Code of Honor 2: L'Isola dei ComplottiCode of Honor 2 - Recensione 

Per la serie "sbagliando non sempre si impara", eccovi il secondo capitolo di Code of Honor!

Evidentemente la massima latina Errare Humanum Est non è stata ascoltata dai programmatori di City Interactive che, anziché fare tesoro delle critiche e dei difetti del loro precedente Code of Honor, hanno preferito sfornarne un nuovo capitolo ricco degli stessi difetti che affliggevano il predecessore.
A parte la storia del sempreverde olocausto nucleare, che voi ovviamente dovrete scongiurare da soli, tutto il resto del gioco non è altro che la solita minestra riscaldata che City Interactive ci propina, inevitabilmente, da quando ha acquistato la licenza del motore grafico e dell'intelligenza artificiale del primo F.E.A.R.: ma se le radici affondano in un capolavoro come quello di Monolith, l'albero sviluppato dai programmatori polacchi, specialmente in questo Code of Honor 2, lascia parecchio a desiderare.
A iniziare dalla stessa deficienza artificiale, castrata da un design dei livelli estremamente ripetitivo e monotono, con il solito schema corridoio-stanza-corridoio ripetuto all'inverosimile: e dopo aver percorso chilometri e chilometri di corridoi e ripulito decine e decine di stanze, sicuramente anche il più fanatico della Legione Straniera inizierà ad avvertire un senso di nausea nel vedersi sempre costretto a compiere le stesse, identiche azioni.
Fortunatamente la longevità è piuttosto ridotta e questo rappresenta un punto a favore, specialmente per chi, come il sottoscritto, ha dovuto (per dei precisi Voti presi verso il nostro beneamato caporedattore) trascinarsi fino alla fine del gioco: sforzo da non sottovalutare, anche perché si è trattato di una vera e propria prova di forza e pazienza, non solo per cercare di ignorare i numerosi errori grafici presenti nel gioco (textures che si smaterializzano, effetti datati al 2002 e via discorrendo), ma anche alcune notevoli sbavature nello stesso gameplay, che vi vedranno incastrati all'interno di muri e altri oggetti dello scenario senza un'apparente ragione.
Il che, ovviamente, è piuttosto umiliante per un duro mercenario della Legione Straniera.

Tutto si ripete
Il gioco, quindi, consiste sempre nel ripetere le stesse identiche azioni: avanzare, eliminare qualsiasi cosa si muova, senza nemmeno troppa fatica, gustarsi la poverissima scena d'intermezzo e riprendere la solita routine.
Il prezzo di vendita, di ben 19.90€, non giustifica minimamente l'acquisto: sappiamo tutti che un titolo budget non può assolutamente essere paragonato a una produzioni multimilionaria come può essere Call of Duty o simili, ma non dobbiamo assolutamente associare l'idea di gioco budget a quella di gioco di scarsa qualità: la storia ci ha infatti dimostrato, e più di una volta, che un gioco può benissimo essere venduto a un prezzo inferiore alla media di mercato pur essendo un titolo molto godibile.
Se quindi volete acquistare un gioco e non avete intenzione di spendere più di 20 euro, non ha senso buttarli via con un titolo che non vale nemmeno un quarto del prezzo richiesto: con la stessa cifra si trovano, sul mercato, dei videogame decisamente migliori, sotto tutti i punti di vista, di questo Code of Honor 2.

Code of Honor 2 - Recensione Code of Honor 2 - Recensione Code of Honor 2 - Recensione

Commento

Siamo arrivati al commento finale: già scrivere un paragrafo sul gioco di City Interactive è stato veramente difficile, ma anche solo avere la perseveranza di non disinstallarlo dopo i primi 10 minuti di gioco non è un impegno da sottovalutare.
Code of Honor 2 è, sostanzialmente, quello che un videogioco non dovrebbe essere: noioso, ripetitivo, graficamente datato, sterile, infarcito di bug.
Non esiste una sola ragione al mondo per acquistare questo titolo, considerando che con quei 19€ potete acquistare un titolo budget di gran lunga superiore a questo.

Pro Nessuno Contro Level design atroce Terribilmente noioso Prezzo eccessivo

PC - Requisiti di Sistema


Requisiti Minimi Processore: Pentium 4 2.0 GHz o AMD 2200+ RAM: 512 MB Scheda Video: Compatibile Direct 3D con 64 MB Spazio su disco: 6.0 GB Requisiti Consigliati Processore: Pentium 4 3 GHz o AMD 3000+ RAM: 1024 MB Scheda Video: Compatibile Direct 3D con 128 MB Spazio su disco: 6.0 GB Configurazione di Prova Processore: Intel Core Duo E8400 a 2.66 GHz RAM: 4 GB DDR3 Scheda Video: AMD Radeon 4870X2 2 GB Sistema Operativo: Windows Vista Home Premium

TI POTREBBE INTERESSARE