Le copertine di Game Informer in stile Bioshock Infinite  39

Una bella idea

Con un particolare connubio artistico, il nuovo numero di Game Informer parlerà in maniera approfondita di Bioshock Infinite.

Per l'occasione il direttore artistico di Irrational al lavoro sul gioco, Rob Waters, ha realizzato una serie di copertine per la rivista videoludico chiaramente ispirate allo stile grafico dei primi del 900. Tra le immaigni è possibile vedere una cover che richiama l'impaginazione del vecchio The Saturday Evening Post e altre immagini dedicate a "The Handyman", "Murder of Crows" e "She and Him", quest'ultime peraltro riportanti la data 1903 e la scritta Bioshock 3, a dimostrazione, probabilmente di una loro esecuzione precedente rispetto alla definizione del titolo e dell'ambientazione temporale del gioco (il 1912).