Gli ex capi di Retro Computers prendono le distanze della società, che si sta occupando dello ZX Spectrum Vega+  18

Che fine ha fatto il progetto?

Tramite comunicato stampa, Paul Andrews e Chris Smith, i due ex direttori di Retro Computers Ltd, hanno preso le distanze dalla loro vecchia società, di cui detengono comunque una forte quota azionaria, per la mancanza di chiarezza sullo stato dei lavori del Vega+, ossia una versione portatile del Vega, console basata sullo ZX Spectrum con più di mille giochi preinstallati, finanziata tramite IndieGoGo, dove ha raccolto 416.000 sterline.

La decisione è stata presa per la mancanza di risposte di Retro Computers ad alcune loro domande riguardanti la console portatile, scaturite dalle richieste dei backer arrivate nelle loro email. Paul Andrews e Chris Smith hanno voluto indagare sullo stato finanziario della società e sulle risorse a disposizione per lo sviluppo della console portatile, ma non hanno ottenuto nulla in termini di informazioni.

L'opacità dell'intera situazione li ha spinti a ufficializzare la loro estraneità all'intera faccenda, chiarendo così che non hanno conoscenza, controllo o poteri sulla compagnia e le sue azioni da quando l'hanno lasciata l'8 aprile 2016.

Chiunque volesse chiarimenti sul Vega+ o su qualunque altre questione riguardante i prodotti di Retro Computers, deve quindi contattare direttamente la società. Loro non rilasceranno più commenti o dichiarazioni in merito.