DICE torna parzialmente sui propri passi con la 1.4 di Battlefield 1942

Ricorderete sicuramente la decisione di Digital Illusion di bloccare i mod client-side (quelli installati esclusivamente sulle macchine dei giocatori per intenderci) con la prossima patch 1.4 (#N21910,link#); una decisione che sembra aver sviluppato un grosso feedback negativo da parte degli utenti al punto da costringere la software house creatrice di Battlefield 1942 a intervenire nuovamente sul proprio sito ufficiale.
Fermo restando che la versione 1.4 non influenzerà tutti i mod server-side (come ad esempio Desert Combat) come era stato deciso fin dall'inizio, DICE in associazione con Electronic Arts ha deciso di rivedere un poco la sua aggressiva politica anti-cheat ed ha rassicurato gli utenti annunciando l'implementazione nella 1.4 di un'opzione settabile dagli amministratori di server che, se disattivata, permetterà il joining nella partita anche dei giocatori che utilizzano i mod client-side (ad esempio il mod merciless).

TI POTREBBE INTERESSARE