KinectMicrosoft continuerà a supportare Kinect, assicura Phil Spencer 

Ci sono progetti che chiamano in causa Kinect, l'azienda ci crede ancora

Sebbene la mancanza di una porta dedicata su Xbox One S abbia fatto discutere e le vendite del pur ottimo FRU siano state scarse, Microsoft ha ancora intenzione di supportare Kinect. Lo ha spiegato Phil Spencer nel corso di un'intervista con GameSpot in cui gli è stata fatta appunto la domanda su quale futuro si profila all'orizzonte per la discussa periferica per la rilevazione del movimento.

"Abbiamo preso una decisione con Xbox One S per quanto concerne il modo in cui avremmo continuato a supportare Kinect", ha detto Spencer. "Volevamo assicurarci che la compatibilità con la periferica rimanesse, ma non abbiamo inserito una porta dedicata perché la cosa ci ha permesso di inserire un'entrata USB al suo posto, il che penso sia una buona feature per la console. Per quanto mi riguarda, penso che il successo di Kinect dipenderà da quanto la gente si diverta a usarlo. Stiamo investendo in cose come Cortana per Xbox One, che consente agli utenti di controllare il sistema con la voce e coinvolge ovviamente Kinect nel suo funzionamento."

"Per quanto riguarda i giochi, FRU è uscito di recente e ho voluto pubblicizzarlo perché pensavo fosse un bel titolo. Purtroppo, però, non sono nella posizione di convincere i giocatori a interessarsi maggiormente a Kinect. Come tutte le tecnologie incluse nel nostro ecosistema, il suo successo e la sua popolarità dipenderanno da come la gente lo utilizzerà. Mi piace quello che Kinect ha portato su Xbox 360 e mi piacciono alcuni dei giochi per Xbox One che utilizzano la periferica. Continueremo a impegnarci per essere certi che rimanga un elemento supportato della piattaforma, ma allo stesso tempo non lo imporremo agli utenti come un componente necessario e indispensabile."

Microsoft continuerà a supportare Kinect, assicura Phil Spencer