9.0

Redazione

8.2

Lettori (15)


  • 20
  • 0
  • 16
  • 3

Modern Combat 3: Fallen NationEmulazione bellica 19

Con il terzo capitolo del suo franchise "liberamente ispirato" a Call of Duty, Gameloft rinsalda con ulteriore forza la propria leadership negli FPS per sistemi iOS

Versione testata: iPad

Emulazione bellica Che Gameloft non sia una software house votata all'originalità è cosa risaputa e persino candidamente confermata dai suoi dirigenti, onesti nell'ammettere che il focus dell'azienda è quello di prendere i concept più impattanti del mondo console per trasferirli poi in ambito mobile con i dovuti accorgimenti. In questo senso, la serie di Modern Combat rappresenta il non plus ultra dell'emulazione: tutto, a partire dal titolo, richiama in maniera plateale Call of Duty: Modern Warfare, e questo terzo ed ultimo capitolo non fa differenza. Ma se si riesce a chiudere un occhio su uno sfruttamento completo -a tratti persino imbarazzante- delle dinamiche del franchise Activision, ci si ritrova per le mani un vero e proprio paradigma per il genere degli FPS sui dispositivi Apple.

Call of Modern Homefront

Gameloft è oramai talmente a proprio agio nel prendere possesso delle idee altrui che con Modern Combat 3 riesce ad affiancare un surrogato dello storyline di Homefront ad una struttura ludica ricalcata da quella di Call of Duty. L'utente veste dunque i panni del più classico dei marines, impegnato a combattere l'offensiva perpetrata direttamente sul sacro suolo americano da un esercito di coalizione dei cattivi per antonomasia, ovvero Corea del Nord, Russia e Pakistan. La trama di per sé è piuttosto scontata ed infarcita dei cliché militareschi più raffazzonati, ma perlomeno consente ai livelli di gioco di spaziare fra una varietà di ambientazioni, dalle strade di Los Angeles ai boschi dell'Alaska, per una campagna in single player sicuramente più corposa e soddisfacente di quelle dei capitoli precedenti. Anche se la sensazione di deja-vu per chiunque avesse giocato i due Modern Warfare è davvero potente, con Gameloft che ha fatto veramente di tutto perché la sua produzione assomigliasse il più possibile al colosso Activision: l'opera di ispirazione parte dalla natura delle sequenze scriptate fino a coinvolgere interi stage, come quello a bordo di un bombardiere AC-130, copia carbone di quanto già messo in scena da Call of Duty. Emulazione bellica Al di là della discutibile provenienza di tali soluzioni, va detto che Modern Combat 3 svolge il proprio dovere in maniera impeccabile, specialmente se messo in paragone con gli altri esponenti del genere disponibili su App Store: difficile infatti trovare in questo contesto un FPS così curato, competente e spettacolare come il titolo Gameloft, che vanta tra i suoi maggiori punti di forza proprio la ricchezza dell'offerta ludica. Oltre alla già citata campagna affrontabile scegliendo fra quattro livelli di difficoltà, infatti, Modern Combat 3 presenta una sezione multiplayer di primissimo piano, che non esiteremmo a collocare tra le migliori mai provate su questi lidi. Disponibile sia in Wi-Fi locale sia online, la componente funziona alla grande, offrendo agli utenti ampie possibilità di personalizzazione sia per il proprio alter ego digitale sia per la partita, segnando peraltro un netto distacco rispetto alla controparte (già ottima) del precedente capitolo: qua trovano spazio più modalità di gioco, più opzioni e soprattutto più mappe, queste ultime finalmente di dimensioni generose e dal design ispirato.

Vestito per uccidere

Tecnicamente, come è lecito aspettarsi da un prodotto Gameloft, Modern Combat 3 eccelle sotto diversi punti di vista, pur lasciando spazio a qualche ingenuità. Sotto il profilo grafico ci troviamo di fronte a quanto di meglio si sia mai visto su iOS, con punti di forza costituiti da scenari ampi e dettagliati e da una gran profusione di effetti di luce e filtri visivi: buoni anche le animazioni dei nemici, un po' meno la loro modellazione poligonale, che risulta piuttosto spigolosa a distanza ravvicinata. Sugli avversari pesa anche un'intelligenza artificiale non propriamente da manuale ed alcuni bug relativi ai loro movimenti, il più grave e frequente relativo al fatto che in diverse occasioni è possibile vederli letteralmente apparire dal nulla. Il sonoro fa il proprio dovere in maniera egregia, puntando su musiche militaresche banali ma efficaci e su effetti convincenti (specialmente in merito al rumore delle armi da fuoco), mentre il doppiaggio in inglese è davvero di serie B. Emulazione bellica Arriviamo dunque a parlare del sistema di controllo, croce e delizia degli FPS sui dispositivi Apple: per quanto gli sviluppatori abbiano infarcito il titolo di soluzioni di comando alternative ed abbiano messo a disposizione un editor per spostare ed ingrandire a piacimento i tasti virtuali su schermo, bisogna comunque scendere a grossi compromessi per giocare a Modern Combat 3. Pur con tutti gli aiuti alla mira attivati, risulta davvero difficile tenere il passo di un gameplay veloce e frenetico come quello del titolo Gameloft senza incappare in errori dovuti all'imprecisione dei comandi su touchscreen, ritrovandosi spesso a morire proprio perché non si può contare su una sufficiente reattività. Mettendo questo in conto, il titolo si lascia comunque giocare tranquillamente anche in multiplayer, ed obiettivamente non si può dare agli sviluppatori la colpa del fatto incontestabile che, semplicemente, iPhone ed iPad non sono la piattaforma ideale per gli FPS.
Modern Combat 3 - Trailer Modern Combat 3 - Trailer

La versione testata è la 1.0.0
Prezzo: 5,49 €
Link App Store

Modern Combat 3 perfeziona ulteriormente il già ottimo lavoro svolto da Gameloft con i primi due capitoli della serie, mettendo sul piatto un comparto tecnico raffinato, una campagna single player più corposa e soprattutto un multiplayer competitivo che ha davvero pochi eguali per completezza sui dispositivi mobile. E' chiaro che se ci si aspetta dal prodotto un rivale ad armi pari dei vari Call of Duty si finisce per rimanerne delusi a causa delle evidenti limitazioni in termini grafici, ludici e soprattutto di sistema di controllo: ma considerato nell'ambito di un genere assolutamente non facile da rendere su dispositivi touchscreen, Modern Combat 3 si impone tranquillamente come il migliore della classe.

Fabio Palmisano

Pro

  • Gameplay solido
  • Campagna e multiplayer ottimi
  • Tecnicamente al top

Contro

  • Originalità a zero assoluto
  • Sistema di controllo non impeccabile