Tilt to LiveInclinarsi per sopravvivere 

Completamente disegnato intorno all'accelerometro integrato nell'iPhone, Tilt to Live è un interessante action game di tipo "survival".

Tilt to Live per iPhone
In digital delivery su None

Volete giocare in posizione standard, sdraiati sul letto o inclinati in avanti? Quale che sia la vostra preferenza del momento, Tilt to Live vi chiederà un attimo per calibrarsi e poi vi offrirà la consueta dose di azione spettacolare in cui succedono tante cose ma c'è una sola certezza: voi morirete. Inclinarsi per sopravvivere E non ci riferiamo al naturale termine della vostra vita terrena, dunque potete togliere le mani dalle tasche. Il fatto è che il prodotto sviluppato da One Man Left Studios appare fortemente caratterizzato da due elementi fondamentali: il primo, accennato nell'introduzione, è il sistema di controllo basato esclusivamente sull'accelerometro; il secondo è la sua natura "survival", che vede ogni partita come un'occasione unica per totalizzare il più alto punteggio possibile, con una sola vita a disposizione e il game over che si manifesta impietoso non appena il nostro "cursore" viene toccato da un nemico.

I will survive

Il gameplay di Tilt to Live è estremamente semplice: ci troviamo all'interno di uno stage grande quanto lo schermo del nostro dispositivo Apple, e inclinandolo possiamo muovere un puntatore bianco. Il livello di inclinazione e la velocità con cui la produciamo influiscono in modo diretto con il movimento del puntatore, che dunque può spostarsi rapidamente da una parte all'altra dello scenario per evitare le unità nemiche. Queste ultime sono rappresentate da puntini rossi che col passare dei secondi non solo si moltiplicano in modo mostruoso, ma possono anche aggregarsi per creare forme dotate di maggiore resistenza e rapidità. Visto che toccare un nemico anche una sola volta si traduce nel termine della partita, come possiamo sopravvivere e magari segnare un buon punteggio? Inclinarsi per sopravvivere Be', sullo schermo compaiono, in modo del tutto casuale, degli oggetti che si attivano al contatto e che ci permettono di distruggere quegli odiosi puntini rossi. All'inizio le armi in questione sono solo tre: una sorta di bomba dal raggio d'azione limitato ma la cui detonazione persiste per alcuni istanti; un "beam" vecchia scuola di colore viola, direzionabile a piacere; una carica di proiettili a ricerca che colpiscono i nemici più vicini. A questi strumenti se ne possono aggiungere altri ricorrendo a un meccanismo molto interessante, basato sugli achievement che si sbloccano man mano che inseriamo i nostri punteggi nella classifica mondiale tramite il servizio AGON. I potenziamenti in questione sono in grado di trasformare letteralmente l'esperienza di gioco, permettendoci di sopravvivere molto più a lungo e di raggiungere punteggi altrimenti impensabili. A livello tecnico, è chiaramente il sistema di controllo a farla da padrone: il movimento del dispositivo viene captato con grande precisione, permettendoci evoluzioni improbabili in presenza di un semplice d-pad virtuale, e la curva d'apprendimento è tutt'altro che ripida. La grafica del gioco è caratterizzata da uno stile molto pulito ed efficace, che da una parte si avvantaggia di forme geometriche e figure preconfezionate, dall'altra le gestisce in modo assolutamente fluido e convincente, creando un ambiente vivace, colorato e spettacolare. Musiche ed effetti accompagnano le partite nel modo migliore, con ritmi sostenuti e suoni di sufficiente impatto.

La versione testata è la 1.0
Link App Store

Clicca per votare!
7.9

Redazione

5.5

Lettori (4)

Tilt to Live è un gioco semplice e divertente, basato su una struttura "survival" (ormai molto in voga su App Store, specie in questa fascia di prezzo) che sicuramente pone dei limiti ben precisi all'esperienza ma che allo stesso tempo costituisce una sfida che è possibile affrontare virtualmente in qualsiasi momento della giornata. Del resto bastano pochi secondi per fare un tentativo, no? Il sistema di controllo via accelerometro funziona davvero bene, ma non è una sorpresa: il puntatore si sposta in modo molto preciso e riesce a districarsi fra orde di nemici senza subire un contatto, arrivando poi finalmente ad attivare una delle armi disponibili. Il sistema a premi basato sugli achievement costituisce una novità molto interessante e aggiunge un valore in più alle nostre sessioni, mentre grafica e sonoro concorrono con stile a creare un ambiente luminoso, vivace e coinvolgente. Consigliato.

Tommaso Pugliese

Pro

  • Immediato e divertente
  • Controlli davvero precisi
  • Grafica e sonoro ricchi di stile

Contro

  • Struttura fortemente limitata
  • Talvolta frustrante

TI POTREBBE INTERESSARE