Periferiche SwitchIn futuro Nintendo Switch potrebbe essere resa compatibile con la realtà virtuale 

Nintendo Switch entrerà nel mercato della VR?

Il presidente di Nintendo, Tatsumi Kimishima, ha dichiarato che la compagnia continua a provare interesse per la realtà virtuale. Non viene pertanto esclusa a priori l'ipotesi che Nintendo Switch possa supportare questa nuova tecnologia in futuro.

"Shigeru Miyamoto ne ha parlato più volte", ha commentato Kimishima. "Siamo molto interessati, la VR permette di giocare in un modo nuovo. Ma tutto dipende dal software e da come viene sfruttata la tecnologia per giocare. Può anche essere applicata a soluzioni che esulano dai giochi, quindi è qualcosa che va tenuto d'occhio".

Kimishima puntualizza che è importante valutare il tipo di software più adatto e dedicarsi alla sperimentazione. "Per le potenzialità con il gaming dobbiamo prenderla in considerazione. Dipende dalle specifiche di sistema. Non posso dire che non siamo interessati nella VR perché offre nuovi modi di interagire, ma questa eventualità dipende anche dal tipo di software che può essere giocato. Quale sia il tipo di software che funziona lo potremo sapere solo dopo aver sperimentato".

Nei mesi scorsi Reggie Fils-Aime, presidente di Nintendo of America, aveva dichiarato che la realtà virtuale è ancora una tecnologia poco aperta al mercato di massa. Nintendo sembra comunque orientata a rimanere alla finestra, in attesa di capire come muoversi.

Il lancio di Nintendo Switch è previsto a marzo 2017.


In futuro Nintendo Switch potrebbe essere resa compatibile con la realtà virtuale