Crimson Skies ritorna?  16

Il suo creatore continua a pensarci

Jordan Weisman può aver cambiato vita e publisher, ma Crimson Skies gli è rimasto evidentemente nel cuore.

In un'intervista pubblicata da Gamespot viene menzionato il nome del popolare simulatore di volo arcade per un possibile ritorno sulle scene attuali, sebbene con un progetto ancora molto vago: "la maggior parte del mio tempo lo investo in Smith & Tinker", dice Weisman, "ma in certe ore della notte, mi ritrovo a pensare alle serie vecchie", e quinti "Crimson Skies è qualcosa su cui vorremmo spendere delle energie, e abbiamo alcuni piani particolari - vedremo se riusciremo a materializzarli".

D'altra parte, Weisman non potrà più di tanto occuparsene direttamente, a quanto pare: "le proprietà più vecchie - MechWarrior, Crimson Skies, Shadowrun" a quanto pare non possono essere gestite da Smith & Tinker, la nuova compagnia del game designer, pertanto le soluzioni a cui sta pensando riguardano soprattutto l'affidamento a publisher "di fiducia".