David Cage parla di Detroit: Become Human svelandone alcuni dettagli  26

Il gioco protagonista dell'E3 di Sony

Nel corso della trasmissione YouTube di Geoff Keighley, il creative director David Cage ha svelato alcuni dettagli su Detroit: Become Human, l'ultimo progetto di Quantic Dream per PlayStation 4.

Stando alle sue parole, il gameplay sarà canonico per certi aspetti, ma permetterà al giocatore di interagire con l'ambiente e fare scelte, che influenzeranno la storia. L'ambizione di Quantic Dream è proprio quella di rendere il gioco più elastico possibile alle scelte del giocatore, in modo che sia lui a raccontare la sua storia.

Il giocatore impersonerà personaggi differenti e vivrà la storia da diversi punti di vista. Non si tratta soltanto di avere finali differenti, ma avventure diverse che produrranno finali diversi. Le storie dei vari personaggi si svolgeranno in parallelo, creando uno scenario più ampio.

La sequenza vista all'E3 sul palco di Sony è la prima del gioco. Solo quella ha sei finali diversi e genera conseguenze per il resto del gioco. Il giocatore influenza la trama in modi diversi, anche solo parlando con altri personaggi.

Il gioco è stato definito un "neo noir thriller", ambientato in un futuro prossimo in cui gli androidi rimpiazzeranno gli esseri umani in diverse attività lavorative. Ce ne saranno milioni e alcuni di essi inizieranno a provare dei sentimenti, anche se non sono stati programmati per farlo. Il personaggio mostrato sul palco di Sony, Connor, è un "deviant hunter", ossia un cacciatore di androidi che violano il loro protocollo.

Se non vuoi perderti nulla dell'E3 2016, visita il nostro minisito e segui tutto il coverage!