MicrosoftPhil Spencer non teme confronti con la concorrenza anche quando si tratta di esclusive 

"I nostri giochi vengono annunciati con una data accanto"

In una lunga intervista pubblicata da GamesIndustry, Phil Spencer si è dimostrato alquanto sicuro dell'opera di Microsoft con Xbox One, anche per quanto riguarda i titoli in uscita.

Posto che per "esclusive" si intendono ormai titoli su PC e Xbox, Spencer ha affermato che non vede la propria compagnia in svantaggio sul fronte dell'offerta di giochi, soprattutto perché Microsoft ha l'abitudine di presentare titoli che hanno un'effettiva data d'uscita (o periodo più o meno preciso) già fissata. "Guardando a quest'anno, prendendo in considerazione le conferenze E3, abbiamo mostrato quattro grossi titoli in arrivo su Xbox One e Windows 10", ha riferito, "Gears, Forza Horizon, ReCore, Dead Rising 4, tutti questi giochi arriveranno quest'anno e sono stati annunciati con una data accanto", ha affermato il capo della divisione Xbox.

Anche sul fronte indie non si lamenta, menzionando Inside, We Happy Few, Below e Cuphead, tanto per indicarne alcuni. "Quanto guardo le altre piattaforme, non ho sempre chiaro quando i giochi siano previsti arrivare o quanti ne usciranno nel corso dell'anno", ha affermato, con chiaro riferimento alla concorrenza diretta di Sony. Anche per il 2017 Spencer pensa di avere già un piano piuttosto definito a partire da Scalebound, Sea of Thieves, State of Decay 2, Crackdown 3 e Halo Wars 2, in grado di offrire un'offerta piuttosto variegata. Il capo di Xbox ha specificato di conoscere bene la produzione first party dei concorrenti e di apprezzarla molto, "ma semplicemente guardo alla nostra lineup e alla quantità e qualità che la caratterizza e mi sento piuttosto sicuro su questa".

TI POTREBBE INTERESSARE