ValveValve è interessata a sviluppare su Wii U 

Molto scalabile

A quanto pare anche Valve, software di storica tradizione pcista solitamente poco incline alle console, men che meno a quelle Nintendo, ha mostrato interesse in Wii U.

Gabe Newell, uno che di solito non le manda a dire, ha riferito a Joystiq che la nuova console è probabilmente più adatta a portare avanti progetti di spessore: "Wii U sembra essere un bel po' più potente della generazione scorsa", ha affermato, "si inserisce meglio nella scalabilità di performance in termini grafici e di CPU, dunque penso possa essere più facile per noi farne parte".

Newell si spinge ancora più in là, affermando che "abbiamo sempre amato Nintendo" e che "ora è molto più facile potersi dedicare ad una loro console con un tale framework".

Fonte: Joystiq