Il governo USA commissiona un videogioco finanziario a Ballmer  25

I nuovi confini della comunicazione istituzionale

Non che il nuovo presidente di Microsoft abbia poi moltissimo a che fare con i videogiochi, ma certo la sua compagnia si sta dando molto da fare nel campo, dal lancio di Xbox in poi, è forse per questo che il governo degli Stati Uniti si è rivolto direttamente a Steve Ballmer per una richiesta particolare.

Per illustrare al pubblico americano le difficoltà insite nella riduzione del deficit nazionale, una commissione bipartisan del Governo si è rivolta al CEO di Microsoft per un aiuto, riporta USA Today. Questo aiuto dovrebbe prendere la forma di un videogioco, una sorta di software tra l'educativo e il promozionale, qualcosa che possa spingere l'opinione pubblica a capire e supportare le manovre meno popolari che possano consentire un ri-bilanciamento dei conti pubblici.

A quanto pare, non si tratterebbe nemmeno della prima volta che viene adottato un sistema del genere: nel 1989 la National Economic Commission distribuì il gioco Hard Choices basato su un soggetto simile.