Homeworld: Cataclysm  0

Uno dei titoli più interessanti della passata stagione è stato Homeworld, un intrigante RTS in 3D che è divenuto una pietra miliare nel suo genere. Come tutti i titoli di un certo spessore ci viene riproposto questo sequel che già dal nome è tutto un programma: Cataclysm.

Tra qualche giorno (la data di pubblicazione è estremamente vicina) sapremo se varrà la pena aprire il nostro portafoglio e acquistare questo nuovo titolo.
Noi proviamo a farvi venire l'appetito con questa preview.
Bene iniziamo col dire che il gioco non è un add-on, ma un vero è proprio stand-alone con tutti i vantaggi ed i svantaggi del caso, anche se bisogna ammettere che il gioco sarà strutturalmente simile al precedente.
Quindi, se da un lato questa scelta premia chi non ha il vecchio titolo, dall'altra mortifica i vecchi acquirenti costringendoli ad un esborso di denaro che un semplice add-on non avrebbe costretto. 

La trama di questo nuovo episodio ci proietta ben 15 anni dopo lo sbarco su Kiigara (il pianeta natale che abbiamo faticosamente raggiunto nel primo episodio), in questo lasso di tempo abbiamo avuto il modo di costruire una certa civiltà grazie alla preziosa collaborazione dei Bentusi. Ad ogni modo, il nostro scopo prioritario è quello di erigere delle difese a protezione del nostro nuovo sapzio.
Nonostante sia passato il tempo, l'odia che abbiamo nei confronti dei Taiidan non è diminuito, ed anzi è aumentato dopo la distruzione del pianeta Kharak e di molte nostre celle criogeniche.
Immersi in questo scenario di ricostruzione ci ritroviamo di fronte ad una nuova e potente minaccia: The Beast (leggi sotto).
Cataclysm non differisce troppo dal suo predecessore, ma presenta delle novità importanti:
- 17 Missioni in Single Player;
- Nuovo sistema di waypoint;
- Possibilità di accelerare il tempo (solo nel single player) per accelerare la raccolta di risorse;
- Nuove risorse denominate Pink Crystal che sono molto più densi dei precedenti asteroidi;
- Ci sono ben 18 nuove unità e 25 nuove tecnologie;
- Possibilità di effettuare Upgrade sulle unità esistenti;
- Nuove unità Leech che consentono, una volta installatesi sullo scafo di un'unità nemica, di spiarne i movimenti;
- Presenza di Slipgate, veri teletrasporti spaziali che ci consentono di spostarci celermente all'interno della mappa;
- L'implementazione della famosa Fog of war;
- Nuova razza aliena The Beast;

Come potete notare le novità ci sono e possono rendere migliore un prodotto che già rasentava la perfezione, comunque un giudizio definitivo lo potremo dare solo quando metteremo le nostre avide mani sul gioco in questione.
Da notare come due degli aspetti migliori di tutto il vecchio gioco sono tuttora presenti, difatti troveremo nuove musiche create per l'occasione ed oculati miglioramenti  alla grafica.