Sette giorni di notizie  23

Voti per FFXIII, God of War III, Heavy Rain. Nuovi Ghost Recon, info su Fable 3... per tutti i gusti

La settimana appena trascorsa è stata certamente una delle più ricche di notizie degli ultimi tempi, grazie anche allo svolgimento dell'X10 che ha portato immancabili novità sui titoli presenti all'evento Microsoft.
Cominciando da Final Fantasy XIII, che ha dominato le scene per vari motivi, iniziando dal voto della recensione del PSM3 che gli ha assegnato appena il 70%. E Kitase, poco dopo, ha dichiarato in un'intervista al PlayStation Blog che non ci sarà mai più un titolo come questo tredicesimo episodio, considerando che gli sforzi apocalittici fatti per realizzarlo siano stati evidentemente davvero eccessivi.

Forse anche a causa della sua natura multipiattaforma, che evidentemente deve aver impegnato molto lo staff per raggiungere risultati di pari livello. Un'esclusiva però c'è, ed è quella riguardante i bundle hardware legati al gioco. Che se in Giappone sono esclusiva per PS3, in occidente lo saranno per Xbox 360, con addirittura offerta doppia in Europa, con una versione con la console Microsoft da 250GB ed una con console nera da 120GB. Entrambi saranno disponibili il 9 marzo prossimo.

Heavy Rain: lacrime nella pioggia e nebbia nel vento

Mentre FFXIII non è stato trattato come ci aspettavamo dal PSM3, Heavy Rain ha avuto, dalla stessa rivista, trattamento migliore. Si porta infatti a casa un più che dignitoso 88%, ribadito poi da Famitsu che ha alzato il tiro portandolo ad un eccellente 37/40.

Sette giorni di notizie

I suoi redattori hanno anche rivelato che il gioco impegnerà gli utenti per circa dieci ore che però diventano una trentina se ci si impegna nel portare a termine tutti gli scenari di gioco. E sempre dell'attesa fatica di Quantic Dream apprendiamo che in origine avrebbe dovuto sfruttare il controller a sensore di movimento di Sony, idea però poi scartata in corsa. E David Cage promette un annuncio importante nelle prossime settimane, lasciandoci a chiedere di cosa possa trattarsi. Lo vedremo.

Fable 3: siete arrabbiati?

All'inizio della settimana, invece, ci era stato detto da Molyneux che qualcosa di Fable 3 avrebbe potuto farci arrabbiare, e con l'X10 ormai imminente ci eravamo tutti chiesti cosa sarebbe potuto essere.

Lo abbiamo scoperto proprio all'X10, quando sono state presentate nuove immagini del gioco e ci è stato fatto notare che sullo schermo mancava qualcosa. Nulla di importante, per carità: solo uno straccio di HUD, di barra della salute e di barra dell'esperienza. Non ci siamo preoccupati più di tanto: in fondo si tratta solo di un RPG, o qualcosa di simile. In realtà la spiegazione è presto servita: il gioco è strutturato in maniera tale da rendere inutile la progressione dell'esperienza e l'avanzamento dei livelli in senso classico, e la barra della salute viene resa altrettanto inutile da cambiamenti visivi a schermo che ci permetteranno di comprendere quando la nostra vita sarà a rischio. D'altro canto è proprio Molyneux a confermarci che non ci troviamo di fronte ad un vero e proprio RPG, ma che possa essere considerato, ma con un'accezione di più ampio respiro, una sorta di action/adventure avanzato.
Voi che ne dite, siete arrabbiati?

Alan Wake, Future Soldier ed Assassin's Creed

Ancora notizie di rilievo, a partire da Alan Wake, che perde la sua natura di multipiattaforma lasciando per strada la versione PC e diventando esclusiva per Xbox 360. Ed annunciandoci una data di rilascio, prevista per il 21 maggio prossimo con tanto di Collector Ed.

Ma è stata anche la settimana di Ubisoft, con l'annuncio di Tom Clancy's Ghost Recon: Future Soldier,

Sette giorni di notizie

nuovo capitolo della serie che tutti coloro che acquistino una copia di Splinter Cell conviction potranno provare in anteprima attraverso la fase di beta testing esclusivo per X360.
Il gioco, dopo un primo momento in cui non si capiva per che piattaforme fosse sviluppato, è stato poi confermato multipiattaforma e si è presentato a video con un teaser che almeno per il momento non ne mostra gameplay.

Non possiamo senza dubbio dimenticare invece l'annuncio delle caratteristiche di Assassin's Creed III, che sarà ambientato nuovamente in Italia, questa volta a Roma. Ma senza nulla togliere all'importanza delle ambientazioni, non possiamo certamente sottovalutare un dettaglio non da poco: la presenza di un comparto multiplayer all'interno del gioco, di cui tuttavia attendiamo di conoscere dettagli maggiori.

God of War III: una conclusione da 9

E per chiudere in bellezza vi ricordiamo, ritornando a parlare di voti, la prima recensione ufficiale di God of War III, a cui l'Official PlayStation Magazine assegna un nove pieno ma quasi pentito. Il redattore specifica infatti che manchi davvero uno sputacchio per fargli prendere il massimo dei voti, l'ambito 10 che manca solo a causa della sua natura di terzo capitolo. Insomma: sarebbe stato fenomenale, solo che è il terzo che giochiamo e la componente sorpresa è andata un po' a farsi friggere. Che non vuol dire che sia un difetto, ed infatti sembra che, se questo è il capitolo finale della trilogia principale, non esista modo migliore per concluderla. E per concludere la nostra scarrellata su una settimana davvero intensa, di cui vi abbiamo riportato solo un limitato numero di highlights, vi lasciamo con l'ultimo video del Dio della Guerra, in piena azione e tanta spettacolarità.
Buongiorno, sono Kratos. Ed ho tanto appeal. Sex appeal.

SCARICA VIDEO ( Attendi l'avvio del video per scaricarlo )