Boxaro a chi?  0

Con l'ultimo editoriale sono stato bollato. Ma che facciamo del razzismo videoludico?

Proprio con l'editoriale di cui sopra ho guadagnato l'appellativo di boxaro (ovvero fan di Xbox) che in questa sede tenterò non tanto di scardinare, quanto di ribadire la libertà di scelta senza bisogno di essere catalogato. Da che mondo è mondo difficilmente è stata acquistata una console o PC senza un "videogioco di attivazione". Definisco gioco di attivazione quel videogioco specifico per il quale si è disponibile a spendere non solo i soldi del videogioco stesso ma i 200-400-1000 euro o anche più per la relativa piattaforma. Il primo PC l'ho comprato perchè invaghito di Scorched Earth. L'ultimo per Half-Life 2. Il prossimo? Chissà. L'Xbox 1 per Halo. Il GameCube per Pikmin. Il Game Boy per Advance Wars. Il DS per Brain Training. La PSP per X-Men Legends II. Infine Xbox 360 per Gears of War. Sono in qualche modo criticabile? Forse. Ma non si può pensare che la generalità della gente là fuori compri una console o un pc solo "per l'eventualità di essere pronti a giocare un bel videogioco". Tutti hanno il loro "videogioco di attivazione", attuale o futuro. Tutti quindi posseggono una console, solo che una parte non lo sa perchè non conosce ancora il suo videogioco di attivazione. Sono per questo catalogabile boxaro? Ma quando mai. Ho visto i giochi di Wii e Ps3 e non sono stato "attivato". Quando lo sarò le due console appariranno nella mia stanza del divertimento. Sono per questo punibile?

Concludo con un brevissimo commento al "Gioco dell'anno", gli Oscar dei videogiochi secondo la redazione e secondo i lettori di Multiplayer.it. Non posso che essere contento per Gears of War, doppiamente premiato: anche se non siete appassionati di sparatutto non si può non apprezzare da spettatori il lavoro fatto da Epic. Del resto della classifica rimango incuriosito da Company of Heroes che, dopo innurevoli lodi tessute da Pierpaolo e il piazzamento al terzo posto, forse mi convincerà ad aggiornare il PC casalingo.

P.S.: Dedico questo post scriptum a Duke Nukem Forever. Proprio ieri sera stavo testando la navigazione su internet del Nokia E61 e che cosa mi appare sulla prima pagina? Un'immagine nuova di DNF. Da non credere. Talmente incredibile che il cellulare si è riavviato. Potenza del duca.

Le puntate precedenti

Se vi siete persi le puntate precedenti del Diario del capitano (oltre 1200 editoriali), ecco le coordinate per rintracciarle:

- dal 3 maggio 2004 a oggi
- dal 2000 al 4 aprile 2004

orrei aprire questo editoriale eccezionalmente domenicale con un ringraziamento e una constatazione. Il ringraziamento è di aver fatto del diario di sabato scorso "Un porno per Bill" l'editoriale più letto dai tempi di quello dedicato all'uscita di Half-Life 2, surclassando i suoi fratelli decisamente più nobili e permettendomi di perculare Pierpaolo fin su alle Alpi dove si è rifugiato per una settimana sabbatica (bianca). La constatazione, mista ad un po' di tristezza, è che la parola porno ha sicuramente fatto la differenza e che quindi gli italiani sono sempre un po' sensibili al tema.