Kinect Rush: Un' Avventura Disney PixarLa magia Pixar a portata di mano 

Kinect Rush: Un'Avventura Disney Pixar è ormai pronto al rilascio: l'abbiamo provato per voi

I ragazzi di Asobo Studio, di casa a Bordeaux, non sono certo nuovi alle collaborazioni con Disney Pixar. Ratatouille, Toy Story 3, Up, Wall-E sono stati tutti trasposti più o meno efficacemente dai ragazzi francesi, i quali ormai vantano una notevole familiarità con i lungometraggi della casa d'animazione. L'idea di un gioco Kinect che racchiuda non una, ma diverse esperienze cinematografiche nella stessa confezione è senza dubbio affascinante: un recente evento milanese ci ha permesso di provare con mano l'ultimo frutto della longeva collaborazione tra le due case, vediamo com'è andata.

Per tutta la famiglia

I film Pixar hanno la capacità unica di appassionare tanto gli spettatori più piccoli e ignari del mondo che li circonda quanto gli adulti, grazie a temi "universali" validi tanto in superficie quanto a un'analisi più approfondita. Con Kinect Rush: Un'Avventura Disney Pixar l'intento degli sviluppatori è proprio quello di rendere interattiva questa magia e portarla nelle case di tutti i piccoli fan, facendo sì che anche i genitori possano divertirsi. Ben cinque sono i lungometraggi proposti, ossia Cars, Gli Incredibili, Ratatouille, Up e Toy Story. La magia Pixar a portata di mano Venendo meno la necessità di attenersi alla trama di un solo film, i ragazzi di Asobo hanno scelto un approccio più fantasioso e trasversale al gameplay. Per prima cosa dopo essersi posti di fronte al sensore di movimento Microsoft sarà necessario sottoporsi a un body scan. In pochi secondi il motore di gioco trasformerà efficacemente la nostra immagine riflessa in un personaggio in pieno stile Pixar, catturando tra le altre cose anche i colori dell'abbigliamento, l'acconciatura dei capelli e i tratti somatici. Una volta "pixarizzati" potremo scegliere quale delle diverse avventure giocare, naturalmente divise per film di riferimento. Questo sarà possibile esplorando il Pixar Park, un meta-livello dal quale sarà possibile accedere alle singole esperienze come se si trattasse di un parco divertimenti. Scelto il film preferito, il nostro alter ego verrà ulteriormente trasformato, assumendo i tratti distintivi del design della pellicola in questione: scelto Gli Incredibili ad esempio, ci siamo trovati vestiti di un perfetto costume da super eroi. Le piccole sotto-trame che accompagneranno ogni avventura sono state appositamente studiate per non interferire direttamente con quelle dei film, presentandosi come assolutamente inedite agli occhi dell'appassionato Pixar: ci si troverà così a scappare dalla base degli Incredibili sotto attacco oppure a riportare un giocattolo perduto alla Bonnie di Toy Story 3. La magia Pixar a portata di mano La rilevazione di movimento è stata sfruttata in maniera diversa rispetto alla media dei giochi Kinect; per quanto alcune azioni vengano attivate attraverso gestualità pre-determinate (il turbo delle macchine in Cars richiede ad esempio di chinarsi in avanti), molte azioni mappano i movimenti 1 a 1, cosicché per correre il giocatore si troverà a muovere freneticamente le braccia, o a mimare un'arrampicata per permettere al proprio alter ego di salire una parete. Questa interazione più diretta con i personaggi ha dato finora grandi risultati con i piccoli beta-tester di cui Asobo ha richiesto il feedback (centinaia di bambini francesi sono stati tanto fortunati da partecipare attivamente allo sviluppo con le loro indicazioni). La nostra prova diretta si è svolta sia tra i livelli dedicati a Gli Incredibili, che vedevano il nostro alter ego scappare dal palazzo in crollo, sia sulle piste da corsa di Cars, mimando naturalmente la guida dei personaggi a quattro ruote. In entrambi i casi è sin da subito evidente come (anche dal titolo) Kinect Rush: Un'Avventura Disney Pixar ponga particolare enfasi sulla velocità dell'azione e sulla varietà dell'offerta ludica, così da accontentare l'esigentissimo pubblico dei più piccoli ai quali offrire intrattenimento non è senza dubbio facile, soprattutto considerata la velocità con cui un'azione apparentemente divertente può sfociare nella noia.

Magia Pixar

Sul fatto che a livello di atmosfera e design Kinect Rush riesca a catturare tutta l'atmosfera dei lungometraggi Pixar non c'è dubbio alcuno, e la meccanica del body scan si rivelerà sicuramente affascinante per tutti i piccoli fan, così desiderosi di trovarsi improvvisamente all'interno di una delle loro pellicole preferite. La magia Pixar a portata di mano Dal punto di vista del gameplay, la decisione di puntare tutto sulla velocità è altrettanto convincente, e l'introduzione di ben cinque esperienze ludiche tra loro completamente differenti giova alla varietà. Sulla fruibilità c'è invece ancora un piccolo punto di domanda: alcune delle esperienze provate hanno risposto bene ai nostri movimenti, altre volte invece si sono fatti notare evidenti problemi nel rilevamento. Va detto che la versione del codice di gioco da noi testata era vecchia di oltre tre mesi, e gli sviluppatori hanno apportato molti aggiustamenti da allora. Se l'esperienza finale si rivelerà risolutiva dal punto di vista di questi piccoli problemi, Kinect Rush: Un'Avventura Disney Pixar potrebbe rappresentare l'esperienza ludica definitiva per tutti i piccoli appassionati, un regalo perfetto e da condividere con tutta la famiglia.

Certezze

  • Atmosfera Pixar perfettamente riprodotta
  • Molta varietà

Dubbi

  • Qualche problema nel rilevamento

TI POTREBBE INTERESSARE