassi di fronte entrambe le specie di Araknids, occupati prima di quello più grande in quanto se spari al più piccolo non puoi tenere sotto controllo il più grande, che fa molti più danni.

DRAKK
I Drakk sono robot che hanno imparato come ricrearsi e ripararsi da soli e quindi hanno deciso che possono far a meno dei loro inventori e li vogliono uccidere. E ora sono rimasti solo i robot, che generalmente perlustrano la zona in coppia. Si possono incontrare i guerrieri Drakk di base che sono equipaggiati con una specie di frusta e non sono molto pericolosi; ci sono anche i guardiani Drakk, che usano una vista laser unita al fucile Drakk. Possono essere abbastanza pericolosi se vieni circondato da due di loro, soprattutto perché usano un trucco: intanto servono due razzi per metterli al tappeto, ma nonostante sembrino morti dopo qualche secondo uscirà dalla gabbia una strana creatura che li riparerà completamente. Quindi nonappena cadono a terra accertati di averli fatti a pezzi, è l'unico modo per essere sicuro di averli distrutti.

TOSC
Siccome non voglio rovinare la sorpresa non vi dirò da dove vengono questi nemici, vi basti sapere che non sono amichevoli o gentili e che sono sempre stati nel gioco. Usano il Cannone a Singolarità e sono semplicemente i più difficili mostri di tutto il gioco. Quando incontrerai il primo non avrai anche tu il cannone a singolarità, quindi dovrai prima di tutto sparare alle braccia per disarmarlo. Il modo migliore per fare ciò è utilizzare il lanciarazzi il più possibile. Dopo qualche colpo perderà il suo braccio e potrai impadronirti della sua arma. Mettila subito alla prova e sparagli un colpo. La cosa importante contro i Tosc è che devi sparare sempre per primo perché altrimenti le probabilità di morire sono molto alte. Se dovesse spararti la cosa migliore da fare è correre nella direzione opposta e cercare di toglierti dalla traiettoria del "proiettile". Il punto debole dei Tosc è la loro enorme lentezza e quindi se gli spari difficilmente riusciranno a schivare il colpo. Quindi spara e scappa il più veloce possibile, senza fermarti a vedere cosa succede.

INIZIA L'AVVENTURA


Dopo la scena iniziale poi scegliere se allenarti o andare direttamente alla nave evitando una specie di tutorial. Se non hai mai giocato ad uno sparatutto consiglio di seguire il tutorial, perché è abbastanza utile, altrimenti potete tranquillamente andare oltre. Per imbarcarti passa attraverso la porta da cui sei entrato (è l'unica porta che si vede) e poi prosegui giù per le scale. Quando sei all'esterno, girati a destra e vedrai le scale che dovrai raggiungere. Appena arrivi in prossimità del pulsante vedrai una guardia; a quel punto girati a sinistra ed entra nell'ascensore utilizzando il pulsante apposito (premi enter per usarlo); alla fine della corsa lascia l'ascensore.
A questo punto sarai arrivato alla nave dove incontrerai una donna di nome Aida; sarà lei ad istruirti sulle missioni successive, ma per il momento ti mostrerà solamente il ponte inferiore. Dopo aver parlato con lei potrai visitare la nave; le stanze più importanti qui sono la briefing room (dov'è posizionata Aida) e, di fronte a questa, l'armeria, all'interno della quale potrai trovare tutte le armi di cui avrai bisogno. Quando sei pronto dirigiti verso la nave (dirigendosi a sinistra dalla briefing room oppure a destra dall'armeria) e, una volta nell'hangar, potrai cominciare la prima missione.

IL SANTUARIO

Appena atterrato vedrai due creature correre dentro ad un edificio; seguile e, una volta attraversata la porta e sceso giù, vedrai un uomo intrappolato sotto una porta che non potrai aiutare. Alla destra della porta c'è un'apertura che conduce ad una stanza in cui dovrai uccidere quattro creature; subito dopo si attiverà un altoparlante e si aprirà una botola al cui interno troverai un fucile d'assalto e munizioni. Cerca i tre condotti sul pavimento, seguili fino all'uscita e nuota verso l'alto; continua finché non vedi l'uomo ucciso dalla porta e raccogli il medikit sopra le scale. Oltre la porta successiva troverai tre creature e in quella seguente arriveranno circa sette esseri dalle scale al centro. Dopo averli uccisi tutti scendi utilizzando le scale e troverai sulla destra un medikit e di fronte una creatura; dopo averla uccisa sali le scale (c'è una creatura sulla cima) e, oltre la porta, troverai vita e un lanciagranate.
Procedendo attraverso le gabbie verrai attaccato da entrambi i fronti e da dietro; oltre la porta troverai munizioni e, uscendo, ci sarà vita sulla destra. Le creature ti attaccheranno da sopra e da davanti fino alla porta successiva, in cui dovrai premere CTRL per strisciarci attraverso. La porta successiva conduce ad un ascensore ma per arrivarci sarà necessario uccidere qualche creatura; una volta nell'ascensore, premi il pulsante e attendi durante la salita. Arrivato in cima ti troverai di fronte uno Skaarj ma non potrai colpirlo finché non lo farà lui (a volte si fulminerà da solo). Ucciso l'essere prendi l'ascensore vicino a quello da cui sei appena uscito (la porta davanti a te non si apre) e troverai vita e armatura dietro le scale; salite le scale incontrerai due Skaarj. In questo edificio troverai altre munizioni alla sinistra della porta successiva e accanto all'ultima porta.
Quando uscirai all'esterno troverai uno Skaarj di fronte a te, uno sulla scogliera alla tua destra e due su quella alla tua sinistra; attraversa il ponte e sconfiggi altri due Skaarj che ti si presenteranno di fronte. Dirigiti verso l'edificio al centro ed elimina lo Skaarj nell'acqua sulla tua sinistra; sali le scale e apri la botola in cima a queste ultime per accedere alla sala di controllo, dove troverai uno Skaarj, vita e un lanciagranate. Segui il passaggio attraverso la porta e utilizza l'ascensore; all'uscita di quest'ultimo sarai attaccato da due Skaarj dalla finestra alla tua sinistra. Dirigiti verso il fucile d'assalto, le munizioni e il buco a sinistra delle gabbie rosse; entra nel buco, uccidi lo Skaarj e prosegui fino al fossato. Scivola fuori dalla parte destra e troverai uno Skaarj, munizioni, armatura, un fucile d'assalto e vita; usa gli interruttori blu e, quando il pulsante sale, premilo.
Esci dalla porta e uccidi i tre Skaarj che incontrerai sulla tua strada verso l'ascensore; prendi quest'ultimo e uccidi gli altri due nemici che troverai all'uscita. Dirigiti verso il generatore in qualsiasi modo tu riesca, recupera l'artefatto e uccidi lo Skaarj; per uscire utilizza l'ascensore al centro.
Dopo il filmato ti ritroverai sul pianeta; segui le luci dei fari per raggiungere il luogo dell'incidente facendo attenzione agli animali presenti (non attaccarli finché loro non attaccano te perché possono farti molto male). Non appena ti avvicinerai al sito un marine si volterà; seguilo nella radura. Quest'uomo è indistruttibile quindi lascia che elimini tutti i nemici che vi si presenteranno davanti. Il tuo obiettivo sarà di tenere lontani gli Skaarj fino all'atterraggio della nave, grazie anche all'aiuto dei marines e di una torretta; i marines faranno il grosso del lavoro quindi per te è necessario solo sopravvivere. All'arrivo dell'astronave la missione sarà completata.

TALYCON

Una missione corta ma faticosa.
Ne'Ban ti darà istruzioni, prendi le tue armi e scendi (in questa missione non c'è la nave) dalla rampa per cominciare. Vai a sinistra sopra il burrone tra le rocce presenti e segui il crepaccio erboso che si dirige verso il basso; troverai un nascondiglio di armi da cui potrai prelevare quello che vorrai. Torna indietro alla porta e preparati ad essere attaccato da sinistra, da davanti e dalla grande roccia tra la sinistra e il centro; qui le torrette sono molto comode perché uccideranno la maggior parte dei nemici al posto tuo. Rimani vivo e proteggi l'entrata fino alla conclusione delle riparazioni, dopodiché rientra nella porta per completare la missione.

SULFERON

Vai a sinistra dell'edificio di fronte ed uccidi i nemici che ti si presenteranno: un soldato armato di pistola, uno di lanciafiamme, una torretta al centro, un altro soldato con il lanciarazzi sulla sinistra ed un'altra torretta sulla destra. Entra dall'ingresso ed elimina la torretta alla tua sinistra e i due soldati in direzione della torre; sulla destra potrai trovare munizioni, salute e armatura. Prosegui oltre la prossima porta ed elimina i due soldati sulla sinistra, quello in prossimità del pannello e un altro ancora a sinistra; subito dopo torna indietro attraverso l'ultima porta (ci sarà un soldato) e sali con l'ascensore. Arrivato in cima dirigiti a destra eliminando i due soldati e blocca la chiamata dal pannello delle comunicazioni; da questo momento dovrai difendere la sala di controllo e i tecnici presenti. Lascia che i marines difendano la stanza e posizionati sulla porta dietro ai tecnici, da dove arriveranno gli attacchi più pesanti. Assicurati di eliminare tutti i soldati muniti di lanciarazzi che arriveranno; sono i più pericolosi per la vita dei tecnici. Fai in modo che i tecnici sopravvivano per completare la missione.

JANUS

Comincia subito utilizzando il fucile da cecchino per eliminare il soldato con lanciarazzi sulla piattaforma a destra e quello che ti attaccherà dal centro; ci sarà un altro soldato dietro la gabbia sulla sinistra e una torretta sul ponte (eliminali con il fucile da cecchino). Prosegui eliminando i soldati che costruiranno una torretta e un campo di forza e raccogli le munizioni sulla destra; ci saranno ancora altri soldati: uno tra le gru, uno subito dopo, un altro nascosto dietro a queste ed una torretta sulla sinistra. Nell'hangar invece saranno presenti un soldato con lanciarazzi sulla sinistra, una torretta sulla destra ed un altro soldato dietro la stessa torretta, accanto ad armatura, munizioni ed armi. Utilizza l'ascensore (parla con lo scienziato che vedrai) e prosegui attraverso le porte, stando attento alle torrette presenti in ogni passaggio, ai due soldati dietro la seconda porta e agli altri due alla destra di quella successiva. A questo punto troverai un lanciafiamme al posto della torretta sulla sinistra; dopo la porta successiva incontrerai due soldati vicino a delle grandi rocce, uno con lanciamissili alla tua destra e una torretta in un tunnel (qui ci saranno armi, munizioni e armature). Prosegui per il tunnel e sali utilizzando l'ascensore; in cima vai verso l'apertura nel pavimento e uccidi il soldato che vedrai al suo interno. Scendi giù (elimina un secondo soldato) e corri verso la porta per inseguire Myer; riceverai un messaggio da Aida. Continua a seguire Myer attraverso la prima porta (ci saranno due soldati, uno a destra e uno a sinistra) e poi attraverso la seconda dove ci saranno 3 soldati e alcuni rifornimenti; Myer ti aprirà la finestra e a questo punto ti consiglio di salvare. Dovrai muoverti attorno all'edificio e ad ogni curva t aspetteranno Liandri Angeliche e torrette. Quando Myer arriverà, entra nell'ascensore e osserva il filmato che apparirà; i marines ascolteranno i tuoi ordini: mettili a difesa della sala controllo mentre piazzerai alcune torrette e generatori di campo alla porta. Le Liandri Angeliche arriveranno principalmente dalla porta sul retro quindi posiziona due torrette e un generatore di campo sulla porta a destra, altrettanti sulla porta a sinistra; le torrette e i marines faranno il grosso del lavoro ma aiutali comunque. Per alzare l'antenna dovrai uscire dalla porta principale e dirigerti verso destra; vai verso l'apertura e sarai alla postazione tre. girati verso destra e raggiungi la numero quattr; alza l'antenna e preparati ad essere attaccato da parecchie Liandri Angeliche. Uccidi i tre che stanno allontanandosi dalla nave e torna alla base. Il tuo obiettivo adesso è di proteggere Myer fino all'invio completo del segnale; anche questa volta i marines e le torrette faranno il grosso del lavoro.

NAKOJA ABAD

Prosegui dritto fino a vedere un animale mangiare una mosca; questi animali attaccheranno appena ti vedranno. Segui il sentiero, elimina i due uomini che parlano e distruggi le due torrette presenti sulla cima del muro; per proseguire dovrai però disattivare i campi di forza presenti, quindi prosegui oltrepassando il ponte. Qui troverai due soldati vicini alle rocce sulla sinistra e uno di fronte a te; nella stanza utilizza la scatola di fusibili e l'interruttore dei campi di forza (se ti può servire troverai anche una torretta). Torna indietro verso il ponte, uccidi i due soldati e gli animali che ti attaccheranno, e, proseguendo, elimina il soldato con il lanciarazzi, il cecchino sulla strada soprastante e i due uomini con fucile a pompa sulla destra (troverai munizione, vita e armature intorno alle grate). Quando attraverserai la porta, avrai a che fare con un cecchino in alto a destra e due torri sopra il cancello; segui la luce blu che ti troverai di fronte (attento agli animali che ti attaccheranno sette alla volta) fino ad entrare in acqua. Entra nel tubo e prosegui fin sopra la scale per completare l'obiettivo.
La porta in fondo è chiusa, quindi prendi la porta alla tua destra e sali la scala. Sentirai due uomini parlare e vedrai un soldato sulla sinistra vicino alla porta in basso; uccidi il soldato, salta giù e attraversa la porta situata dietro agli scienziati (l'altra ti riporta all'inizio). Troverai due aperture: ignora quella a destra (la scala) e usa quella alla tua sinistra; salta sul bordo (non importa se a destra o a sinistra) ed evita il vapore. Prosegui dritto e arrampicati sulla scala, continuando a seguire il passaggio ed eliminando la torretta presente e quella dietro al prossimo angolo. Proseguendo ti troverai di fronte altri scienziati, un soldato da eliminare e tre porte al piano di sotto; quella dietro al soldato conduce ad altre porte chiuse e sorvegliate da nemici. Torna indietro, prendi la porta alla tua sinistra, e uccidi il soldato davanti a te e quello in basso a sinistra dotato di lanciarazzi; qui troverai anche munizioni e vita nella nicchia sulla sinistra. La porta alla tua sinistra è chiusa, quindi dirigiti a destra attraverso l'apertura nel muro e scendi dalla rampa all'interno della struttura (ci saranno vita e armature); sali la scala, attraversa il ponte ed elimina il soldato con il fucile a pompa vicino agli scienziati (non riuscirai a salvarli). Attraversa la porta a sinistra rispetto a dove si trovava il soldato, prosegui uccidendo i due nemici, usa l'ascensore che ti troverai davanti per scendere ed elimina la torretta (nella stanza ci sono munizioni e un fucile a pompa da una parte, vita e armature dall'altra).
Attraversa la porta (attento al soldato con lanciarazzi), prosegui fino a superarne un'altra e utilizza l'ascensore; sali sull'ennesimo ascensore che ti si presenterà davanti, scendi con esso ed elimina il nemico che vedrai vicino alla porta di fronte a te. Entra, fai pulizia dell'unico avversario che si trova al suo interno e vai a raccogliere vita e munizioni sulla sinistra; prosegui attraverso la porta eliminando i due nemici e imbocca l'apertura a sinistra facendo attenzione al soldato che ci sarà dietro. Alla prossima porta uccidi quello sulla piattaforma, usa la scala e sali finché non troverai un passaggio da seguire; prosegui seguendo il percorso ed elimina, scendendo, i due soldati sotto di te. Gira a sinistra evitando i laser blu e raccogli l'artefatto; dopo il filmato vedrai la creatura contro cui dovrai combattere (sette razzi dovrebbe ucciderlo). Dopo averla uccisa, torna indietro salendo le scale, segui il tunnel e poi scendi tutte le altre scale che troverai, uccidendo le creature che ti aspetteranno in fondo; attraversa la porta, uccidi altre quattro creature, e vai indifferentemente a destra o a sinistra finché non avvisti una creatura che sta portando via un soldato. Sali sulla rampa li vicino e avrai terminato la missione.

NC962VIII

Perderai il contatto con Aida ma dovrai continuare; attraversando la porta verrai in contatto con tre creature volanti e, avanzando, troverai vita su entrambi i lati del percorso. Oltrepassa due porte, non colpire la creatura rinchiusa nella bolla (non puoi danneggiarla) e uccidi le due creature che si renderanno visibili avanzando (i robot guardiani Drakk). Le creature nelle bolle sono i loro riparatori; questi ultimi aggiusteranno in pochi secondi i Drakk danneggiati dai tuoi attacchi a meno che tu non li distrugga completamente. Prosegui verso destra eliminando alcuni robot, oltrepassa la porta e salta sulla piattaforma sottostante dopo aver eliminato un Drakk; subito dopo arriverai ad un'intersezione (attento ai due guardiani, uno da destra e l'altro da sinistra) in cui dovrai prendere il passaggio di sinistra. Premi il pulsante, raggiungi l'ascensore sulla destra ma vedrai alcuni laser proteggere il pulsante; disattivali, usa l'ascensore, una volta in cima elimina il guardiano che troverai all'uscita e oltrepassa la porta e i tubi successivi; non imboccare il sentiero a destra (porta ad una brutta fine) ma bensì quello che prosegue dritto. Elimina i due Drakk che saliranno dai buchi e i due successivi che compariranno ai lati; se hai ucciso tutti i guardiani comparirà un filmato che ti mostrerà la porta dell'ascensore antigravità aperta (se questo non dovesse succedere torna indietro ed elimina i guardiani che hai saltato). L'ascensore antigravità è alla tua sinistra, utilizzalo ed elimina il guardiano che troverai in cima. Varcata la porta appena aperta, dirigiti verso destra, recupera munizioni a destra e sinistra, e infine torna indietro; elimina il guardiano e supera i laser spostandoti da una posizione sicura all'altra quando gli stessi laser si spengono. Prosegui salendo la rampa e gira intorno alla struttura fino a raggiungere un'altra salita: davanti a quest'ultima si trova una bolla con una creatura all'interno. Puoi premere il primo pulsante, che rilascia la creatura dalla sua posizione, e poi il secondo che le dà una scarica; non può uscire dalla bolla, ma neanche tu puoi entrarci. Sali la rampa e preparati ad incontrare il boss finale di questo livello; come gli altri Drakk può volare, ma è più veloce e dotato di più armi. Può creare altri guardiani, quindi è necessario eliminarlo il prima possibile; appena comincia ad esplodere, si disattiverà l'armatura attorno all'artefatto, adesso recuperabile.

AVALON

Dirigiti verso la torre facendo attenzione allo Skaarj che ti arriva da davanti, a quello sulla sinistra della torre e ai due in acqua. Vai verso le rotaie alla tua destra e uccidi lo Skaarj che arriva da dietro l'angolo. Ad un certo punto vedrai un cadavere lanciato dalle scale, salile e usa l'ascensore. Quando le porte si aprono fai attenzione al nemico sulla destra da sopra le scale, sali al piano superiore e uccidi lo Skaarj che esce dalla sala di controllo e poi entraci e uccidi altri due soldati al suo interno. Usa i controlli del Cannone Planetario per spegnerlo e torna indietro all'ascensore. Adesso ti consiglio di salvare perché questo tratto è abbastanza difficile. C'è un cecchino alla sinistra dell'ascensore. Adesso devi evitare che il marine muoia. Arriveranno due potenti Skaarj, uno dall'altro e uno dal basso. Il consiglio è di sparare alle bombole quando si avvicinano a queste per farli saltare in aria. Segui il marine e stai pronto ad incontrare qualche altro nemico. Una volta riunito al suo gruppo, loro fanno ritorno all'area di sicurezza. Seguili e fai rifornimento di munizioni, vita e armatura sulla sinistra della torretta. Stai attento a non sbagliare lato del o ti troverai davanti un gran numero di nemici. Dopo qualche istante vi raggiunge anche Aida e un marine chiama la Dorian Gray perché vi venga a prendere.

LA DORIAN GRAY

Nella stanza trovi sparse munizioni, armatura e vita. Le porte sono tutte chiuse, quindi aspetta che Hawkins finisca il suo lavoro e intanto cerca un posto per nasconderti dato che non puoi ferire questo mostro Kai. Alla fine farà cadere una specie di guscio verde (gentile da parte sua darti l'unica arma che può farlo fuori), raccoglilo e distruggi il mostro Kai. Attraversa le porte e trova un posto tranquillo per ascoltare il messaggio di Aida. Dopo di che continua dritto fino a quando non troverai una rampa alla fine della quale si trova Hawkins. Assisti alla scena e decidi cosa avresti fatto; io, per esempio, avrei usato il cannone ragno, più lento ma più potente. Comunque passa la porta, lascia il manufatto che non puoi raccogliere o danneggialo. Uccidi il mostro Kai e continua ad andar avanti. Oltre la prossima porta troverai ad aspettarti un altro Kai, ma questo è esattamente sopra di te, perciò usa l'ascensore antigravitazionale per raggiungerlo. Oltre quella porta vedi la tua via d'uscita chiudersi ermeticamente, ma ce n'è un'altra vicino a quella dalla quale sei entrato e lì troverai anche armature e vita. La porta dove devi andare si trova sopra di te. Ci sono due porte di cui una è chiusa mentre l'altra è ancora aperta. Superata quella porta, passa quella di destra. Quando i soldati finiscono di parlarti puoi continuare ed uccidere anche questo Kai. Vicino a dove hai iniziato ci sono alcune casse, usale per arrivare alla via di fuga sopra la tua testa. Continua fino allo scompartimento con le capsule di salvataggio dove troverai l'ultimo Kai del gioco. Puoi ucciderlo come no, è sufficiente che prima dell'esplosione della nave tu sia all'interno della navicella di salvataggio. Goditi la scena finale, te la sei meritata.

LE ARMI

Unreal II ha una vasta scelta di armi e, che possiate crederci o meno, sono tutte utili; tant'è vero che in alcuni tratti vi ritroverete a ripiegare su specifiche armi, diversamente da quello che succede nella gran parte degli sparatutto dove una volta presa l'arma finale si usa solo quella.

LE ARMI DEGLI UMANI

PISTOLA A DISPERSIONE
Conosciuta anche come "scacciacani", la sua utilità è limitata alla caccia degli animali selvatici. La caratteristica positiva è che non necessita di poiché alimentata da una cella di energia quantistica situata nel manico. Il fuoco secondario non è male, ma ha bisogno di troppo tempo per ricaricarsi (cinque o sei secondi se vuoi fare qualche danno).

FUCILE D'ASSALTO
Il "Polverizzatore" utilizza proiettili da 5,56 mm all'uranio impoverito, senza bossolo. Un'arma eccellente. Diversamente dalle armi automatiche degli altri giochi, il polverizzatore è molto preciso, anche oltre la media distanza. Il fuoco primario spara in automatico e diventa devastante se riesci a controllarne il rinculo. Il fuoco secondario lancia cinque proiettili che bruciano all'impatto e rimbalzano al di là di muri ed angoli. Questa modalità può essere molto utile per colpire dietro i muri. Il consiglio è di usare il fuoco primario se il nemico si muove, mentre di usare il fuoco secondario se l'avversario è fermo. Inevitabilmente se colpisci al petto col fuoco secondario un Mercenario, questo cadrà a terra, ma non è detto che sia morto e potrebbe colpirti alle spalle se non lo finisci.

LANCIAGRANATE
L' "Idra", arma utile e molto versatile, è equipaggiata con sei tipi di granate da 40 mm:
Frammentazione: elevata potenza esplosiva, grazie ai frammenti di carbo-acciaio
Gas Tossico: corrode perfino il metallo, quindi diventa importante nei luoghi chiusi
Incendiaria: come la prima ma nell'esplosione viene rilasciato uno spruzzo di fosforo incendiario che s'infiamma a contatto con l'aria
Fumogena: genera una cortina di fumo che ti permette di agire indisturbato
Concussione: non è letale, ma torna utile per spargere il gas tossico o il fumo e per scaraventare a terra i nemici
EMP attraverso un impulso elettromagnetico toglie l'elettricità dalle torrette automatiche e ai generatori di campo
Il fuoco primario lancia una granata a concussione, ma se viene premuto a lungo questa diviene una granata a tempo (fino a cinque secondi). Sebbene di suo sia un'arma utile, il lanciagranate raggiunge la sua massima importanza in difesa. Infatti una volta che hai piazzato il generatore di campo, o ne esci oppure devi sparare in modo da scavalcarlo. E qui entra in gioco l'Idra. Non limitarti alle granate incendiare o a frammentazione, ma sfrutta anche quelle al gas tossico e quello fumogene seguite da una a concussione per ampliare il loro effetto. Usa le granate EMP per mettere fuori uso le torrette mentre ti occupi dei nemici.

FUCILE A CANNE MOZZE
Un'arma superba, conosciuta anche come lo "sfollatore". Il fuoco primario spara i classici sedici pallini di piombo calibro 12, utili fino ad una distanza di quattro metri, oltre la quale diventano un po' troppo impreciso. Tuttavia il fuoco secondario è ottimo: spara proiettili incendiari che bruciano dopo circa tre metri, perfetti per uccidere una gran quantità di Araknids o dar fuoco ai Mercenari e poi finirli tranquillamente mentre scappano urlando.

LANCIAFIAMME
Il "Vulcano". È ottimo negli scontri con un gran numero di nemici o quando non hai voglia di prendere la mira. È senza dubbio la fiamma più bella che sia mai esistita in un gioco. Il fuoco primario lancia napalm nebulizzato creando una lunga fiamma con la quale potrai accendere qualsiasi cosa tu voglia, ma il fuoco secondario è senza dubbio il più interessante: spruzza il napalm liquido col quale puoi cospargere un nemico o tendere una trappola. Una delle cose più belle del gioco è ricoprire un mercenario di napalm, allontanarsi, tirare fuori il Polverizzatore, sparargli qualche proiettile incendiario e godersi la scena a debita distanza!

MAGNUM
Questa è la tua nuova pistola migliorata. Conosciuta anche come "Vendicatore" oppure, come la chiama Aida, "Grace". Usa proiettili esplosivi calibro .50 ed è fantastica come precisione anche sulla media distanza. Perfetta quando sei troppo vicino per il fucile di precisione e troppo lontano per lo Sfollatore. Il fuoco primario spara un solo proiettile, mentre quello secondario scarica una raffica di tre colpi, ma dopo deve essere ricaricata. A mio parere l'attacco secondario non è poi così conveniente in quanto perde di precisione, mentre l'attacco primario è buono come velocità e precisione.

LANCIARAZZI
Adesso iniziamo a ragionare! Anche detto "Squalo" per la sua sagoma, il lanciarazzi spara razzi quadrigetto dalla testata molto potente. Premendo il fuoco primario si spara un razzo singolo nella direzione in cui si sta mirando; col fuoco secondario, invece, il razzo si divide in quattro mini-razzi che si muovono disordinatamente finché Isaak non monterà un dispositivo di puntamento permettendoti di agganciare fino a quattro bersagli. Per fare ciò basta tenere premuto i fuoco secondario e agganciare un nemico dopo l'altro.

FUCILE DA CECCHINO
Dico semplicemente che imparerai ad amarlo perché è semplicemente fantastico! Questo in tua dotazione è uno dei migliori strumenti di morte mai visti ed è chiamato "Mietitore". Ha un computer incorporato che compensa il vento e altri fattori lasciandoti il solo compito di mirare, premere il grilletto e far saltare qualche testa. Col fuoco primario spari e con quello secondario sfrutti il potentissimo zoom (fino a 60x).

ARMI ALIENE

LANCIA SHOCK
Non è un'arma favolosa, ma fa una discreta quantità di danni dopo che Isaak la modifica ed ha una rapida cadenza di fuoco. L'attacco primario spara due bolle di plasma che sono in grado si abbattere i muri (mantieni le distanze per non rischiare di subire danni), mentre l'attacco secondario lancia un scarica globulare EMP che danneggia le strutture difensive e i Drakk.

CANNONE RAGNO
È un'arma davvero divertente ma altrettanto inutile. Il fuoco primario rilascia delle spore con piccoli ragni che ricoprono l'obbiettivo terrorizzandolo e permettendovi di cambiare arma e freddarlo con calma. È un'arma che non fa molti danni e dovrete sparate più di una volta per mettere al tappeto i nemici più grandi, mentre con gli Skaarj non sembrano avere alcun effetto. Il fuoco secondario lancia un bozzolo che libera una coppia di piccoli Araknids che attaccano i nemici. È utile nei combattimenti contro i Mercenari e contro i nemici di sesso femminile che scapperanno in preda al panico urlando frasi che lascio a voi scoprire.

FUCILE DRAKK
Questa è una delle armi migliori e nonappena farà parte del tuo equipaggiamento diventerà una delle più usate. Il fuoco primario agisce come una Railgun, scaricando un preciso raggio arancione a lunga distanza. È molto utile contro gli Skaarj, specialmente quelli senza armatura o con l'armatura leggera. Il fuoco secondario spara un raggio più corto, simile al lanciafiamme, ma molto più potente. Questo è un ottimo modo per uccidere praticamente qualsiasi nemico, sebbene utilizzi una grandissima quantità di munizioni, difficili da trovare tranne che sul pianeta dei Drakk.

TAIKA
Sono strane sfere volanti che raccogli su Na Koja Abad. Il fuoco primario lancia una sfera che rotea vicino all'avversario cui l'hai agganciata, sparandogli. Non fa molto danno, ma è molto fastidiosa e i nemici cercheranno di eliminare dandoti il tempo di fargli lo scalpo. Il fuoco secondario lancia una sfera che gira attorno a te e colpisce i proiettili che ti stanno per colpire. È utile se qualcuno sta cercando di colpirti con un razzo, che per la sua lentezza è facile da annientare. Fanne un buon uso perché non avrai molte munizioni.

CANNONE A SINGOLARITÀ
Senza dubbio l'arma più forte del gioco (l'unica che può uccidere Tosc, il boss finale), ma sfortunatamente la ottieni solo all'ultimo livello. Funziona solo il fuoco primario, che spara un mini buco nero che risucchia coi suoi raggi qualsiasi cosa incontri sulla sua strada uccidendola all'istante. Fortunatamente la trovi con 600 proiettili, cosicché sia davvero difficile finirli e rimanere incastrato proprio ad un passo dalla fine.

Video della soluzione - Inferno: prima parte