Dear EstherDear Esther rientra dei costi di sviluppo in cinque ore e mezza 

Il gioco ha venduto 16mila copie in un giorno

C'è voluto davvero poco agli sviluppatori di Dear Esther per restituire all'Indie Fund i soldi con cui hanno sostenuto le spese di produzione. Cinque ore e mezza, per la precisione, in una giornata in cui le vendite totali dell'avventura in prima persona sono state pari a 16mila copie.

"A essere sinceri, siamo un po' sorpresi da quanto Dear Esther stia vendendo rapidamente", ha dichiarato l'Indie Fund. "Ci aspettavamo che il gioco avesse un pubblico di nicchia, ma la situazione si è rivelata molto differente." L'Indie Fund all'inizio era addirittura riluttante all'idea di finanziare il progetto, perché preoccupato del fatto che gli utenti di Steam in genere possiedono gusti più "mainstream". "A quanto pare ci siamo sbagliati di grosso", hanno dichiarato. "E siamo contenti di aver avuto torto."

Fonte: PC Gamer
Dear Esther rientra dei costi di sviluppo in cinque ore e mezza

TI POTREBBE INTERESSARE