Total War: Warhammer - Il Richiamo degli UominibestiaBestie da guerra 

Con gli Uominibestia Total War Warhammer guadagna una nuova razza, ma lo fa a un costo non indifferente. Varrà la pena acquistare questo DLC?

Nonostante qualche difetto, Total War Warhammer ci è piaciuto moltissimo: non sarà il più complesso e brillante Total War in circolazione dal punto di vista gestionale, ma le sue razze estremamente diversificate e le battaglie più veloci e brutali erano il toccasana necessario a ridare energia al brand. A qualche mese dall'uscita, i Creative Assembly non si sono peraltro seduti sugli allori, e dopo il Caos e qualche ritocco tecnico hanno deciso di rilasciare una nuova espansione dedicata ai temibili Uominibestia; forse una razza non apprezzata quanto elfi e altri assenti illustri, ma indubbiamente ricca di spunti interessanti e strettamente correlata proprio al Caos appena citato. I dubbi sugli Uominibestia erano molti, e il più concreto riguardava il prezzo non indifferente del loro DLC (17,49 euro), ma noi non ci siamo fatti scoraggiare e li abbiamo testati a fondo, per vedere se vale effettivamente la pena di sborsare cifre superiori al costo di alcuni dei migliori DLC dei passati Total War per una sola armata extra e la sua campagna. Dare una risposta, ve lo assicuriamo, non è stato facile.

Un'orda di bestie invade i campi di battaglia di Total War: Warhammer. Ecco il nostro provato!

Legge del taglione

Call of the Beastmen vi mette nei panni di Khazrak il Monocolo, leggendario lord delle bestie imbufalito per aver perso, appunto, un occhio in battaglia contro il prode Boris Todbringer. Lo scopo della campagna è quindi uno soltanto: vendicarsi di Boris massacrando tutte le fazioni umane nei paraggi. Non certo un'elaborata operazione militare dunque, che richiede un vero massacro per venir portata a termine e non dura moltissimo, ma risulta più che adeguata per una fazione aggressiva e mobile come quella degli Uominibestia (pensati per avere malus diplomatici enormi e sopravvivere a forza di battaglie). Bestie da guerra I Beastmen sono dopotutto figli del caos, una razza violenta e istintiva, che si basa sulle meccaniche da orda che gli appassionati di Total War hanno già potuto apprezzare in Attila (o usando il Caos). Le loro armate non vengono rimpinguate agli avamposti, poiché non è possibile conquistarne e insediarvisi; i Beastman si accampano temporaneamente per potenziare le proprie armate, si muovono con le strutture e la loro miglior fonte di entrate sono le razzie nelle regioni in cui sostano. A distinguere questa nuova razza non sono però solo le meccaniche da orda: gli accampamenti degli Uominibestia sono infatti nascosti, e le loro armate si muovono in "modalità imboscata", una posa che permette agli attacchi alle volte di cogliere l'avversario di sorpresa in mappe strutturate per favorire una carica brutale dell'avversario. Tale genere di scontri dura di norma poco, perché questa ferale fazione è specializzata nel corpo a corpo, dispone di unità velocissime e capaci di spezzare le fila nemiche, e manca di unità dalla distanza o speciali efficaci. Ciò comunque non significa che la razza parta necessariamente sempre in svantaggio, poiché molte delle unità degli Uominibestia possono venir mosse in posizione avanzata durante le battaglie, e colpire all'improvviso i nemici partendo da più vicino. Tali caratteristiche li rendono temibili avversari nelle mani di chi è bravo a spostare con efficacia le proprie truppe in tempo reale (seppur sia lecito aspettarsi qualche unità aggiuntiva negli update futuri).

Il puzzo della corruzione

L'indole offensiva e le imboscate non sono nemmeno le uniche meccaniche a distinguere gli Uominibestia. Trattandosi di una fazione in costante conflitto, il giocatore dovrà gestire un indicatore di "Furia Bestiale" praticamente identico alla barra WAAAGH! degli Orki, con tanto di esercito evocato a barra piena e conflitti interni se si resta passivi per troppo tempo. Gli Uominibestia possono poi muoversi sottoterra e sfruttano la corruzione del Caos per ottenere vantaggi nelle regioni in cui si trovano (possono aumentarla ad esempio dopo aver distrutto un avamposto nemico, con l'opzione "profana e saccheggia"). Queste elencate sono però tutte meccaniche già viste, fuse nella razza più aggressiva e imprevedibile in campagna del gioco; la vera novità è la Luna del Caos, un'oscuro astro con cui i Beastmen hanno un forte legame, che periodicamente offre dei grossi vantaggi in cambio di un pesante prezzo da pagare. Bestie da guerra Potreste ad esempio ottenere bonus nel guadagno di esperienza delle truppe, a costo di non poterle rimpinguare dopo uno scontro, e via così, per una serie di scelte che potrebbero tanto garantirvi la vittoria quanto mettervi in seria difficoltà. Insomma, i Beastmen sono una razza interessante, che non solo offre una nuova mappa e una campagna unica, ma anche un modo di giocare che verrà indubbiamente apprezzato molto da chi ama le meccaniche dell'orda. Consigliare il DLC senza remore ci risulta però impossibile: comprendiamo che, con Games Workshop di mezzo e la percentuale dovuta dei guadagni, i Creative Assembly si siano trovati a dover alzare il prezzo dei contenuti scaricabili, e siamo anche consapevoli di come non sia facile animare e modellare unità fantasy uniche (anche se qualche riciclo dalle armate del Caos c'è). Quasi 18 euro sono davvero troppi, però, e l'aggiunta dell'Amber Mage tra gli eroi utilizzabili - unita a qualche dovuta modifica al bilanciamento delle campagne e a ritocchi tecnici vari nell'ultima patch - non ci sembra un punto a favore abbastanza significativo da convincere tutti i fan all'acquisto. Dunque promuoviamo questa espansione, poiché abbiamo apprezzato molto le meccaniche della nuova razza e la campagna ci ha divertito, precisando tuttavia che solo per chi ama gli eserciti "orda" varrà la pena spendere i soldi necessari a installarla. Se preferite fazioni più "classiche", potete tranquillamente lasciar perdere e aspettare le armate elfiche.

Consigliato

S.V.

Lettori

Pro

  • Nuova razza ricca di peculiarità e divertente da usare
  • Campagna aggressiva e riuscita, nella sua semplicità

Contro

  • Costo molto elevato
  • Chi non ama le meccaniche orda può tranquillamente ignorare questo DLC

TI POTREBBE INTERESSARE