8.6

Redazione

10

Lettori (1)


  • 0
  • 2
  • 0
  • 0
  • Data di uscita: 19 febbraio 2014
  • Piattaforme: iphone, ipad
  • Tipologia di gioco: Action

Bug Heroes 2Ogni scarrafone è bello a mamma sua 1

Se Bug Heroes proponeva un interessante mix di generi, a distanza di tre anni il sequel prova a fare di meglio

La vita degli insetti è organizzata un po' come quella di una divisione militare, e in Bug Heroes tale elemento è stato sfruttato per inscenare vere e proprie guerre tra formiche, ragni, mosche e quant'altro su campi di battaglia perfettamente adatti al contesto, ovvero giardini, tavoli di legno, cucine e così via. Ogni scarrafone è bello a mamma sua Gli sviluppatori hanno saputo miscelare nel migliore dei modi vari generi videoludici, così da ottenere un gameplay variegato e profondo, che parte da un solido approccio action ma si rivela ben presto dotato di importanti risvolti strategici e frequenti richiami al filone dei MOBA. Per quanto concerne la struttura, le missioni alternano fasi di attacco e di difesa, con postazioni da conquistare e altre da preservare, mentre le orde nemiche si riorganizzano a ciclo continuo per lanciarci contro tutta la propria potenza di fuoco. A distanza di tre anni, Foursaken Media ha realizzato un sequel che punta ad arricchire in modo sostanziale la formula originale, pur mantenendone intatti i meccanismi di base. Ecco dunque che in Bug Heroes 2 i personaggi disponibili si moltiplicano, raggiungendo un totale di venticinque classi, ognuna dotata di caratteristiche peculiari, differenti armi potenziabili e quattro manovre speciali che si sbloccano durante ogni missione, proprio come nei multiplayer online battle arena. Il gioco ci chiede ora di selezionare due insetti anziché uno e di affrontare missioni con obiettivi precisi da raggiungere, oppure cimentarci con le modalità Endless e Skirmish, o ancora trovare degli avversari online per organizzare divertenti partite uno-contro-uno o due-contro-due.

Bug Heroes 2 si pone come un sequel perfetto, aggiungendo tante novità al già ottimo primo episodio

Vita da insetti

In Bug Heroes 2 le novità non mancano e neppure la varietà, insomma. Il comparto tecnico del gioco ha subito importanti miglioramenti in termini di dettaglio e fluidità, e anche il sistema di controllo è stato reso più preciso ed elegante, eliminando gli stick virtuali a vista in favore di una soluzione "invisibile", che si ricalibra ogni volta che appoggiamo le dita sul touch screen e che richiede solo pochi minuti per essere ben assimilata. Ogni scarrafone è bello a mamma sua Le due visuali, dall'alto o in terza persona, assicurano la migliore visibilità della scena in tutte le situazioni, consentendoci di intercettare le truppe nemiche nel momento in cui si dirigono verso il nostro campo base, le cui torri possiamo naturalmente trasformare e potenziare spendendo gli "ingranaggi" che raccogliamo in giro per lo scenario. Gli aspetti strategici in stile MOBA dell'esperienza, ovvero quelli che si spendono nella singola partita, vengono coadiuvati da elementi permanenti, come perk passivi da attivare fra una missione e l'altra oppure la stessa selezione dei personaggi. Sbloccarli implica la spesa di diamanti, la valuta pregiata del gioco, e dunque un richiamo agli inevitabili in-app purchase; tuttavia si ottengono nuove unità anche semplicemente guadagnando esperienza e salendo di livello, il che significa che alla fine dei conti sarà possibile testare tutte le classi, o quasi, semplicemente con un po' di pazienza e cercando di sviscerare completamente ciò che il titolo ha da offrire. Chi non conosce la serie dovrà investire alcuni minuti per comprenderne la filosofia e i meccanismi, ma a quel punto Bug Heroes 2 li avrà già pienamente conquistati.
Bug Heroes 2 - Trailer di presentazione Bug Heroes 2 - Trailer di presentazione

Bug Heroes 2 si pone come il prototipo del sequel perfetto, visto che parte dai punti di forza del primo episodio e vi aggiunge tantissime novità: le due unità da selezionare per andare in battaglia, passando dall'una all'altra con un semplice tocco; la moltiplicazione dei personaggi disponibili, tutti diversi e con abilità peculiari da sbloccare e sviluppare; l'enfasi sulla fase strategica in stile MOBA, fra torri e postazioni da difendere o assaltare; le tre modalità in single player, con tantissime missioni; e, infine, il multiplayer online competitivo. Graficamente fluido, dettagliato e convincente, il gioco ha davvero pochi difetti (vedi l'accompagnamento musicale, molto ripetitivo) e rappresenta un acquisto imperdibile non solo per i fan del primo episodio, ma anche per chi desidera un mobile game solido e di qualità.

Tommaso Pugliese

Pro

  • Tante novità rispetto al primo episodio
  • Numerosi personaggi da sbloccare, tutti diversi
  • Tre corpose modalità in single player più il multiplayer competitivo

Contro

  • Musiche molto ripetitive
  • Qualche sporadico rallentamento nelle situazioni più affollate
  • Gli serve qualche minuto per "ingranare"