Annunciato l'iPad!  0

Un prodotto "magico e rivoluzionario", parola di Jobs

Durante l'evento Apple attualmente in svolgimento presso lo Yerba Buena Center di San Francisco, Steve Jobs ha rivelato alcune cifre sull'iPod, che poche settimane fa ha raggiunto i 250 milioni di pezzi venduti, con oltre 140.000 applicazioni sull'App Store.
Ma la notizia più importante, quella che tutti attendevamo, è l'annuncio di qualcosa che serve per navigare il web, mandare e ricevere mail, vedere e condividire immagini, guardare video, ascoltare musica, videogiocare e leggere eBooks. Come abbiamo fatto finora su tanti dispositivi, fino all'arrivo dell'iPad. Annunciato come migliore di un laptop e di un telefono, si tratta di un apparecchio di aspetto simile agli iPhone, ma di dimensioni più grandi e con iTunes e YouTube integrati, quest'ultimo in HD. Lo schermo funzionerà con lo stesso sistema di slide di iPhone e iPod Touch.
L'iPad possiede un suo chip chiamato A4, ad 1GHz. Avrà memoria flash da 16, 32 o 64 GB e supporterà il wireless a 802.11n, il WiFi ed il Bluetooth 2.1. Le batterie avranno 10 ore di durata ed oltre un mese di standby. Sarà equipaggiato con accellerometro, bussola, altoparlanti, microfono e connettore dock. Il display sarà di 9.7 pollici, per 0.5 pollici di spessore e 600 grammi di peso.
Sarà retrocompatibile con virutalmente ogni singola applicazione sia stata finora rilasciata su App Store, upscalate a full screen o a dimensioni originali col sistema di black box. Sarà possibile cambiare risoluzione in tempo reale semplicemente "tappando" due volte lo schermo.
Gli sviluppatori sono ovviamente invitati a trarre il meglio dall'hardware dell'iPad, e per questo i primi SDK sono già fuori con gli iPad Tools. Ed in effetti gli sviluppatori sono già stati invitati un paio di settimane fa per provare a sviluppare qualcosa in pochissimo tempo sulla piattaforma, a partire dal più importante sviluppatore dedicato, ossia Gameloft. Il risultato è un titolo di nome Nova.
Ma anche il New York Times ha piani per l'iPad. Si tratta di un'applicazione nativa che permette di leggere il quotidiano con i video integrati e allineati al testo. Si parla di next generation del giornalismo, una nuova forma di giornalismo digitale.
L'iPad avrà anche un'applicazione chiamata "Brushes", una sorta di "art browser" e tool di disegno.
Anche EA è presente all'evento, rivelando il suo Need for Speed Shift per la piattaforma. Non manca MLB, per tutti i fan del baseball.

Ma una delle chiavi di volta dell'iPad sarà indubbiamente l'applicazione iBooks, che permetterà di leggere, a doppia faccia, qualsiasi ebook.
Ma anche l'iWork sarà un'applicazione degna di nota. Il software è in sviluppo ormai da più di un anno e comprende una versione nuova del Keynote, Pages e Numbers. Ogni applicazione costerà 9.99$ e saranno compatibili con le versioni Mac. Si potranno connettere via cavetto ad un proiettore.
Anche la sincronizzazione con iTunes avverrà via USB esattamente come con gli attuali iPhone ed iPod Touch
E per quanto riguarda la connettività, ci saranno modelli che oltre al WiFi avranno il modulo 3G integrato. Per quanto riguarda la telefonia americana, ci saranno abbonamenti dati, per 250MB al mese, a 14,99$ di canone o piani flat illimitati a 29,99$. Per quanto riguarda l'internazionale, ci sono piani di contratti in studio che dovrebbero essere definiti entro giugno/luglio prossimi. Tutti i modelli potranno usare micro-SIM GSM.
Ed ultimo, ma decisamente non ultimo, il prezzo. Sarà venduto al prezzo base di 499$. Per il modello base da 16GB, ovviamente. Il 32GB costerà 100$ in più, ed il 64GB altri 100$ ancora. Il modello col modulo 3G ne costerà 130$ aggiuntivi. Verranno rilasciati sul mercato americano fra 60 giorni, ma i modelli 3G non prima di 90.