Periferiche WiiIwata parla dello stallo di Wii 

Carenza di software, ammette Iwata

Satoru Iwata ha fatto delle dichiarazioni di ammissione delle problematiche che hanno portato Wii ad essere una console oggi in stallo, come confermano i risultati finanziari dell'ultimo semestre fiscale. Il presidente di Nintendo spiega, durante una conferenza stampa, che in effetti "Wii è in stallo. Siamo stati incapaci di continuare a rilasciare software forti ed abbiamo lasciato raffreddare la simpatia per la console. Siamo stati incapaci di mostrare un nuovo gioco che potesse diventare 'the next thing'. Sul mercato ludico se perdi l'attimo ci vuole del tempo per recuperare. Con il taglio di prezzo le vendite sono tornate ad un certo livello, ma non hanno raggiunto quello dell'anno passato dello stesso periodo. Abbiamo deciso che sarebbe difficoltoso riuscire a realizzare vendite che sanino le scarse performance della prima metà dell'anno. Per raggiungere il target di 20 milioni, dovremmo muovere una grossa quantità di hardware, ma si tratta di una prospettiva che abbiamo maturato dopo aver percepito che un momento positivo possa tornare (basandosi sul taglio di prezzo)."
Staremo a vedere cosa ci porterà l'immediato futuro, anche in termini di software.

TI POTREBBE INTERESSARE