LEGO Rock BandIt's only Lego Rock, but i like it! 

I mattoncini più amati del pianeta protagonisti di un gioco musicale anche per i più piccoli!

Versione testata: Xbox 360

I giochi musicali, dopo il successo planetario ottenuto da Guitar Hero 3, sono proliferati in maniera sempre più copiosa attraverso una moltitudine di uscite distribuite lungo tutto l'arco dell'anno , incuranti del calendario e di eventuali festività. Rock Band ha saputo ritagliarsi uno spazio tutto suo, soprattutto grazie alla gran quantità di canzoni da scaricare come aggiunta rispetto a quanto offerto dai pacchetti base e, per primo, grazie al recente episodio legato ai Beatles, ha preso una direzione spesso invocata dai tanti appassionati del genere: una virata verso un repertorio più accessibile a tutti e non solo ai virtuosi della chitarra e degli altri strumenti di plastica. It's only Lego Rock, but i like it! Lego Rock Band si inserisce esattamente in questo solco, andando a proporre un repertorio di brani per tutta la famiglia, evitando le virate Heavy Metal tipiche delle canzoni più difficili che da sempre questo genere di giochi offre per rendere più impegnativa la sfida nella fase finale delle modalità single player. Lo fa mantenendo la struttura tipica dei primi due Rock Band già usciti e sostituendo le repliche digitali dei musicisti del gruppo, con i personaggi dei mattoncini di plastica più venduti del mondo.

Lo sapevi che i mattoncini della Lego...

In Lego Rock Band bisogna mettersi a capo di un gruppo di mattoncini alla conquista dei palcoscenici più famosi di Legolandia. La struttura, come detto, è la stessa degli altri Rock Band prima di The Beatles, con il giocatore che deve conquistare le stelle per sbloccare nuovi concerti e acquisire fan e crediti con cui acquistare i mezzi per spostarsi lungo le tappe del tour virtuale. La novità è costituita da una serie di concerti, accompagnati da video molto fantasiosi, in cui la band, a suon di musica, deve, ad esempio, aiutare degli operai a demolire un palazzo o deve sconfiggere la piovra gigante che si arrabbia perché al figlioletto a otto zampe è stato rifiutato il posto da batterista nella band, in situazioni sempre più divertenti e fuori di testa, evidentemente pensate per intrattenere un pubblico molto giovane. Tanta fantasia e una serie di sequenze molto divertenti, che si concludono con una vittoria solo suonando correttamente i pezzi. Per il resto, c'è sempre la possibilità di assoldare un manager che curerà la carriera del gruppo, assumendo collaboratori e discografici in modo che ogni concerto dia un risultato migliore in termini di soldi e fan conquistati. Soldi che servono per comprare oggetti con cui abbellire e arredare la base della band, con decine di oggetti e personaggi presi di peso dal mondo della Lego. Oltre che, ovviamente, dare la possibilità al giocatore di comprare una miriade di strumenti e accessori con cui agghindare i membri del gruppo, in un escalation di legosità che gli affezionati dei mattoncini non potranno che adorare. E, come si apprende durante il gioco, sono davvero tanti, visto che ad ogni caricamento - un po' lunghi a dire il vero - si viene edotti sui successi memorabili della Lego, con le milioni di confezioni vendute, e le centinaia di migliaia di mattoncini che verranno manipolati dai bimbi di tutto il mondo nelle prossime festività. Questi messaggi, forse, si fanno un po' troppo presenti. Da notare, sempre in ottica "Casual", l'introduzione del livello di difficoltà Super Easy, nel quale basta dare le pennate o colpire i tamburi della batteria a tempo, a prescindere da quale bottone o tamburo si colpisca. Assicurando così la fruibilità del gioco davvero a qualsiasi membro della famiglia.

Obiettivi Xbox 360

Come oramai è prassi per i giochi musicali, pensati per durare molto a lungo, gli obiettivi per ottenere i fatidici 1000 punti sono distribuiti lungo tutte le modalità presenti e richiedono di cimentarsi con tutti gli strumenti disponibili. Ci vuole un po' di pazienza, il repertorio, però, aiuta senz'altro.

Suonala ancora Sam!

Nel pacchetto sono incluse 45 canzoni che viaggiano dal pop al rock, senza eccessi e con una piacevolezza ben distribuita durante tutto il repertorio. L'aspetto piu carino è l'inserimento delle repliche di cantanti come Freddy Mercury e David Bowie come piccoli protagonisti dei Lego, oltre al fatto che non si puo ch essere felici per le canzoni abbinate a queste presenze. Il problema principale è che ad ogni concerto, e ce ne sono tanti, vengono introdotti solo un paio di brani nuovi, e che per passare alla fase successiva ci viene continuamente chiesto di risuonare gli stessi pezzi già eseguiti, visto che la lunga carriera si gioca comunque intorno al repertorio base che è troppo esiguo rispetto al numero di volte in cui ci viene chiesto di salire sul palco per riuscire a portare a termine il gioco. Certamente, il pubblico a cui si rivolge Lego Rock Band, quello piu giovane, saprà passare sopra a questa caratteristica divertendosi un mondo lo stesso, ma già che comunque è presente il livello di difficoltà esperto e che anche i piu bravi possono trovare di che divertirsi con questo repertorio, qualche canzone(sono solo 45) in piu non avrebbe guastato per conquistare anche i piu scafati del genere e che adesso dovranno valutare l'acquisto, magari prendendo in considerazione il fatto che le canzoni di LEGO Rock Band possono essere importate nella playlist di qualsiasi episodio di Rockband che già si possieda. Cosa utile, considerato che manca l'implementazione di qualsiasi modalità online.

Clicca per votare!
7.8

Redazione

6.5

Lettori (25)

LEGO Rock Band segna una svolta meno decisa verso i giocatori casual per i titoli musicali rispetto ad altri esponenti del genere, con sì un repertorio accessibile e pieno di canzoni con cui divertirsi senza troppi pensieri, ma offrendo comunque una sfida all'altezza dei professionisti degli strumenti di plastica. Il gioco è realizzato con grandissima cura ed è pieno di contenuti con cui i più piccoli passeranno molte ore, ma il numero di canzoni è un po' limitato, considerato che per arrivare in fondo alla carriera bisogna suonare gli stessi brani numerose volte. I papà e le mamme con una giovane band da far cantare sul palcoscenico del salotto di casa, troveranno un valido alleato per trascorrere le lunghe domeniche invernali. Chi cerca nuove canzoni da suonare con gli strumenti di Rock Band troverà nel corpo della rece i motivi per comprare o meno questo nuovo episodio.

Antonio Jodice

Pro

  • Migliaia di mattoncini con cui sbizzarrirsi
  • Il mondo dei Lego mette allegria
  • Le canzoni scelte sono azzeccate per il tipo di gioco

Contro

  • Sono solo 45 e tocca suonarle più volte
  • Manca l'online
  • Le informazioni sui successi commerciali della Lego

TI POTREBBE INTERESSARE