Sonic The HedgehogSonic The Hedgehog 

Per festeggiare i quindici anni di vita, Sonic sbarca in forze sulla next generation, a bordo di Xbox 360 e PlayStation 3

Sonic The Hedgehog Sonic The Hedgehog

Prova su strada a tutta velocità

Nelle postazioni era possibile giocare a due diversi livelli del gioco, uno con Sonic e uno proprio con il nuovo arrivato, Silver. Il primo ricalca sulla falsa riga quanto presente nelle ultime produzioni, che hanno visto il porcospino blu correre e saltare completamente in 3d. Tutto il livello è molto veloce, come consuetudine, e passeremo dal grindare su qualsiasi superficie, a schizzare in alto dopo essere rimbalzati in lungo e largo sullo schermo. Sega vuole stupire a tutti i costi provando a regalarci il Sonic più veloce di sempre, frenetico, agile e scattante come non mai. Come al solito la sua energia si baserà sul numero di anellini dorati che raccoglieremo durante l’attraversamento dello stage, e ogni colpo dei nemici ce li farà letteralmente volare via. I nemici sono i canonici robottoni futuristici, mentre noi potremo contare anche sull’aiuto di alcuni animali, nel caso specifico della nostra prova, infatti, un’aquila ci ha trasportati da una zona all’altra del livello. Non abbiamo notato nulla di particolarmente innovativo a livello di gameplay, ricordandoci soprattutto i primi Sonic in tre dimensioni apparsi su Dreamcast, certo Sonic ora può correre praticamente su ogni superficie, acqua compresa, e anche parallelamente al suolo. Dal punto di vista tecnico il prodotto Sega ci è sembrato molto buono, velocissimo, salvo sporadici rallentamenti, di sicuro imputabili alla build di gioco non definitiva. Ombre dinamiche, un ottimo uso del motion blur, scelte cromatiche molto cartoon style e ottime animazioni sono il suo marchio di fabbrica. Giocando ci siamo però resi conto di alcune piccole mancanze, che speriamo vengano limate dagli sviluppatori prima dell’uscita. Innanzi tutto il fatto che la telecamera, fondamentale nel seguire le nostre azioni su schermo, non riesce in alcuni casi a seguire la velocità di spostamento del porcospino, e così per alcuni istanti siamo costretti a muoverci quasi “alla cieca”. Un appunto ci sembra il caso di farlo anche al sistema di controllo, non così preciso come avrebbe dovuto essere; problema che ci ha fatto perdere delle vite in maniera abbastanza inaspettata durante la partita.

Sonic The Hedgehog Sonic The Hedgehog

Silver now!

Passando a parlare del secondo livello da noi provato, non possiamo tralasciare la presentazione di Silver, il porcospino argentato che aiuterà Sonic nell’avventura grazie ai suoi poteri ESP. Grazie ai suoi poteri mentali, come la telecinesi o la levitazione, potrà affrontare ogni avversario. Attraverso alla telecinesi, e con la semplice pressione di un tasto, Silver potrà sollevare da terra qualsiasi oggetto, anche di dimensioni notevoli, e scagliarlo contro i nemici. In questo caso è assolutamente da apprezza la gestione della fisica dei corpi da parte dell’Havok, tutti gli oggetti si muovono infatti in maniera assolutamente realistica e si sfracellano a contatto tra di loro o con altre superfici. Con la levitazione invece Silver potrà rimanere sospeso per un po’ nel vuoto, per raggiungere piattaforme altrimenti inarrivabili. Questo stage è molto meno frenetico di quello attraversato da Sonic, il gameplay è proprio diverso e si basa totalmente sull’esplorazione del mondo tridimensionale. Dobbiamo dire che lo schema affrontato con Silver ci è piaciuto molto, forse più di quello visto nei panni di Sonic, di certo con l’esserino argentato non si sono verificati i problemi emersi nel livello di Sonic, la gestione della camera è di certo superiore e anche i controlli ci sono sembrati più precisi. Il gioco vedrà la luce sia su Xbox 360 che su PlayStation 3 nell’inverno del 2007, l’attesa sta per finire e Sonic è pronto a tornare, più veloce si sempre.

Il primo gioco che abbiamo avuto il piacere di provare sullo showfloor nello stand Sega è stato il nuovo capitolo di Sonic. Il porcospino blu è tornato per il quindicinale della saga e per l’occasione debutta nel mondo delle console next generation; per questo evento non si è presentato da solo, ma in compagnia di Silver, un altro “sosia” del nostro eroe, di colore argento e capace di utilizzare particolari poteri mentali.

TI POTREBBE INTERESSARE