In perfetto equilibrio  3

Un semplice ed intrigante puzzle game che fa della fisica la chiave del proprio successo è disponibile sul Wii Shop.

Il gioco è disponibile per il download sul servizio WiiWare

Shin'en, software house responsabile di quel vecchio shooter su Nintendo DS che rispondeva al nome di Nanostray, fa un deciso salto di qualità verso la famosa Nintendo Difference proponendo un titolo che per cura e raffinatezza nulla ha da invidiare ai titoli di Nintendo stessa ed il loro sempre perfetto gameplay. Il "fattore Wii" sembra averli contagiati quindi, dato che dopo uno sparatutto si ripropongono con un gioco dai toni decisamente più morbidi e riflessivi: Art of Balance è un puzzle game nel quale l'obiettivo è impilare il maggior numero di oggetti in verticale e raggiungere vette sempre più alte senza farli cadere a terra. Qualcosa di simile si era già visto, soprattutto su iPhone nel quale titoli di questo genere abbondano grazie al suo multi touch screen, ma su Wii l'idea rende altrettanto bene utilizzando il sempre amato telecomando. Le poche regole alla base di Art of Balance non ingannino, si tratta del classico gioco "facile da imparare, difficile da gestire", ovvero alla portata di tutti, ma che ognuno approccia in base alle proprie abilità di coordinazione e valutazione. Proprio come Tetris, Puzzle Bubble o qualsiasi altro geniale puzzle game di quel genere.

In Art of Balance si procede con cautela e precisione, sovrapponendo oggetti sopra altri oggetti cercando di non fargli perdere il baricentro e l'equilibrio. L'obiettivo è raggiungere un'altezza prestabilita o completare il maggior numero di pezzi nel minor tempo possibile. A tutto questo si aggiunge il fatto che determinati oggetti hanno delle "regole" da dover essere gestite; ad esempio alcuni di essi non possono sopportare un peso troppo elevato, altri hanno un timer che allo scadere, se non posizionato correttamente, lo farà crollare miseramente sul castello sotto costruito. Per completare un livello non solo dobbiamo finire di posizionare tutti i pezzi, ma una volta esauriti anche superare un timer di tre secondi durante quali viene testato l'equilibrio generale della propria creatura.

Facile ma profondo

Art of Balance può essere giocato fondamentalmente in due modi: da soli o in compagnia. Nel primo caso si va avanti di livello in livello attraverso la modalità classica "Arcade", mentre il secondo permette ad un nostro amico di potersi inserire in partita. Esistono qui due possibilità: coop o versus. Il gioco in cooperativa avviene tramite una divisione dello schermo in modo verticale. Si tratta fondamentalmente di ripercorrere gli stessi livelli già visti in Arcade, quindi non aspettatevi puzzle inediti o grosse differenze se non quella di potervi arrabbiare con il vostro amico a fianco se la pila costruita insieme cadesse miseramente a terra. Compagno che può anche essere sfruttato per frenetiche e divertenti partite in versus, nelle quali ci è data la possibilità di selezionare il numero di round da disputare e ci si sfida cercando di completare i livelli più velocemente possibile. In giochi del genere i controlli e la precisione sono l'elemento più importante in assoluto per poter eseguire correttamente le azioni desiderate su schermo, tanto più quando si tratta di un titolo che fa dell'equilibrio il suo punto di forza e divertimento. L'implementazione dei controlli del telecomando è pressochè perfetta e ottimamente calibrata, gli oggetti si afferrano premendo A+B e si rilasciano delicamente lasciando la presa del grilletto posteriore, in modo analogico e graduale come ognuno di noi ha imparato a fare nella realtà con la fisica ed il peso degli oggetti.

La sfida offerta da Art of Balance è pressochè infinita con un amico accanto e con la possibilità futura di espandere i livelli, ma soprattutto è alla portata di grandi e piccoli, risultando godibile ad una vasta tipologia di persone anche grazie alla sua curva di apprendimento immediata (tutti da bambini si sono divertiti a creare castelli di carte e sono allenati per farlo!). Il comparto grafico è semplice almeno quanto il concetto attorno al quale ruota il gioco. Si tratta per lo più di fiori ed immagini figurative che fungono da background colorati da tonalità pastello. Lo stile visivo è piacevole e non distrae la vista ma niente di graficamente potente, ovviamente. Peccato per qualche scaletta di troppo, particolarmente visibile utilizzando un cavo component su TV in alta definizione, ed un comparto audio un po' troppo ripetitivo ed invasivo rispetto al tono generale del gioco, sempre molto riflessivo e zen. In definitiva, comunque, si tratta di una perla di gameplay che non puà mancare nella vostra collezione di giochi Wii Ware, nonchè uno dei migliori puzzle game in circolazione.

Multiplayer.it

8.5

Lettori (9)

6.1

Il tuo voto

Art of Balance è uno di quei rari puzzle game dove semplicità e divertimento si mescolano alla perfezione, grazie ad un gameplay tanto profondo quanto appassionante per tutte le età. I 100 livelli disponibili (per 800 punti) vi terranno incollati alla TV per molto tempo, complici le modalità cooperativa e versus. I controlli sono perfetti e ben implementati grazie ad un magistrale uso del telecomando Wii. Peccato per la mancata implementazione del gioco online e per un comparto audio-video che poteva essere maggiormente curato, ma in definitiva si tratta pur sempre di uno dei migliori giochi dell'intero catalogo Wii Ware.

PRO

  • Idea semplice ed avvincente
  • Modalità coop e versus
  • Per tutte le età

CONTRO

  • Audio ripetitivo
  • Qualche scaletta di troppo
  • Niente online