Assembla che ti PassaAssembla che ti Passa #53 

La Radeon RX 480 torna in campo con un importante fix che ne fa la protagonista del nuovo Assembla che ti Passa

Assembla che ti Passa è una rubrica settimanale che raccoglie le principali novità legate all'hardware da gioco PC e propone tre configurazioni, divise per fasce di prezzo, pensate per chi desidera assemblare o aggiornare la propria macchina. Come al solito i suggerimenti e le correzioni sono ben accette a patto che i toni siano adeguati. Un ulteriore consiglio è quello di leggere i paragrafi che presentano le configurazioni prima di dare battaglia nei commenti.

Con i nuovi driver la Radeon RX 480 è tornata in carreggiata scrollandosi il fantasma di irrisolvibili problemi hardware che invece non sussistono. Non a caso i nuovi driver comportano anche un aumento delle performance che non sarebbe stato possibile altrimenti. La risoluzione del problema legato ai consumi è molto importante anche perché le versioni custom della scheda, benché molte siano già state presentate ufficialmente e mostrate al pubblico, tardano ad arrivare sul mercato. Grazie ai nuovi driver la versione reference della neonata AMD è tornata a essere non un prodigio ma comunque a rappresentare una ventata d'aria fresca, in termini di rapporto tra prestazioni e prezzo, per la fascia media. La risposta di NVIDIA, lo sappiamo bene, è la GTX 1060 che si prepara ad arricchire un segmento mainstream che parte subito alla grande, riuscendo a lambire il 1440p e centrando il 1080 senza compromessi e con parecchi margini futuri. Assembla che ti Passa #53 Il prezzo iniziale della scheda supera i 300 euro ma scendendo ai circa 280 preventivati si avvicinerà a quello della RX 480 da 8GB superando però nettamente quello della versione da 4GB. L'alternativa NVIDIA destinata ad affrontare quest'ultima avrebbe dovuto essere la GTX 1060 da 3GB ma sembra che i piani per questa scheda siano stati cancellati in favore di una presunta GTX 1050 che avrebbe il medesimo quantitativo di memoria ma utilizzerebbe, secondo quanto riportano alcuni rumor, il chip GP106-300 invece del GP106-400. La differenza più rilevante sarebbe nel quantitativo di CUDA core che dovrebbero essere 1152 contro i 1280 del chip montato sulla GTX 1060. Il gigabyte di memoria video in meno potrebbe dare qualche fastidio, soprattutto spingendosi nel campo del 1440p, ma in 1080p non dovrebbero esserci grossi problemi e le performance potrebbero essere vicine a quelle della RX 480. Per quanto riguarda i prezzi, le indiscrezioni parlano di 149 dollari che potrebbero rendere questa scheda a dir poco appetibile ma è presto per parlare visto che la GTX 1050 dovrebbe arrivare, sempre in base ai rumor, nel mese di dicembre. In ogni caso lo scarto di cento dollari tra due soluzioni piuttosto vicine ci sembra eccessivo e tendiamo a scommettere su un prezzo vicino ai 200 dollari, simile a quello della RX 480, anche se NVIDIA potrebbe aver deciso andarci giù pesante per schiacciare la concorrenza puntando a stracciare il rapporto tra prezzo e prestazioni della scheda AMD. Ansiosi di saperne di più ma costretti ad aspettare conferme ufficiali torniamo alla GTX 1060 che si avvicina a grandi passi come testimoniano benchmark e indiscrezioni assortite. Il costo superiore, ma non di tanto, sembrerebbe corrispondere a prestazioni migliori della scheda AMD. Stando ai numeri usciti online la GTX 1060 sarebbe in grado di cavarsela egregiamente anche con uno dei cavalli di battaglia AMD, Ashes of the Singularity, superando la Radeon RX 480 del 4 e del 5% rispettivamente in 1080p e 1440p. Con Rise of the Tomb Raider il vantaggio arriverebbe al di sopra del 20% mentre Metro Last Light parrebbe girare con il 25% di frame in più sulla GTX 1060. In attesa delle recensioni e dei prezzi al dettaglio definitivi guardiamo anche alle uscite future della concorrenza che promette il 1080p a prezzi irrisori e proprio per questo potrebbe rivelarsi decisamente interessante. Assembla che ti Passa #53 La RX 470, come avevamo ipotizzato, monta un chip Polaris 10 ridimensionato con soli 2048 stream processor, stessa interfaccia da 256-bit della RX 480, 150W di TDP con connettore ausiliario a 6pin e 32 compute unit contro le 36 della sorella maggiore. La promessa è per l'appunto l'HD senza alcun compromesso e stando alle specifiche non c'è motivo per sospettare che la scheda non riesca a centrarla. Sul gradino inferiore ci sarà la RX 460, la soluzione desktop basata su Polaris 11 che si accontenta di 896 stream processor e 14 compute unit. Il calo prestazionale si prospetta abbondante rispetto alla RX 470 ma con 75W di consumo e un prezzo presumibilmente molto basso, la RX 460 potrebbe rivelarsi un'ottima soluzione per chi gioca esclusivamente a titoli non particolarmente impegnativi sul versante hardware. Chi invece punta in alto e vuole restare in casa AMD dovrebbe presto avere un'opzione valida rappresentata dalla Radeon RX 490. Già apparsa in una promozione ufficiale AMD, la scheda dovrebbe arrivare entro natale e potrebbe montare due Polaris 10. L'ottima scalabilità di due RX 480 in CrossFire ci fa sperare bene anche se parliamo comunque di una scheda probabilmente destinata a piazzarsi dietro alla GTX 1080 anche nei giochi DX12 ottimizzati per schede AMD ma comunque superiore alla GTX 1070 con diversi titoli. Resta il problema delle due GPU, talvolta sfruttate non al meglio anche quando installate sulla medesima scheda, e quello dei consumi che saranno inevitabilmente superiori a quelli della concorrenza, ma una scheda di questo tipo, con 8GB per GPU che si tradurrebbero in un framebuffer da 16GB nei titoli con supporto per la memoria unificata, potrebbe comunque risultare molto interessante se venduta intorno ai 500 dollari, cifra che potrebbe anche costringere NVIDIA ad abbassare il prezzo della GTX 1070.

Configurazione Budget

La configurazione budget è quella orientata al risparmio ma non è necessariamente detto che non ci sia spazio per l'upgrade laddove si presentino prospettive interessanti. Le proposte di questa fascia includono soluzioni pensate per i giochi a basso profilo tecnico e build orientate al 1080p.

Tra RX 460, RX 470 e GTX 1050, la fascia medio bassa dovrebbe presto arricchirsi di opzioni capaci di mettere in campo buone performance e longevità discreta in relazione alla risoluzione 1080p. Purtroppo per ora nessuna di queste soluzioni è sul mercato e per questo puntiamo sull'ennesimo placeholder affiancandolo a una soluzione orientata, almeno per quanto riguarda i PC di fascia economica, al futuro.

In cerca di svendite abbiamo notato che in alcuni negozi la Gainward GeForce GTX 960 OC da 2GB si trova a 160 euro e sarebbe un ottimo prezzo se non fossero in arrivo soluzioni più performanti. Leggermente inferiore alla R9 380 in termini di performance, la GTX 960 vince sui consumi e ci permette di puntare su un alimentatore meno potente, stabile ma non adatto all'overclock, che dovrebbe risultare più che sufficiente per le soluzioni di fascia medio bassa della nuova generazione.
COMPONENTE PREZZO
PROCESSORE € 110.00
Intel Core i3-6100 3.7 GHZ
SCHEDA MADRE € 60.00
ASUS H110M-K
SCHEDA VIDEO € 160.00
Gainward GeForce GTX 960 OC 2GB
RAM € 40.00
Crucial 8GB (1 x 8GB) DDR4-2133 Memory
ALIMENTATORE € 40.00
Antec VP450 450W
HARD DISK € 45.00
Seagate Barracuda 1TB
CASE € 40.00
Zalman T3 Mid Tower
OPTICAL DISK DRIVE € 15.00
Samsung SH-S223Q
TOTALE: € 510.00

Configurazione Gaming

Nella fascia gaming di solito si trovano quelle componenti che consentono di lanciarsi nel gaming PC senza paura e di tenere duro per qualche tempo. La resa dei conti con il frame rate è dietro l'angolo ma, con una buona base, è sempre possibile vendere la GPU vecchia prima che si svaluti troppo in modo da acquistarne una nuova giusto in tempo per affrontare il prossimo kolossal videoludico spacca hardware.

L'aggiornamento dei driver della Radeon RX 480 ci ha restituito la piccola meraviglia AMD, non certo miracolosa ma forte di uno strepitoso rapporto tra prestazioni e prezzo. Purtroppo le versioni custom non sono ancora disponibili ed è per questo che scegliamo la reference più economica che per quanto riguarda la versione da 8GB della scheda è la XFX con backplate custom.

Considerando che la Radeon RX 480 è una scheda che punta al risparmio scendiamo di un gradino passando dall'Intel Core i5-6500 all'i5-6400. Il clock cala ma ci troviamo comunque di fronte a una CPU che è all'altezza di GPU più potenti ed è più che sufficiente anche per la realtà virtuale.
COMPONENTE PREZZO
PROCESSORE € 170.00
Intel Core i5-6400 2.7 GHz
SCHEDA MADRE € 90.00
ASRock H170 Pro4
SCHEDA VIDEO € 275.00
XFX Radeon RX 480 8GB
RAM € 40.00
HyperX FURY DDR4 2x4GB 2133MHz CL14 (HX421C14FB/4)
ALIMENTATORE € 60.00
XFX Pro 550W PSU 80+ Bronze
HARD DISK € 40.00
Seagate Barracuda 1TB
CASE € 50.00
BitFenix Neos
OPTICAL DISK DRIVE € 15.00
Samsung SH-S223Q
TOTALE: € 740.00

La configurazione spinta ha un senso compiuto solo per chi punta a risoluzioni estreme, consapevole che il lusso spesso non va a braccetto con la razionalità. D'altronde, diciamocelo, a chi non piace avere un bel motore sotto il cofano anche se c'è da rispettare il limite di velocità?

Anche se qualcuno solleva il forcone quando si parla di configurazioni a due schede, c'è qualcun altro che le guarda con interesse sia per questioni di risparmio sia per la possibilità di effettuare un upgrade in seconda battuta. In linea di massima continuiamo a consigliare la singola scheda, principalmente per questioni di supporto e di consumi, ma in questo momento in casa AMD non c'è una soluzione che possa confrontarsi con la GeForce GTX 1080.

L'unico modo per arrivare dalle parti dell'ammiraglia NVIDIA è quello di ricorrere a un Crossfire di RX 480 che, laddove supportato adeguatamente, ha dimostrato di poter sorprendere in quanto a scalabilità e performance. La scelta ricade inevitabilmente sulla versione da 8GB, per questioni di frame buffer, a meno che non abbiate trovato una delle fortunate versioni vendute come 4GB ma dotate di altri quattro sbloccabili.
COMPONENTE PREZZO
PROCESSORE € 295.00
Intel Core i5-6600K + Noctua NH-U12S
SCHEDA MADRE € 150.00
Asus Z170 Pro Gaming
SCHEDA VIDEO € 550.00
2 x XFX Radeon RX 480 8GB
RAM € 95.00
G.SKill Ripjaws V 4x4GB DDR4-3000 CL 15 (F4-3000C15Q-16GVR)
ALIMENTATORE € 150.00
EVGA SuperNOVA G2 850W 80+ Gold
HARD DISK € 95.00
Seagate SSHD ST2000DX001 2TB
CASE € 120.00
Phanteks Enthoo Pro
OPTICAL DISK DRIVE € 15.00
Samsung SH-S223Q
TOTALE: € 1470.00

La serie RX 400 è tra i protagonisti principali del nuovo Assembla che ti Passa

TI POTREBBE INTERESSARE