Oddworld: Stranger's WrathOddworld Stranger's Wrath : Anteprima 

Tornano su Xbox gli Oddworld Inhabitants con il loro nuovo progetto: un cacciatore di taglie, più simile ad un bufalo che ad un uomo, alle prese con un sacco di problemi.

Oddworld Stranger's Wrath : Anteprima Oddworld Stranger's Wrath : Anteprima Oddworld Stranger's Wrath : Anteprima

Il Bello il Brutto e il Cattivo... e le Munizioni Viventi?

Il protagonista del gioco è Stranger, un cacciatore di taglie dall’aspetto difficilmente descrivibile se non come una creatura del curioso universo di Odd. La sua storia ed il perché della sua “collera” verranno svelate nel corso della storia che si dipana attraverso 31 livelli capaci di intrattenere il giocatore dalle 15 alle 20 ore. L’ambientazione che caratterizza fortemente il titolo di Lanning è qualcosa di fenomenale, l’intero microcosmo è caratterizzato alla perfezione. Ah… non l’abbiamo ancora scritto, ma quanto presente in questa nuova opera più che un seguito delle avventure di Abe è uno spinoff che si svolge però nel selvaggio west. Proprio nell’ambientazione così curata ritroverete tutti i canoni che hanno fatto il successo degli spaghetti western di Sergio Leone: il saloon con tanto di brutti ceffi, le strade polverose, le case diroccate e anche un giustiziere dagli occhi di ghiaccio, appunto il nostro Stanger. Il gioco è un mix di vari generi che comunque si caratterizza soprattutto per fasi da sparatutto in prima o in terza persona, senza però tralasciare momenti stealth, che più che ricordare Splinter Cell ricordano Manhunt, e situazioni da puro platform game che strizzano molto l’occhio a produzioni come Ratchet e Clank. Il nostro uomo (ma non è un uomo… è un essere, sembra quasi un bisonte su due zampe) inizierà le sue missioni cercando notizie sulle taglie proprio nei saloon e da li in poi l’azione avrà il sopravvento. Non sono da tralasciare gli sforzi fatti dai programmatori per rendere credibili i dialoghi con i personaggi non giocanti, battute che cambieranno più volte nel corso degli interventi e rispecchieranno il carattere di ognuno dei soggetti che incontreremo; non dimenticate che sono state inserite più di 5000 linee di testo dedicate esclusivamente alle affermazioni degli NPC.

Oddworld Stranger's Wrath più che un seguito delle avventure di Abe è uno spinoff che si svolge nel selvaggio west

Il Bello il Brutto e il Cattivo... e le Munizioni Viventi?

Oddworld Stranger’s Wrath si caratterizza per la possibilità di passare in ogni momento dalla prima alla terza persona, con la semplice pressione dello stick analogico destro e senza muovere Stranger. La prima persona sarà ovviamente più utile nei momenti di azione frenetica, quando le parole lasceranno spazio ai colpi della nostra balestra, mentre la terza persona sarà più indicata per le fasi di infiltrazione. Abbiamo parlato di un’arma, di una balestra per la precisione, la fedele compagna che ci seguirà nel corso di tutta l’avventura, ma a parte il doveroso elogio per gli svliluppatori che hanno implementato un funzionale sistema di combattimento molto preciso, che ci permetterà di mirare ai nemici e di fare fuoco con la semplice pressione dei due grilletti dorsali, uno per sparare a destra e l’altro per sparare a sinistra, dobbiamo concentrarci sulle munizioni di quest’arma, che sono la vera novità e punto focale del gioco. Non sono semplici proiettili o dardi, che dir si voglia, sono proiettili vivi, “Live Ammo”, piccoli esserini che una volta raccolti da terra possono essere usati, ognuno con le sue peculiarità, per sconfiggere i molti nemici che il nostro giustiziere troverà sul suo percorso. Vedere i nostri “proiettili” che una volta armati fanno l’occhiolino, ci fissano, oppure fanno un’esclamazione è una sensazione decisamente fuori del comune e carica di sopresa. I sentieri polverosi fortunatamente sono pieni di questi esseri: ragni, ricci, vespe e chi più ne ha più ne metta. Le Live Ammo saranno in totale una dozzina e si svilupperanno nel corso dell’avventura. Come detto, ogni esserino ha le sue peculiarità, debitamente studiate e sfruttate a livello di gameplay, come ad esempio la capacità di distrarre le guardie, di farle saltare in aria, di immobilizzarle o di stenderle con la loro puzza. Un’arma degna di una killer application, non c’è che dire.

Oddworld Stranger's Wrath : Anteprima Oddworld Stranger's Wrath : Anteprima Oddworld Stranger's Wrath : Anteprima

Sorpresa sorpresa

Nell’approcciare Oddworld Stranger’s eravamo molto dubbiosi, soprattutto dopo il flop di Munch’s Oddysee e della rottura dei rapporti con Microsoft, ma le premesse ci fanno decisamente ben sperare, tanto da sentirci di dover ringraziare mamma Electronic Arts per aver salvato il progetto di Lanning. Il level design sembra interessante e assolutamente coinvolgente, oltre a presentare un buonissimo motore grafico, con ottimi effetti di luce, texture definite e modelli poligonali molto curati, che riesce a gestire l’azione in modo soddisfacente quasi sempre ancorato ai 30 fotogrammi al secondo.

Buonissimo il motore grafico, con ottimi effetti di luce, texture definite e modelli poligonali molto curati

Sorpresa sorpresa

Si passa dalla azione brutale contro i classici buzzurri di turno, ad infiltrazioni stealth in accampamenti nemici. Proprio in queste situazioni viene esaltata al massimo l’idea delle Live Ammo. I nemici infatti saranno sempre in numero a noi superiore (saremo sempre soli…) e meglio armati, ma sfruttando i nostri piccoli aiutanti potremo avere la meglio. Un po’ come avveniva in Manhunt della Rockstar dovremo distrarre i nemici uno alla volta, farli uscire dal gruppo e poi metterli Knock Out. Non sempre dovremo uccidere i nostri avversari, ricordate, Stranger è un cacciatore di taglie e ha bisogno di soldi, per fare questo ci viene incontro un nuovo strumento, una specie di aspirapolvere alla Luigi's Mansion in grado di aspirare i nemici e contenerli fino al momento della riscossione del prezzo pattuito. Non possiamo che rimarcare quanto di buono sembra esserci nel nuovo lavoro degli Oddworld Inhabitants, per verificarlo comunque dovremo aspettare ancora un po’ visto che l‘uscita è prevista per la primavera del prossimo anno. Potrebbe essere la sorpresa del 2005? Non dite poi che non vi avevamo avvisato.

Oddworld Stranger's Wrath : Anteprima Oddworld Stranger's Wrath : Anteprima Oddworld Stranger's Wrath : Anteprima

I primi due titoli ambientati nel mondo di Abe, nati dalla geniale mente di Lorne Lanning, furono indubbiamente notevoli e capaci di ritagliarsi un posto nella folta videoteca Playstation. Il terzo capitolo, che finalmente sbarcava nel mondo delle tre dimensioni ed in esclusiva su Xbox, fece un buco nell’acqua. Il prodotto finito invece di esaltare l’ambientazione e la possibilità di interagire completamente con gli scenari, risultò privo di quel mordente capace di tenere noi videogiocatori attaccati al joypad. Seguirono tempi bui per gli Oddworld Inhabitants che rischiarono veramente grosso a seguito del flop e del “benservito” datogli da Microsoft; ma i programmatori non si arresero e iniziarono a lavorare ad un nuovo progetto, inizialmente destinato sia ad Xbox che a PlayStation 2. In seguito venne deciso di concentrare unicamente le forze sulla versione per la console a stelle e strisce e nel giugno del 2004 la società di Lanning venne contattata da Electronic Arts che, dopo aver visionato il progetto, mise sotto contratto i programmatori americani. Il gioco in questione era proprio Oddworld Stranger’s Wrath, che è appunto ciò di cui ci occuperemo nella nostra anteprima.

TI POTREBBE INTERESSARE