9.0

Redazione

7.2

Lettori (8)


  • 4
  • 1
  • 6
  • 2

DeathsmilesOmbrelli molto pericolosi 9

Ritornano i ragazzi del Cave Team con una nuova conversione per iOS, rivalutando in chiave distruttiva l'antico uso dell'ombrello

Scambiare la piattaforma iOS come un deposito per la riproposizione di vecchi giochi e glorie passate è, a parere di chi scrive, concettualmente sbagliato: la voglia di retrogaming che inevitabilmente attanaglia i videogiocatori più maturi può facilmente essere placata dai numerosissimi emulatori diffusi sul web (quelli legali), mentre si può certamente fare a meno di conversioni approssimative create solo per spillare denaro agli appassionati nostalgici. Ombrelli molto pericolosi Questa premessa vale come ovvio non solo per un singolo titolo, ma anche per interi generi caduti pressoché nel dimenticatoio e ripresentati a cadenza regolare su App store; è il caso ad esempio degli shooter a scorrimento (orizzontale o verticale), oramai quasi del tutto sepolti dal 3D. C'è tuttavia nella grande galassia di sviluppatori che ruota attorno al mondo Apple un team particolare, la cui firma in una produzione rappresenta solitamente una certezza assoluta di qualità e in grado di riportare ai fasti più gloriosi l'antico genere dello sparatutto a scorrimento: si tratta ovviamente di Cave Entertainment. Sono infatti proprio i creatori dei bellissimi Dodonpachi Resurrection ed Espgaluda 2 che hanno dato vita a Deathsmiles, opera altrettanto geniale che abbandona l'ambientazione spaziale propria di Dodonpachi per ritornare allo stile fantasy più tipicamente giapponese.

Mary Poppins si è arrabbiata

Gli utenti abituati (e affezionati) alle caotiche sparatorie di Dodonpachi Resurrection noteranno dunque un piuttosto netto cambio di stile e level design in Deathsmiles: niente paura però, perché sia il terrificante fuoco incrociato, tipico dei protagonisti di ogni gioco Cave, che mostri e nemici di ogni sorta non mancheranno di deliziare le varie sezioni di gioco. Protagonista della vicenda è dunque una simpatica streghetta, fornita di un pericoloso ombrellino da passeggio in grado di sparare letteralmente verso chiunque le si pari davanti. Come Mary Poppins, il parasole funge anche da mezzo di locomozione tra i livelli, sebbene la combattiva indole della bizzarra protagonista risulti in definitiva davvero molto distante da quella della paziente bambinaia Disney. Nella modalità iPhone, che è poi quella sicuramente più curata (ed aggiunta in questa conversione), compito della giovane fattucchiera è liberare il mondo da una serie di mostri evocati da un oscuro stregone; per fare questo, oltre al citato ombrello ha a disposizione vestiti, scarpe e accessori che si comprano e vendono da un apposito negozio dopo ogni missione. Non desta certamente stupore la particolare tipologia di upgrade disponibili, perfettamente contestuali alla protagonista del titolo, attenta alla moda e ai particolari; ovviamente però sotto le spoglie di nuovi capi di abbigliamento si celano in realtà veri e propri potenziamenti, testimoniati dall'aumento delle statistiche di difesa, attacco, magia, resistenza tipiche di un classico Action RPG. Ombrelli molto pericolosi
Meno carino appare il sistema dei "continue" da utilizzare una volta sopraggiunta la morte in gioco: purtroppo per poter riprendere l'avventura in corso bisogna acquistare dal negozio degli upgrade i bonus "continue", indispensabili se non si vuole terminare la partita con un anacronistico e ormai inquietante Game Over. Per facilitare l'acquisizione del denaro da spendere in negozio (piuttosto lento da accumulare soltanto giocando) sono previste microtransazioni con soldi reali, che su un titolo da circa 10 euro lasciano quantomeno perplessi. Trascinando il dito sullo schermo è possibile spostare e quindi indirizzare il fuoco dell'ombrello, mentre i tasti virtuali inferiori sono deputati al super colpo e al cambio di direzione degli attacchi (destra o sinistra); un ultimo pulsante infine attiva l'uso del laser. I livelli sono molto brevi ma intensi, così come le battaglie con i boss (che terminano con una sorta di Quick Time Event), mai frustranti se non proprio al livello più difficile. Oltre alla citata modalità iPhone, che introduce quindi semplici ma fondamentali elementi ruolistici e di gestione d'inventario, è ovviamente possibile affrontare i diversi stage in successione grazie al sempreverde Arcade Mode, dove tra l'altro sono selezionabili altre tre streghe. Faranno poi sicuramente la gioia degli appassionati di fumetto le belle scene di intermezzo in stile manga, una chicca che mostra ancora una volta la natura prettamente orientale del titolo. Davvero ben realizzato poi il comparto tecnico, con una grafica fluida e pulita anche in occasioni particolarmente affollate su schermo, ricca di dettagli, texture e animazioni sopra la media; la qualità si attesta dunque sui livelli delle altre produzioni Cave, anche se il particolarissimo level design contribuisce sicuramente a rendere il tutto molto più affascinante. Degno di menzione infine il sempre apprezzato doppio supporto Social, tramite il canonico Game Center e l'altrettanto diffuso Open Feint. Deathsmiles - Trailer della versione iOS Deathsmiles - Trailer della versione iOS

La versione testata è la 1.0.1
Prezzo: 9,99€
Link Apple Store

Con Deathsmiles si conferma, qualora ce ne fosse ancora bisogno, la grande qualità del lavoro del team Cave, in grado di rendere originale e divertente anche un genere sicuramente non più freschissimo come lo shooter a scorrimento laterale. Pur restando invariate le meccaniche e nonostante il prezzo decisamente sopra la media, gli appassionati di fumetto manga (nonché di sparatutto) non possono esimersi dall'acquisto, completando così una collezione di titoli eccentrica ma di indubbia qualità.

Giovanni Polito

Pro

  • Level design ispirato e originale
  • Tecnicamente ben realizzato
  • Modalità iPhone divertente e più profonda

Contro

  • Longevità non altissima
  • Alcune boss battle sottotono
  • Gestione dei Continue e microtransazioni fastidiose