The Elder Scrolls III: MorrowindThe Elder Scrolls III: Morrowind 

Grazie alla versione beta fornitaci da Ubi Soft in anteprima italiana, siamo lieti di proporvi questa interessante anteprima di Morrowind, terzo capitolo di una delle saghe fantasy-rpg più consociute e apprezzate dai possessori PC. Entriamo insieme a Massimiliano Elia nelle sterminate lande di Morrowind e scopriamo la nostra identità in questo mondo popolato da creature mitologiche.

The Elder Scrolls III: Morrowind The Elder Scrolls III: Morrowind
The Elder Scrolls III: Morrowind The Elder Scrolls III: Morrowind

Morrowind è il terzo capitolo di un RPG che ha visto la luce per la prima volta su PC nel lontano 1993. All'epoca i nostri amici computer non erano ancora dei mostri mangia-poligoni, ciò nonostante The Elder Scrolls: Arena riuscì ad ottenere un discreto successo apportando al genere RPG una serie di innovazioni tuttora molto apprezzabili. Il mondo di Arena era molto vasto e ricco di città, di ambientazioni interne ed esterne e di tutti quegli elementi fantasy che furono successivamente ripresi dal secondo capitolo della serie, Daggerfall. Quest'ultimo riuscì nella non facile impresa di ricostruire un mondo ancora più vasto, rappresentante un intero continente costituito da innumerevoli ambientazioni da visitare e da un altrettanto cospicuo numero di quest disponibili. Lo stesso, esponenziale, fattore di crescita sembra esserci tra Daggerfall e Morrowind che, sfruttando la potenza dell'hardware dell'ultima generazione di schede 3D, promette di portare il genere RPG ad esplorare vette finora inaccessibili. Il gioco dovrebbe arrivare nei negozi prima in versione PC (manca davvero poco) e solo in seguito in versione XBox (forse fine Agosto in Europa), credo sia quindi il momento migliore per esporvi in anteprima le impressioni che ho potuto raccogliere durante le prime ore di gioco. Credo che sia importante sottolineare il fatto che la versione di Morrowind da me provata sia ben lungi dall'essere definitiva, proprio per questo motivo eviterò di dare troppa importanza a bug e difetti presenti nel gioco e che verosimilmente saranno eliminati nel prodotto finale.

The Elder Scrolls III: Morrowind The Elder Scrolls III: Morrowind
The Elder Scrolls III: Morrowind The Elder Scrolls III: Morrowind

Morrowind sarà ambientato ancora una volta nel fantastico mondo di Tamriel e precisamente in una regione chiamata appunto "Morrowind", abitata dagli Elfi Scuri e da altre creature magiche. Protagonista di questa nuova avventura sarà un "eroe per caso" che, uscito di prigione a seguito di una non meglio precisata grazia concessa dall'Imperatore, si ritrova catapultato a Morrowind senza sapere per quale motivo. Toccherà proprio a noi scoprire il nostro ruolo nel corso del gioco che si svilupperà attraverso una quest primaria e ad un'infinità di sotto-quest. La particolarità dello schema di gioco è che potremo scegliere sia di seguire il percorso della quest primaria e quindi della storia principale, sia di vagare senza metà per Morrowind alla ricerca di casuali imprese costituite dalle quest secondarie. Proprio da questa duplice natura scaturirà l'incredibile vastità è varietà di un gioco che ci permetterà di fare praticamente ogni cosa che abbiamo in mente, senza gli schemi fissi cui spesso siamo costretti dalla maggior parte dei titoli presenti sul mercato. Lo stesso si può dire per quanto riguarda la generazione della classe di appartenenza del personaggio. Potremo infatti scegliere di interpretare i ruoli proposti di default dal gioco (ladro, guerriero, monaco, mago, ecc), oppure di creare noi stessi una classe in base alla nostra personalità o alle preferenze che esprimeremo. La figura del personaggio prescelto verrà inoltre completata da una serie di abilità specifiche che avremo modo di decidere prima dell'inizio del gioco.

Tornando al gioco vero e proprio, devo ammettere che quanto è stato promesso della Bethesda pare effettivamente essere stato mantenuto. Sono infatti rimasto disorientato di fronte all'immensità di un mondo che pare non avere confini se non quelli della fantasia. E così è successo che mi sia totalmente disinteressato dall'obiettivo principale dell'avventura, dedicandomi invece a fugaci scorribande nei villaggi di Morrowind, uccidendo innocenti e non, rubando qualsiasi cosa mi capitasse sottomano. Ora sapete cosa si cela nel mio animo pacifico... :)
Sfortunatamente, nella maggior parte dei casi i nostri avversari non sono certo degli sprovveduti e dovrete quindi essere molto cauti nelle vostre azioni onde evitare di concludere la vostra esistenza prematuramente. La gestione dei combattimenti ricorda molto quanto visto in numerosi action game in prima o terza persona. Potremo scegliere infatti sia l'una che l'altra visuale per affrontare in tempo reale, con armi o magie, coloro che ostacoleranno il nostro cammino. A dire il vero, ho notato più di un problema col sistema di controllo, ma conto che le difficoltà nel movimento del personaggio vengano risolte in tempo per l'uscita del gioco.

I più abili giocatori potranno scegliere di mettere da parte le volgari armi (ce n'è di tutti i tipi e di tutte le dimensioni) e di dedicarsi alla scoperta dell'affascinante arte della magia. Oltre ad acquistare pozioni da altri "mercanti", ci sarà la possibilità di preparare noi stessi incantesimi e magie, miscelando ingredienti e sperimentando misteriose misture, il tutto in perfetto stile fantasy.

The Elder Scrolls III: Morrowind The Elder Scrolls III: Morrowind
The Elder Scrolls III: Morrowind The Elder Scrolls III: Morrowind

Dal punto di vista tecnico, Morrowind sembra avere tutto ciò che ci aspetteremmo da un gioco XBox: effetti speciali a go-go, texture dettagliate e un design convincente delle ambientazioni. Nonostante ciò, pare che la versione per la nostra "scatola nera" non solo non godrà di miglioramenti rispetto alla versione per PC, ma dovrà anche sottrarre qualcosa allo spettacolo pur di mantenere un framerate accettabile. Proprio quest'ultimo non mi ha convinto più di tanto durante la prova del gioco, ma sono convinto che i programmatori sapranno porne rimedio. Qualcosa in più credo che si possa fare anche per le animazioni che non sempre eccellono ed anche per esse è auspicabile che venga apportato un ritocco. Il sonoro, palesemente incompleto in questa versione, promette invece di essere molto d'atmosfera.

The Elder Scrolls III: Morrowind The Elder Scrolls III: Morrowind

The Elders Scrolls III: Morrowind sembra avere tutte le carte in regola per divenire un must tra i possessori di XBox ed in particolare tra gli amanti del genere RPG. L'incredibile vastità del mondo di Tamriel e la moltitudine di possibili situazioni verificabili sono sicuramente ingredienti importanti che, mescolati con un atmosfera fantasy di indubbio fascino e con una reallizzazione tecnica di indubbio impatto, potranno fare la fortuna di Morrowind. Il gioco, allo stato attuale, non pare esente da difetti e per questo motivo mi riservo di esprimre un giudizio definitivo per il quale dovrete invece attendere l'uscita del gioco, in occasione della quale contiamo di proporvi un'approfondita recensione. Per il momento, da Morrowind è tutto.

Sito ufficiale Morrowind
Morrowind in Xbox.com
Screenshots Morowind

Se pensavate che l'arrivo di XBox non avrebbe comportato alcun cambiamento nella tipologia dei titoli console vi sbagliavate di grosso. Sebbene la questione "XBox è un pc camufatto" sia ormai passata di moda, appare sempre più evidente che la vicinanza della nostra console al mondo dei computer stia favorendo il passaggio su console di una serie di giochi di generi precedentemente appannaggio dell'utenza pc. Mi riferiscono in particolar modo ai classici giochi di ruolo di cui, a dire il vero, non si sentiva certo la mancanza su console o almeno la pensavo a questo modo fino a pochi giorni fa. Quasi a sorpresa, mi sono infatti ritrovato tra le mani l'ambito disco contenente una versione incompleta di The Elder Scrolls III: Morrowind, gioco che mi ha consentito di liberarmi di buona parte dei pregiudizi che in passato ho nutrito nei confronti degli RPG "pc-style".