Il Padrino - Anteprima  1

Se avete amato alla follia il capolavoro di Francis Ford Coppola non potrete assolutamente perdere il nuovo gioco Electronic Arts. Verrete catapultati nella New York di fine anni '40 e dovrete fare di tutto per entrare nelle grazie della Famiglia Corleone. Il Padrino diventa finalmente un videogioco.

Quasi come il film

Electronic Arts dopo due anni e mezzo è pronta a sbalordire con questo nuovo gioco, in uscita su PlayStation 2, Xbox, GameCube e PC, ambientato nel mondo de “Il Padrino”. Inizieremo la nostra avventura, in questo action game assolutamente non lineare, creando il nostro personaggio fin nei minimi dettagli, grazie ad un curatissimo editor capace di gestire la costruzione non solo del fisico ma anche dei volti dei personaggi grazie ad un programma proprietario di EA nominato Mobface. La creazione del personaggio sarà un passaggio fondamentale visto che nel gioco non interpreteremo nessun personaggio originale del film, questi infatti saranno interpretati da modelli poligonali che hanno le stesse fattezze degli attori scelti da Coppola, con l’immancabile Marlon Brando nei panni di Don Vito Corleone, di James Caan in quelli di Sonny Corleone e di Robert Duvall in quelli dell’immancabile Tom Hagen. Potremo interagire profondamente con tutti questi personaggi ma non potremo modificare quella che è la storia del film, gli eventi principali infatti non potremo influenzarli, certo potremo assistervi ma senza interferire.

potremo interagire profondamente con i protagonisti del film ma non potremo modificare gli eventi principali, quelli fanno parte della storia

Quasi come il film

Il nostro compito principale sarà quello di “farci un nome”, di aumentare il livello della nostra reputazione per passare così da perfetti sconosciuti a membri della Sacra Famiglia. Sarà fondamentale esplorare ogni angolo di New York trovando nuove missioni da affrontare, dovremo far guadagnare in fretta molti soldi ai Corleone per essere così maggiormente apprezzati, e nello stesso tempo temuti e rispettati dalla Polizia e dalle altre gang mafiose. L’intreccio principale sarà ovviamente quello del film, senza contare le moltissime sotto-trame, ma potremo decidere liberamente come agire, senza essere per forza costretti a compiere azioni predeterminate; la mancanza di linearità e l’assoluta libertà è da sempre un marchio di GTA, e proprio da questo gioco il Padrino ha tratto ispirazione ed infatti il free roaming è una componente fondamentale del titolo EA. Certamente la componente a bordo delle auto non è così sviluppata come nel titolo Rockstar, anche perché siamo alla fine degli anni quaranta e sarebbe abbastanza anacronistico, ma sarà comunque possibile compiere tutte quelle azioni classificate da sempre come mafiose: estorsioni, attentati, esecuzioni, terrorizzando una intera città e guadagnando non solo stima e rispetto ma anche moltissimi soldi.

Azione-reazione

La credibilità del mondo virtuale creato dagli sviluppatori è la cosa che ha catturato maggiormente la nostra attenzione, la New York nella quale ci muoveremo ha una memoria e sembra seguire fedelmente il principio di azione-reazione: da ogni azione deriveranno delle conseguenze più o meno fondamentali nell’economia del titolo EA. Il gioco stesso si modificherà a seguito del nostro comportamento ed a come interagiremo con gli altri personaggi, se ci comporteremo in modo violento come killer spietati, girare per le vie della città sarà molto pericoloso, se invece agiremo con moderazione potremo passeggiare tranquillamente per le strade di New York senza temere per la nostra incolumità. Potremo gestire il racket con la violenza o con la sola minaccia e a seguito di queste si modificherà il comportamento dei negozianti e delle altre famiglie mafiose. Il rispetto e la paura saranno fondamentali per ottenere la fedeltà. Non saremo da soli ma anzi dovremo confrontarci molto spesso con i Tattaglia, i Cuneo, i Sollozzo, i Brazini e gli Stracci, tutte le gang più pericolose lotteranno contro di noi per conquistare il controllo della metropoli.
Il Padrino in versione PlayStation 2, Xbox, GameCube e PC è atteso nei negozi verso la fine di questo mese, per la versione Xbox 360 e PS3 dovremo invece attendere di più, non è infatti stata comunicata alcuna data di uscita precisa, molto probabilmente vedranno la luce non prima dell'autunno. Un ritardo necessario agli sviluppatori per sfruttare le potenzialità del nuovo hardware.

Bentornati nella “Famigghia” Corleone, Don Vito, Sonny e Tom Hagen vi sono mancati? Electronic Arts è pronta a farci tornare nell’America alla fine degli anni '40, nella New York descritta con abilità incredibile da Mario Puzo nel suo famoso romanzo e trasformata in capolavoro visivo dal grande genio di Francis Ford Coppola. Il Padrino è di nuovo tra noi.