Pokémon SoleIl progetto Pokémon Uranium è ufficialmente morto 

Niente più aggiornamenti per questo titolo realizzato da un gruppo di fan

Se ricordate, Pokémon Uranium è stato lanciato circa un mese fa, dopo nove anni di sviluppo, per poi ricevere un DMCA da Nintendo che ha di fatto impedito al gioco di essere diffuso tramite i canali tradizionali.

Nonostante le avversità il gioco è stato scaricato più di 1,5 milioni di volte, segno che aveva generato un grandissimo interesse. Molti speravano che il team di appassionati che lo ha realizzato continuasse ad aggiornarlo nonostante l'opposizione di Nintendo, pubblicando le nuove versioni tramite canali non convenzionali come Torrent e affini. Purtroppo non andrà così, perché Pokémon Uranium è ufficialmente morto.

I motivi sono tutti comprensibili e li possiamo riassumere in mancanza di tempo e risorse. Sì, insomma, si può lavorare a qualcosa per passione, ma alla fine, senza rientri economici e senza nemmeno la possibilità di distribuire pubblicamente il frutto del tuo lavoro, la realtà inizia a chiedere la sua fetta di torta.

Le motivazioni complete dell'abbandono del progetto sono state spiegate in un comunicato apparso su Twitter. Nell'ultimo paragrafo si parla di "future efforts", anche se non viene chiarito quali e se riguardano il mondo dei videogiochi. Magari proveranno a realizzare un titolo commerciale, dato che le capacità non gli mancano.

TI POTREBBE INTERESSARE