S.T.A.L.K.E.R. Call of PripyatConfermato S.T.A.L.K.E.R. Call of Prypiat, un seguito e versioni console 

Eurogamer riporta, partendo da alcune traduzioni effettuate da nV news, alcune nuove informazioni che riguardano quello che bolle nella pentola di GSC Game World.
C'è una nuova maxi-espansione "stand-alone" in sviluppo per S.T.A.L.K.E.R., chiamata Call of Prypiat, oltre ad un seguito vero e proprio in lavorazione per la serie e alle conversioni per console del primo capitolo, Shadow of Chernobyl.
Le informazioni rilasciate riguardano soprattutto la nuova espansione. Quest'ultima è ambientata nella città ucraina di Prypiat, anch'essa abbandonata con il disastro di Chernobyl, ricreata minuziosamente dal team di sviluppo (almeno in alcune sue parti). La storia parte direttamente dalla conclusione del gioco originale, con una missione governativa organizzata per riprendere il controllo della centrale nucleare, utilizzando paracadutisti. Qualcosa va storto, e dunque viene chiamato in causa l'agente speciale ucraino che fa da protagonista.
La struttura è rimasta la medesima, con diverse variazioni implementate dagli sviluppatori in base ai feedback del pubblico, come modifiche al sistema A-life e una maggiore cura nella struttura delle quest (oltre 70), la funzione "sleep", variazioni nell'interfaccia, nuove creature e la possibilità di continuare a giocare liberamente anche una volta conclusa la storia.

TI POTREBBE INTERESSARE