OnLivePrimi intoppi per la piattaforma OnLive? 

Secondo i beta tester, sì...

La piattaforma che dovrebbe dare una rispolverata a tutto l'apparato videoludico, ovvero OnLive, ancora non è disponibile sul mercato, ma pare avere già qualche problema o, almeno, è questo che pensano i beta tester che ne hanno finora testato le principali funzionalità.
Lamentele soprattutto concentrate nei confronti di un non meglio precisato ritardo di connessione costante (lag), che a quanto pare avrebbe dato fino a oggi enormi problemi di latenza tali, in specifici casi, da impedire del tutto l'utilizzo stesso del servizio.
Pronta è arrivata la risposta di Steve Perlman, CEO di OnLive, il quale ha specificato come gli utenti selezionati sarebbero stati scelti per lo più in funzione del loro posizionamento geografico, che avrebbe dovuto essere focalizzato intorno ai tre principali "data centers", requisito minimo ma estremamente necessario ai fini del corretto funzionamento del servizio. Molti di questi tester, secondo Perlman, avrebbero spostato il proprio baricentro di gioco verso altre postazioni sensibilmente più distanti, tali da scaturire il disservizio in questione.
Resta però da verificare l'attendibilità delle lamentele, ma anche delle spiegazioni prontamente riportate. Al momento, in ogni caso, ancora non è chiaro quando, e in che modalità, Onlive apparirà sul mercato.