7.7

Redazione

4.5

Lettori (5)


  • 1
  • 2
  • 1
  • 0

Skylanders Cloud PatrolCielo alto, cielo blu 2

Activision porta il franchise Skylanders sulla piattaforma iOS con uno sparatutto touch caratterizzato da una struttura di tipo "survival" e da un'enorme quantità di extra sbloccabili

Non è semplice rilanciare una serie, men che meno riuscirci mettendo in campo idee nuove, ma è proprio ciò che Activision è riuscita a fare con Spyro the Dragon, che dopo i fasti dei primi episodi su PSone si era decisamente persa per strada e navigava ormai a vista da qualche anno. L'introduzione dell'universo di Skylanders, con tanti nuovi personaggi oltre al piccolo drago viola, e gli interessanti elementi cross-platform del gioco, che mette insieme per la prima volta giocattoli e videogame in maniera originale, hanno convinto pubblico e critica, dando il via a un nuovo corso che, speriamo, non mancherà di sorprenderci anche in futuro. Considerata la popolarità della piattaforma iOS, era scontato l'approdo del franchise anche su App Store, e così ecco che gli sviluppatori di Frima Studio hanno realizzato uno sparatutto touch immediato, divertente e pieno di oggetti e personaggi da sbloccare. Cielo alto, cielo blu Questi ultimi sono appunto gli Skylander, trenta eroi appartenenti a otto differenti categorie elementali che possiamo "acquistare" e utilizzare nel gioco spendendo le gemme guadagnate fino a quel momento, oppure utilizzando i codici web dei giocattoli a cui abbiamo fatto riferimento in precedenza. Purtroppo il gameplay di Skylanders Cloud Patrol non cambia di una virgola se utilizziamo un eroe anziché un altro, al di là di un moltiplicatore di punteggio che cambia quotidianamente in base all'elemento: se possediamo uno Skylander associato all'acqua ed è quello l'elemento del giorno, controllarlo ci consentirà di guadagnare un numero maggiore di punti e dunque procedere in modo più spedito all'ottenimento dei vari extra.

Nuvole e pallottole

Viene automatico associare il genere degli sparatutto touch a un'utenza casual, del resto basta toccare un obiettivo sullo schermo per eliminarlo e si tratta dunque di un'esperienza con cui tutti sono capaci di cimentarsi. In realtà, per fortuna, le meccaniche di Skylanders Cloud Patrol risultano un attimino più complesse e mettono in campo la capacità di effettuare combo, il tempismo necessario per evitare le bombe (ne becchi una ed è game over), le sessioni dedicate alla raccolta di bonus, e così via. Cielo alto, cielo blu Unica nota stonata, in un quadro altrimenti più che riuscito, ci è sembrata essere l'impostazione "survival", ovvero la stessa partita che si ripete ogni volta che premiamo play, senza una suddivisione in livelli che aggiunga sostanza e progressione al gioco, semplicemente un "tentativo secco" di arrivare il più lontano possibile, magari sfruttando bonus sbloccabili come l'elisir che permette di continuare dopo che si è stati colpiti. Per il resto, il sistema a premi con le monete e le gemme si rivela efficace e funzionale, e soprattutto premia l'abilità e non la fortuna: per moltiplicare i guadagni bisogna inanellare combo su combo, inquadrando i bersagli e rilasciando i proiettili in una sorta di "lock on" missilistico che nasconde più insidie di quanto si possa pensare, e che dunque va eseguito rapidamente, dopo un rapido colpo d'occhio. Il gameplay viene accompagnato da una grafica all'altezza della situazione, con una buona varietà di troll da eliminare, scenari sempre molto colorati e una serie di soluzioni gradevoli e simpatiche. Meno brillante il comparto sonoro, incapace di risaltare.

Skylanders Cloud Patrol rappresenta un buon debutto per il nuovo franchise Activision su App Store. Il gioco è estremamente immediato, come ci si aspetterebbe da uno sparatutto touch, ma risulta altresì caratterizzato da un gameplay tutt'altro che banale, che alterna situazioni differenti e premia il tempismo e la precisione dei colpi, punendoci peraltro al primo errore con il game over. La grande quantità di extra sbloccabili tiene vivo l'interesse, anche se i risvolti pratici di utilizzare un personaggio anziché l'altro sono risibili e bisognerebbe lavorare in tal senso per cambiare le cose e stimolare ulteriormente la rigiocabilità. Nonostante l'adozione di un approccio "survival", che sminuisce inevitabilmente il valore dell'esperienza, ci sentiamo di consigliare il gioco a chiunque abbia voglia di uno shooter divertente, colorato e spensierato.

Tommaso Pugliese

Pro

  • Immediato ma non banale
  • Grafica simpatica e colorata
  • Tanti extra da sbloccare...

Contro

  • ...ma le cose non cambiano a seconda del personaggio
  • L'impostazione "survival" fa storcere il naso
  • Sonoro nella media