THQ NordicTHQ - Misure straordinarie 

Ancora più licenziamenti di quelli vociferati

Confermati i licenziamenti in THQ di cui si parlava ieri. L'azienda ha lasciato a casa ben 240 dipendenti per arginare i recenti problemi finanziari.

Nonostante l'alto costo in liquidazioni questa mossa dovrebbe dare un po' di fiato a THQ che non ha sottratto risorse a nessun titolo in sviluppo. D'altronde quello che serve alla compagnia sono i risultati di vendita e colpire i propri sviluppatori sarebbe un suicidio.

Colpita invece la dirigenza anche se negli ultimi anni le parole "libero mercato" sono state scambiate da molti con quelle "totale assenza di responsabilità". Anche il CEO di THQ ha accettato di dimezzare il proprio stipendio che per l'anno a venire passa da 718,500 mila a 359,250 mila dollari. Secondo il nuovo contratto firmato da Brian Farrel lo stipendio dovrà tornare alla normalità nel 2013 e non potrà mai più essere tagliato.

Link: Gamasutra

TI POTREBBE INTERESSARE