Electronic ArtsIl PC potrebbe diventare la piattaforma maggiore per EA 

Margini superiori, grande base, meno problemi

In discreta controtendenza rispetto alla situazione attuale del mercato videoludico, secondo Frank Gibeau il PC potrebbe rappresentare la piattaforma di maggior interesse per Electronic Arts nel futuro.

E' una cosa "pensabile", anche se si tratta solo di un'ipotesi al momento: "la base d'utenza è gigantesca", spiega Gibeau a Gamasutra, "il mercato retail potrebbe essere un problema, ma sul fronte digitale va alla grande". D'altra parte, ci sono alcuni vantaggi: "i margini sono superiori e non abbiamo regole problematiche per quanto riguarda le approvazioni di first party" cosa che dal punto di vista del publisher la rende possibilmente la "maggiore piattaforma" in vista del futuro.

D'altra parte il prosieguo del discorso potrebbe allarmare i videogiocatori più tradizionali: "se vedete il mercato videoludico in Asia, il PC è il modello di riferimento. Penso che il modello di gioco free-to-play sia la tendenza in arrivo verso l'occidente", cosa che si paleserà in una serie di giochi "sociali" da parte di EA.

Fonte: Gamasutra

TI POTREBBE INTERESSARE