Gli sviluppatori parlano del Nintendo DS  0

Gli sviluppatori parlano del Nintendo DS

Le opinioni sul Nintendo DS, fin dal giorno del suo annuncio, sono state tante. Ma cosa ne pensano gli addetti ai lavori del concept della prossima console Nintendo? Scopriamolo insieme con queste testimonianze raccolte da Famitsu.

Okada (Atlus): Con due schermi e due CPU penso che possiamo creare nuovi concept. Il fatto che possiamo realizzare queste nuove idee è la chiave per il futuro dell'industria.

Shibuzawa (KOEI): Penso che possiamo sviluppare un gioco interessante con uno schermo che visualizza la battaglia su larga scala e l'altro la battaglia nei particolari, un gioco di strategia con ambientazione storica.

Takahashi (Camelot): Con un'industria rinchiusa nelle solite idee, questo Nintendo DS può aprire nuove prospettive.

Yoshizumi (Namco): Quando ho sentito che aveva due schermi ho subito pensato ad un remake del Game & Watch, ma visto da un'altra angolatura, ho pensato a qualcosa di differente. Sarà senz'altro un ottimo hardware che può creare qualcosa di nuovo.

Sakurai (ex HAL Laboratories): E' diventato un argomento di discussione come se noi sviluppatori ci incontrassimo per bere qualcosa.

Terada (Banpresto): Siccome il mercato dei portatili è molto importante per la nostra serie Super Robot Wars, ci siamo subito messi al lavoro. Il Nintendo DS, nonostante esca pure la PSP, gioverà parecchio al mondo dei portatili.

Naka (Sonic Team): Lo stavamo aspettando con trepidazione! Sono sicuro che ne uscirà qualcosa di nuovo e stiamo cercando di proporre qualcosa già per il lancio della console.

Nagoshi (Amusement Vision): La prima cosa che ho pensato è stato "?", poi leggendo le caratteristiche è diventato un "!". Questa macchina è uno stimolo sia per i giocatori che per gli sviluppatori. Il Nintendo DS permetterà di realizzare delle idee mai viste finora.

Nakamura (ChunSoft): Sembra che potrà in un sol colpo risolvere tutti i problemi. Sarà una nuova era per i videogiochi, oltre che una bella sfida.

Mizuguchi (ex United Game Artists): L'avere due schermi separati e funzionanti è una caratteristica che si adatta perfettamente alla tecnologia odierna. Lo seguo con attenzione.