72

INFORMAZIONI SUL SET

Yuna appare per la prima volta nel cast di Final Fantasy X come uno dei personaggi controllabili dal giocatore e in particolare rappresenta l'unico protagonista femminile del capitolo. Ritorna immancabilmente nel seguito X-2 dove assume a tutti gli effetti il ruolo di personaggio principale. Non mancano diverse altre apparizioni tra i titoli firmati Square Enix, tra cui il secondo Kingdom Hearts, Dissidia 012 e anche Theatrhythm Final Fantasy. Il suo design è stato realizzato da Tetsuya Nomura con il preciso obiettivo di farle rappresentare la notte in contrasto a Tidus, l'altro personaggio cardine del decimo capitolo della serie che rappresenta il sole.

Nicoletta Risoluti
Final Fantasy X è uno dei miei giochi preferiti di sempre e non potevo non farne un cosplay. Ho scelto Yuna perché trovo il suo kimono estremamente bello e realizzarlo è stato un sogno! In più uno dei miei ricordi più buffi legati a FFX riguarda proprio Yuna: ricordate come si avanzava di livello tramite la sphere grid? Ecco, io avevo fatto finire per sbaglio il percorso di avanzamento di Yuna su quello di Auron, e quindi la sua potenza di attacco fisico era altissima, ed era buffissimo vederla dare colpetti in testa ai nemici con lo scettro ed infliggere più danni di Tidus! Il cosplay è stato realizzato interamente da me e la parte che preferisco è sicuramente il fiocco che ho modellato utilizzando eva foam (il classico tappetino da yoga) e poi foderandolo con della stoffa così da dargli un aspetto rigido e corposo proprio come i fiocchi di kimono. Sia la gonna che il kimono sono stati dipinti a mano con colori per la stoffa e tutti i piccoli accessori di Yuna sono stati assemblati e dipinti con cura da me. Lo scettro è fatto di legno con un manico di scopa (LOL) ma devo dire che così è leggerissimo.

Demis Albertacci
Tutto nuovo in questo set per me. Location e modella. Alcuni scorci si presentavano benissimo per il costume mentre altri assolutamente no. Quindi ho dovuto isolare in fase di scatto tutto quello che non centrava nulla con il set in questione. Tanto, tantissimo sole, mitigato dal pannello riflettente. Per il resto la mia solita attrezzatura: Canon 5D Mark II, 70-200 f2.8, 17-40 f4 e 24-105 f4.