Zombie manga e qualche rimpianto  2

Il nuovo titolo d'azione di Press Start Studios è un concentrato d'azione. Troppo forse.

Altro giro, altro gioco d'azione bidimensionale per iPhone. Twin Blades si incanala in un genere più che solcato sulla piattaforma Apple e lo fa partendo da un'altrettanto abusata premessa:

l'apocalisse zombie si è scatenata sulla Terra e solo una donzella dotata di falce e pistola (?) può venire a capo della situazione. Più che un incipit, quanto sopra è un pretesto per chiedere all'utente l'eliminazione fisica di una quantità di nemici diversi, abbastanza da poter giungere alla fine dei quattro brevi livelli creati, acquistare qualche upgrade e quindi ricominciare daccapo.

Maledetto prezzo

La struttura è quindi particolare perché piuttosto che far giocare una serie di ambientazioni diverse, si ripercorrono le stesse ancora e ancora, con gli avversari potenziati e nuove abilità con cui eliminarli ma sempre tornando all'inizio e lasciando al contatore del proprio punteggio il compito di dare un fine a più lungo termine, che possa far continuare a giocare. I motivi di tale scelta vanno evidentemente ricercati nel prezzo, di 79 centesimi: Twin Blades vale esattamente quello che costa, peccato che, almeno per chi scrive, sarebbe stato di gran lunga preferibile avere una progressione più sensata e tradizionale magari spendendo il triplo o il quadruplo ma potendo godere di un'esperienza dotata di tutti i crismi del caso. Un peccato, anche perché mettendo da parte il loop infinito delle stesse quattro mini ambientazioni - tra l'altra di una piattezza fastidiosa, mancando di verticalità e svilendo la possibilità di saltare - ci si trova davanti a un prodotto discretamente realizzato, con la croce direzionale virtuale ben implementata e i due tasti opposti utili per sfoderare la falce e sparare con la pistola, con quest'ultima sfruttabile fino allo svuotamento dell'apposita energia, poi ricaricabile utilizzando i colpi all'arma bianca;

carina l'idea di scuotere il telefono per liberarsi dalla presa degli zombi intenti a succhiare il sangue della protagonista. Due soli attacchi per partire, quindi, a cui si aggiungono quelli acquistabili nell'apposito negozio dopo ogni ripetizione degli stage, acquisendo tra gli altri mitragliatori, lanciafiamme, un fendente aereo, vita ed energia supplementari, a loro volta potenziabili così da essere più performanti. Nulla di rivoluzionario, sia chiaro, ma abbastanza da dare il quantitativo di personalizzazione e la curiosità giuste per fare qualche altra partita. Visivamente lo stile manga-medioevale scelto è molto colorato e dotato di una cura, specialmente per i fondali, veramente notevole, con pochi elementi in movimento ma tantissimi particolari e uno stile piuttosto abusato ma qui in grado di esaltarsi grazie alla visuale vicina all'azione. Nulla di speciale le musiche, che quantomeno non infastidiscono, e gli effetti che fanno il loro senza stupire. La struttura scelta non facilità un giudizio sulla longevità, diciamo comunque che per farsi un'idea di tutti i potenziamenti e arrivare a stancarsi, un paio d'ore possono essere spese senza troppi problemi.

Versione testata: 1.0.1
Link App Store

Multiplayer.it

6.8

Lettori (3)

4.6

Il tuo voto

Twin Blades ha buone qualità e un lavoro fatto sul personaggio, il suo controllo e il sistema di upgrade che non meritavano di essere mortificati dalla pochezza, numerica e qualitativa, dei livelli e dei nemici inseriti. Evidentemente c'è la volontà di farne qualcosa di più, come la già annunciata versione per Xbox Live Arcade, per il momento restano la bella grafica e un po' di divertimento a buon mercato.

PRO

  • Controlli buoni e sistema di upgrade ben fatto
  • Graficamente molto carino

CONTRO

  • Solo quattro mini livelli
  • Design degli ambienti lineare
  • Stanca presto

VAI ALLA SCHEDA DEL GIOCO

In digital delivery su None