Cyberpunk 2077Cyberpunk 2077 - Maggiori dettagli sulla questione "sandbox" e sulle possibilità di scelta 

Le possibilità di scelta non saranno inferiori a quelle di The Witcher

Durante una conferenza online tenutasi la scorsa settimana, CD Projekt RED ha finalmente svelato qualche dettaglio sul nuovo RPG della software house ambientato nel mondo del gioco di ruolo cartaceo Cyberpunk.

Durante la conferenza gli sviluppatori hanno menzionato un'impostazione sandbox e la presenza di scelte e bivi capaci di esaltare il ruolo del giocatore all'interno della vicenda. Purtroppo durante lo streaming sono mancate spiegazioni esaurienti in merito lasciando parecchi dubbi in sospeso.

Per fortuna CD Projekt ha fornito delucidazioni confermando che il termine sandbox voleva indicare proprio una struttura open-world con una libertà di movimento ampia e diverse storie in cui perdersi. La trama principlae restarà comunque centrale e funzionerà anche da guida per contestualizzare il ruolo del personaggio.

Confermata anche l'importanza delle scelte che non saranno meno incisive di quelle vissute in The Witcher. Anzi, gli sviluppatori hanno intenzione di andare più a fondo mantenendosi in quella zona grigia che caratterizza le storie più credibili e mature. Il titolo sarà ambientato nel 2077 con oltre 50 anni in più di storia e tecnologia rispetto alla controparte cartacea.

Fonte: RockPaperShotgun

TI POTREBBE INTERESSARE