[E3 2008] Resistance Retribution - Provato  9

Non vi basta il capitolo per PlayStation 3? Resistance arriva anche su PSP, con un episodio completamente inedito e dedicato al portatile Sony. Le nostre impressioni in merito!

A differenza proprio di quest'ultimo esiste inoltre un sistema di copertura, che si attiva semplicemente avvicinandosi ad una sporgenza o un muretto e che quindi permette di ripararsi, attaccare premendo il tasto di fuoco per poi tornare nuovamente sotto copertura. Nella nostra prova il sistema di controllo, fatto un minimo di pratica, ha funzionato piuttosto bene e apre sicuramente ad un gameplay interessante e per certi versi dotato di propria personalità, più vicino ai precedenti titoli fatti da Sony Dem. La demo ci ha permesso di affrontare alcune locazioni di una base Chimera e saggiare alcune delle armi presenti, come l'Auger, quella che spara attraverso i muri e derivata dal primo capitolo, oppure il fucile da cecchino. Nella versione finale di Retribution saranno presenti aresnale e nemici provenienti da entrambi gli episodi per PlayStation 3, ma ce ne saranno anche di inediti, che saranno svelati nel corso di future presentazioni.
La demo si è conclusa affrontando un Raven che fungeva da boss, per averne la meglio abbiamo dovuto interagire anche con alcuni macchinari laser disseminati nell'ambiente di gioco.
Tecnicamente Resistance Retribution è stato definito come il primo titolo di terza generazione PSP e, cosa assai gradita, si fregerà di caricamenti in streaming che eviteranno interruzioni dell'azione, un po' come accade in tanti titoli per le console da casa. Da quanto visto fin'ora il colpo d'occhio è sicuramente notevole, con un ottimo dettaglio poligonale e di texture, per finire con diversi effetti grafici di prim'ordine. Da migliorare invece sono, a nostro modo di vedere, la qualità delle animazioni, la pulizia visiva e il frame rate, che incide anche sul primo dei difetti citati.
Non si è parlato invece della modalità multiplayer, se non che ci sarà il supporto per le squadre e soprattutto che sarà possibile giocare anche con altre persone, sia tra PSP collegate via Wifi che online, presumibilmente con un integrazione anche con i capitoli PS3 e col sito MyResistance.net, che rappresenta il punto dove vengono raccolte tutte le statistiche del gioco e non solo.

Insomma, con Resistance Retribution Sony Dem sembra aver modificato sotto diversi aspetti l'aspetto "giocoso", mantenendo inalterata l'atmosfera e l'ambientazione, una scelta a nostro parere saggia per diversificare il titolo e renderlo più idoneo per un portatile. Se aggiungiamo un ottimo comparto tecnico (ma oramai da questo punto di vista PSP è una garanzia) possiamo attendere le prossime informazioni e l'uscita con deciso ottimismo.

Resistance Retribution sarà disponibile per PSP.