Kojima è tornato a parlare dei personaggi visti nei trailer di Death Stranding e dei loro attori  59

Death Stranding è il suo primo gioco da indipendente, quindi può scegliere chiunque gli piaccia

Death Stranding continua a far parlare di sé, anche se di fatto ancora non si è visto niente del gioco. Kojima da questo punto di vista si sta rivelando davvero abile, rilasciando dichiarazioni a raffica e proponendo materiale intrigante quanto misterioso con il contagocce.

Ad esempio in una recente intervista con Sugoi Japan, ha voluto fornire maggiori dettagli sui personaggi che abbiamo visto nei due trailer del gioco (li riproponiamo per comodità in fondo alla notizia) e sul perché abbia scelto proprio quegli attori.

Su Norma Reedus ha dichiarato: "Di Norman volevo mostrare un lato diverso da quello a cui siamo abituati, facendolo scoppiare in lacrime mentre abbraccia un bambino. Molti lo conoscono soltanto come il Daryl di 'The Walking Dead'". Invece in questo caso Norman ha... le chiappe al vento [ride]."

Ma ovviamente ci sono anche motivi più personali, che riguardano la rottura con Konami: "Norman si è preoccupato per me e mi ha aiutato molto durante la situazione che stavo vivendo. Quindi quando sono diventato indipendente gli ho chiesto se voleva apparire nel mio primo progetto. Quando gli ho offerto un ruolo nel mio prossimo gioco, mi ha risposto: "Ma certo, sarebbe una figata! Sì! Sarei pazzo a non accettare!"

Mad Mikkelsen (Rogue One) è stato invece scelto per le sue qualità di attore, che Kojima apprezza tantissimo. Stando al trailer dovrebbe interpretare il ruolo dell'antagonista (ma non è ancora detto): "Sono innamoratissimo di Mads, al punto da guardare uno dei suoi film tutti i giorni." Pare che Kojima lo apprezzasse già ai tempi di 'Casino Royale', risalente al 2006, e di 'Valhalla Rising', risalente al 2009.