Jet Set Radio Future  0

Da uno dei team di sviluppo più schizzati e geniali del panorama videoludico, SmileBit, ecco arrivare sul mercato italiota la loro prima produzione Xbox che sicuramente è uno dei titoli più appetibili attualmente disponibili in commercio. Il nostro Andrea Armeni ha sottoposto Jet Set Radio Future ai raggi X, facendo confluire i suoi pareri in questa dettagliatissima recensione. L'articolo è correlato da una dozzina di immagini esclusive e da un filmato inedito

Un pò di storia... ma ce n'è bisogno? ;)

Ci sono i Poison Jam, energumeni a rotelle con un bel completino "mostro squamoso" blu e relativa maschera da Piranha inferocito... i NoiseTanks vestiti di tutina spaziale e casco integrale ;P... gli Immortals, veri fanatici delle tecniche d'imbalsamazione Egizia, tanto da andare in giro conciati come vere mummie!!! Per fortuna, anche se non avrete mai vita facile, non tutti i gruppi rivali sono necessariamente dei nemici, come ad esempio le Rapid99, composto da "only women" (very very cool ;P), che vi riveleranno preziose informazioni sul proseguo della storia.
Se all'inizio il numero dei Rudies è molto esiguo (ovvero di 3/4 elementi), con lo svolgersi degli eventi, incontreremo sul nostro cammino moltissimi personaggi "freelancer", che potremo portare dalla nostra parte, dopo aver accettato (e vinto, of course) le sfide che vi proporranno.
Anche qui i designer della Smilebit non si sono certo risparmiati, sfornando una serie di personaggi davvero bizzarri e ben assortiti, da ragazzotti di colore con stereo in spalla, al Robot "riciclato" (giocando capirete subito il perché ;) ), passando naturalmente per gentil donzelle (che di gentile non ho ancora capito cosa abbiano ;P).

Packaging - ma la localizzazione c'è?

Ringraziando la Infrogames (o chi per lei) anche Jet Set Radio Future, può contare su un gran lavoro di localizzazione... sia il manuale, sia i sottotitoli e sia l'intera interfaccia di gioco sono state tradotte in italiano, senza presentare (almeno fino a dove sono arrivato io) errori di traduzione o di battitura (anche se il testo a volte a volte viene introdotto troppo velocemente facendoci perdere partid el discorso)... unica pecca che i responsabili di Metal Gear Solid 2 potevano DAVVERO risparmiarci (purtroppo rovinano un pochino il patos in particolari momenti, ad un gioco che cmq rimarrà una pietra miliare nella storia videoludica).
Il manuale, stampato nel classico formato "privo di colori" (al contrario di quanto siano abituati i giapponesi :( ), è ben strutturato e completo; oltre a spiegare le basi utili alla corretta fruizione del gioco (comandi, items, personaggi, ecc), questo piccolo testo approfondisce gli argomenti che riguardano le varie modalità multiplayer disponibili e l'uso dell'editor di graffiti... spiegando di ogni singolo Tools la funzione e il comando a lui associato.

Lo stile non è H2o!!! - Comparto Grafico

E la Smilebit ce lo conferma con questo nuovo capitolo di Jet Set Radio, uscito tempo fa per Dreamcast (purtroppo fu molto sfortunato e sopratutto sottovalutato), ed ora prodotto e "pensato" per XBOX.
La Smilebit è stata il precursore della tecnologia Cell - Shading, sfornando un gioco dal look rivoluzionario, dannatamente grintoso e incredibilmente originale, che ben si presta al background del gioco (o dovremmo dire "underground" ;)) e alle azioni adrenaliniche che saremo chiamati a compiere.
Le zone sono cmq molto ampie e la città viene mostrata con lunghe vedute, senza mai scattare pesantemente o presentare rallentamenti rilevanti (siamo sempre intorno ai 60fps! E rallentamenti così forti da spezzare la velocità di gioco non ne ho notati). Le persone, i veicoli, gli animali (si, ci sono anche quelli, seppur quasi esclusivamente "pennuti")... tutto insomma, si muove fantasticamente, in maniera fluida e convincente!
I vari elementi realizzati in Cell-Shading rendono questo gioco un'esperienza unica (a meno che abbiate già giocato alla versione su Dreamcast) ed appagante.
Anche le animazioni sembrano ben realizzate, sempre fluide e ben caratterizzate... tutto per rendere il gioco il + spettacolare possibile... e credetemi, se vi piace il look "cartoon" questo JSRF è DAVVERO UNO SPETTACOLO!!!

Audio - Concept of Love

In un titolo così, la Smilebit non poteva certo inserire quattro canzonette scarne e piatte ;)
Per l'occasione sono stati chiamati molti dj e compositori (tra quelli + attivi possiamo annoverare: The Latch Brothers, i Cibo Matto e Mike D.) per dar vita ad una colonna sonora strepitosa ed imponente, perfettamente in sintonia con il feeling del gioco!!!
Il pezzo nel video di apertura (quello iniziale per capirci), "Concept of Love" di Hideki Naganuma (ovvero il genio (molto inspirato eheheh) che ha selezionato e diretto tutto il comparto musicale!), è il migliore, a mio parere, tra quelli inseriti in questo DVD-compilation, a rispecchiare l'anima di JSRF e risulta perfetto per gustarsi le evoluzioni dei nostri begnamini!
Non sono riuscito purtroppo ad utilizzare compilation inserite nell'HD, anche se l'alto numero dei brani presenti non ci fa certo mancare nulla in fatto di varietà e sonorità realizzate ad hoc... ma sarebbe certo stata cosa mooolto gradita, un semplice menù per poter inserire brani o compialtion da noi inseriti sull'HD; inoltre l'unica possibilità dataci di selezionare le tracce che vogliamo ascoltare, si riduce alla sola mappa del garage.. in tutte le altre sarà quello svitato del DJ Professor K a sceglierle per noi... propinandoci a volte fastidiose ripetizioni...
Da segnalare lo sfruttamento del sistema Dolby Digital Sorround (5.1 canali) per una massimizzazione del coinvolgimento... rischiate di cominciare a ballare portandovi dietro il vostro pad, invece di giocare ehehhehe ;P (non sò se mi spiego ;D)

Ma vieniii!!! Ma chi sonooooo?!?!?!? - Giocabilità

Beh qui le cose si fanno più delicate... come ben saprete, non abbiamo certo tutti gli stessi gusti...
Chi avrà avuto il piacere di giocare alla precedente versione si ritroverà subito per quanto concerne il movimento del personaggio... mentre si troverà un attimo spiazzato per il sistema dei Graffiti...
In JSR per DC, il sistema dei Graffiti era + complesso, bisognava impartire delle combo con la leva analogica per disegnare in una unica azione, raccimolando in questo modo molti punti!
In questo nuovo capitolo, il sistema è stato semplificato e ridotto alla pressione di un unico tasto (il grilletto destro) quando ci troviamo nei pressi del muro da ricoprire con i nostri "disegnini", a tutto vantaggio della velocità di gioco...
Questa scelta potrà non piacere a tutti, ma è sicuramente compensata dall'esecuzione di graffiti posti in punti particolari, che richiedono vere e proprie "combo" acrobatiche per essere raggiunte.. magari per un secondo o due, rendendo di fatto molto più adrenalitica anche questa azione (di fatto il sistema precedente implicava una sosta per effettuare le combo e quindi uno spezzettamento deelle tempistiche di goco).

Ma vieniii!!! Ma chi sonooooo?!?!?!? - Giocabilità

Personalmente ho trovato ottimo il sistema dei comandi scelti, ma manca a mio avviso, la possibilità di spostare la telecamera intorno a noi mentre siamo in corsa... mi spiego meglio... capita di doverci guardare attorno, per scovare "appigli" dove grindare o cartelloni dove "risalire" pareti, per raggiungere zone nascoste o difficilmente accessibili... questo "scrutare" l'ambiente circostante è possibile farlo grazie alla levetta analogiaca destra, ma solo quando siamo perfettamente fermi (con modalità First Person, cioè in prima persona)... avrei preferito invece se la telecamera (che per il resto del tempo è esterna e posizionata poco al di sopra del nostro personaggio) fosse stata ruotabile (mantenendo la visione esterna e non in First Person) anche quando corriamo o stiamo "grindando" (scivolando) su un parapetto o su un palo della luce... questo ci aiuterebbe, rendendo più chiara posizione di tutti gli altri oggetti "sfruttabili" intorno a noi e quindi su una maggiore consapevolezza nei salti (oddio cosa c'è alla mia destra? speriamo di beccare quel cavolo di ringhiera!)... inoltre avrebbe reso ancora più spettacolare lo svolgersi del gioco :D

Ma vieniii!!! Ma chi sonooooo?!?!?!? - Giocabilità

Come dicevo prima, non tutti hanno gli stessi gusti (e per fortuna ;P)... la fisica di JSRF non ricalca certamente la realtà... praticamente non ci capiterà mai di finire una Trick con al faccia per terra come in Tony Hawk, ad esempio... Il sistema rimane quindi più semplicistico (arcade insomma) anche per questo motivo... e se da un lato potrebbe far storcere il naso ai puristi (o cmq chi predilige una fisica + vicina a Tony Hawk o Amped), dall'altro rende il titolo aperto un pò a tutti e diminuendo al contempo il fantomatico spezzetamento della velocità di gioco... questo discorso nel mio caso non ha cmq inficiato sulla godibilità del prodotto, che si lascia giocare tranquillamente all'inizio, ma che risucchia il giocatore dentro Neo Tokyo con le sue atmosfere, senza smettere un momento, continuando a ripetere "raccolgo un altro spirito e poi stacco" (fosse vero ;-P)!

Il sistema di "items" che ruota attorno al gioco è composta da:
*Bombolette: ce ne sono di tre tipi: gialle che valgono come singola unità; Blu del valore di 5 bombolette gialle; Rosse che ripistinano parte delle'energia del personaggio;
*Cassette: sono natri che racchiudono i segreti di ogni livello; ce ne sono una per ogni livello, nascoste in punti particolari. Raccolgiendole appariranno le note dei GG dove vi è riassunto cosa fare per sbloccare (e successivamente raccogliere) gli spiriti nascosti; *Spiriti: ogni livello ha un numero preciso di spiriti nascosti, che possono essere raccolti dopo aver corrisposto a particolari richieste e performance di gioco;
*Punti Graffiti: sono zone dove è possibile salvare la partita e cambiare il personaggio da utilizzare.

Ma vieniii!!! Ma chi sonooooo?!?!?!? - Giocabilità

Anche i personaggi utilizzabili presentano caratteristiche che li differenziano l'uno dall'altro e oltre ai calssici Stamina (che determina la nostra energia) e accelerazione, troviamo anche:
*G-Stamina: overo la resistenza all'essere soggetto a graffiti altrui sul proprio corpo (ehm non l'ho preso da un vocabolario... insomma è la barra della resistenza agli spruzzi avversari su di noi.. vabbè speroa bbiate capito :P)
*Spray: la quantità max di bombolette trasportabili; *Graffiti: la capacità di spruzzare i graffiti (ovvero la velocità e il raggio di azione nella realizzazione di graffiti) *Grind: l'abilità del persoanggio di scivolare su ringhiere, pali delal luce ecc.

E' qui la festaaa??? - Longevità e Modalità Multiplayer

JSRF, l'ho trovato semplicemente fantastico in questo campo... "Fantasticamente Scalabile" è la frase giusta! E ora cerco di spiegarvi perché...
Questa accoppiata di termini la trovo perfetta per parlare della difficoltà di JSRF, infatti a seconda della nostra voglia di impegnarsi, il gioco è in grado di proporre sfide di vario genere e "caratura"...

E' qui la festaaa??? - Longevità e Modalità Multiplayer

Se non ci va di impegnarci molto, di passare ore a trovare un determinato spirito per sbloccare questo o quel graffito, tolgliendo tutto quello che c'è in più e attenendoci alla sola trama, JSRF diventa semplice e abbastanza facile da concludere... ma se vogliamo finirlo al cento percento, raccogliendo tutti gli spiriti e sbloccando tutti gli extra (a meno di utilizzare cheat, of course), vi dovrete rimboccare le maniche, perchè ce ne sarà da fare e tempo da impegnare per risolvere ogni "sotto quest"!
Seppur a volte la IA dei nemici sembra fatta apposta per aiutarci, diminuendo di fatto la difficoltà della sfida, le possibilità di perfezionamento nei movimenti acrobatici in concomitanza con la ricerca del punteggio più alto (sempre utile per sbloccare ulteriori Spiriti ;)), rende il gioco mooooooolto longevo!
La stessa meccanica di gioco, la ricerca degli spiriti, l'introduzione del turbo (utilizzabile al costo di 10 bombolette), serve a rendere il titolo un meraviglioso trampolino di lancio per il paradiso dei perfezionisti, ma anche un immenso parco giochi per i meno "perfettini" ;).

E' qui la festaaa??? - Longevità e Modalità Multiplayer

Le modalità multiplayer sono molteplici e tutte possono essere giocate da amici, fino ad un massimo di 4, oppure in modalità allenamento, con bot (entità gestite dal computer) a farne le veci (non molto amichevoli cmq ;)).
Le possibilità di gioco in multy sono realizzate tutte in Split Screen e le modalità spaziano dalla semplice corsa a chi arriva prima a un deth match a chi graffita di + gli avversari, dal cattura la bandiera fino ad un innovativo "cattura la palla e fatti almeno un giro senza mai perderla" ;P...
Negli scontri multiplayer i personaggi utilizzabili sono moltissimi, tutti da sbloccare con il procedere della raccolta punti "gli Spiriti di Neo Tokio", spingendo di fatto il giocatore a fare sempre di più per sbloccare un numero maggiore di personaggi.
Insomma ce n'è per tutti i gusti!
Prima di passare a leggere le conslusioni vi incito a scaricare un filmato del gioco igrabbato direttamente dal sottoscritto

Conclusioni

Forse non sarà un titolo per tutti... ma non averlo è davvero un peccato... almeno, se non siete ancora convinti, cercate di giocarci da qualche amico o in una "demostation"...
Ma dovete penderlo in considerazione... è un vero "TRIP" di luci, colori e musica davvero irrinunciabile! Fidatevi!!!

    Pro:
  • Design, look & feeling unici e innovativi!!! Se vi fate prendere rischiate di non smettere per moooolto tempo!
  • Audio e Musiche in Dolby Digital 5.1 e create ad hoc;
  • Elevata giocabilità e grande interazione con l'ambiente circostante;
  • Difficoltà "scalabile" al vostro impegno di gioco;
  • Editor di graffiti;
  • Veloce, adrenalinico e spettacolare!
    Contro:
  • Mancanza di un sistema mobile (a nostra discrezione) di telecamere quando si è in movimento;
  • Difficoltà generale un pochino troppo bassa (Avversari che ci aspettano se rimaniamo troppo indietro ecc).
  • Non possiamo ascoltare compilation fatte da noi;
  • L'editor dei graffiti è troppo isolato, non possiamo importare od esportare graffiti fatti da noi o da altri, ne utilizzare le memory card.

Un pò di storia... ma ce n'è bisogno? ;)


Sito ufficiale di Sega of America - Link diretto alla sezione su Jet Set Radio Future
Sito ufficiale di Jet Set Radio Future ad opera della Smilebit
Sito ufficiale dello sviluppatore Smilebit

  • Filmato ESCLUSIVO

    La storia, che fa da filo conduttore alle varie missioni presenti in Jet Set Radio Future, è ambientata in una Tokyo di un futuro prossimo alternativo, dove la megacorporazione Rokkaku, diretta dal suo stesso fondatore Rokkaku Gouji, opprime (e reprime) con il suo denaro chiunque ostacoli la loro ascesa (manco a farlo apposta) al potere, corrompendo polizia e governo... naturalmente non possiamo permettere che il gruppo Rokkaku la faccia franca... ed è qui che il Dj Professor K entra in scena!
    Questo "stilosissimo" DJ (se non mi credete guardate la foto che lo ritrae e poi ne riparliamo ;-P) è il capo della radio pirata Jet Set Radio, unica voce "fuori dal coro" che combatte lo strapotere Rokkaku... dalla sua parte può contare su alcuni boyz altrettanto "look of the year"... si fanno chiamare i "Rudies" (ma il gruppo è chiamato GG).
    Naturalmente in una città così "underground", non c'è solo questo gruppo di "maaaaalaati" (da leggere come solo il miglior Carcarlo Pravettoni può insegnarci ;-P) a "graffitare" le strade di Tokyo... tra i gruppi rivali troviamo davvero di tutto!