7.0

Redazione

S.V.

Lettori


  • 2
  • 1
  • 2
  • 0

Star Wars PinballL'Impero va in Tilt ancora 4

Al suono della Marcia Imperiale, anche il flipper di Guerre Stellari approda sul portatile Nintendo, trascinando con sé un fastidioso bug

La gallina dalle uova d'oro di Star Wars non accenna minimamente a terminare la sua produzione ma, per i milioni di fan sparsi in tutto il globo terracqueo, questa è di certo una buona notizia. L'Impero va in Tilt ancora In attesa dell'annunciato proseguo della saga al cinema, con il misterioso Episodio 7 sul quale è già all'opera Disney, nonché, si spera, di un adeguato titolo da giocare, magari sulle console di nuova generazione, i ragazzi di Zen Studios rispolverano un grande classico dell'intrattenimento a cavallo tra il meccanico e il digitale, ossia il flipper, declinandolo in salsa "imperiale". La versione per Nintendo 3DS di Star Wars Pinball aggiunge dunque tre nuove ambientazioni da giocare rispetto a quanto disponibile sulle altre piattaforme, un tris di tavoli molto diversi tra loro come approccio e stile grafico. Star Wars Pinball - Trailer di annuncio Star Wars Pinball - Trailer di annuncio

L'effetto 3D

Attivare il 3D stereoscopico in Star Wars Pinball può avere un duplice effetto: da un lato certamente positivo, donando al tavolo di gioco una profondità quasi tangibile e arricchendo davvero l'esperienza visiva, ma dall'altro un po' fastidioso, visto che gli inevitabili movimenti dovuti alla natura stessa del titolo tendono a spostare lo schermo dal punto di vista migliore, creando affaticamento agli occhi.

Tavoli stellari

L'Impero va in Tilt ancora Dopo aver deciso se collezionare i propri record in favore della Forza o del suo Lato Oscuro, scelta proposta soltanto al primo avvio del gioco, il set iniziale disponibile in Star Wars Pinball, nella versione per la portatile di Nintendo, è quello dedicato all'Episodio V: L'Impero colpisce ancora, come noto il secondo film in ordine di realizzazione ma appunto quinto capitolo nella cronistoria originale ideata da George Lucas. Il tavolo del flipper, sul quale troneggia ad avvio livello l'oscura figura di Darth Vader, ha una struttura più ariosa e, se vogliamo, più semplice e prevedibile da gestire rispetto agli altri due; accumulare alti punteggi sembra dunque, almeno in teoria, meno difficoltoso. Le cose si complicano un po' già dal secondo quadro di gioco, dedicato all'Episodio II: L'Attacco dei Cloni. Una volta selezionato, il famoso inizio con il testo del preambolo a scorrimento dà il benvenuto al giocatore, che si trova così catapultato in un tripudio di spade laser e colori accesi. La velocità della pallina aumenta, così come l'abilità dei riflessi richiesta per controllarla. Ultima opzione disponibile è la skin ispirata a Boba Fett, il clone del cacciatore di taglie Jango Fett. Qui gli spazi si fanno più angusti, la sfera imprevedibile e la velocità decisamente alta. Gestire una partita non è cosa semplice ma i bonus nascosti sono tanti, inclusi gli incrementi di punteggio a seguito di divertenti scenette.

Star Wars Pinball su 3DS offre tre nuovi tavoli, ma solo se giocate offline!

L'attacco dei bug

Mentre sul gameplay vero e proprio di Star Wars Pinball c'è poco da dire (chiunque abbia soltanto visto un flipper, dal vivo o in digitale, sa benissimo come si utilizza), è bene spendere qualche parola in più sui controlli, davvero molto intuitivi. L'Impero va in Tilt ancora I tasti dorsali di Nintendo 3DS sono deputati alla respinta della pallina e, nonostante la corsa breve, si comportano egregiamente; la A serve per il lancio iniziale, la Y per il cambio della telecamera (la migliore è probabilmente quella dinamica che segue i movimenti della sfera, ma ci sono altre tre inquadrature) e lo stick analogico per eseguire il tipico ma pericoloso "tilt". Si tratta dunque di un classico sotto tutti i punti di vista, con la modalità multiplayer utilizzabile passando la console fisicamente tra i giocatori e con la sola funzionalità online legata alle classifiche dei punteggi raggiunti. Proprio qui però nasce il grosso problema, rilevato immediatamente dopo la prima installazione: se si avvia il gioco con Nintendo 3DS collegato ad internet, Star Wars Pinball va in crash e costringe al riavvio la console. Basta disattivare l'interruttore del WiFi e tutto funziona bene, rinunciando però al confronto con i punteggi degli altri giocatori. Un bug molto fastidioso, anche se non gravissimo, che però blocca l'unica velleità competitiva del titolo; si spera in una rapida soluzione del problema da parte degli sviluppatori tramite patch ma, al momento, il difetto persiste. L'ultimo appunto va al frame rate, non eccezionale soprattutto con il 3D attivo, mentre l'epica colonna sonora, in grado di dare la carica, deve necessariamente essere ascoltata con un paio di ottime cuffie, al fine di renderle il giusto merito artistico.

Star Wars Pinball, dopo essere approdato praticamente ovunque, giunge su Nintendo 3DS arricchito da una visione stereoscopica ben realizzata, tre tavoli molto ispirati nel design e soprattutto un prezzo aggressivo. Nell'attesa che venga risolto il fastidioso bug legato al WiFi, ne consigliamo l'acquisto a tutti i fan dell'universo Star Wars, sicuri che non ne resteranno delusi. Visto il prezzo però, anche gli appassionati di un classico come il flipper dovrebbero quanto meno farci un pensierino.

Giovanni Polito

Pro

  • Il flipper resta un classico intramontabile
  • L'universo Star Wars mantiene inalterato il suo fascino
  • Effetto 3D piacevole e musiche epiche

Contro

  • Anche se diversificati, ci sono solo tre tavoli
  • Framerate non altissimo, anzi
  • Il bug del WiFi impedisce di stilare le classifiche online